La recitazione dei nomi di Manjushri

Manjushri con la sua spada della saggezza Cinque diverse forme di Manjushri: Simhanada Manjushri、Tikshna Manjushri、Arapacana Manjushri、Vimala Manjushri、and Jnanasattva Manjushri Manjuvajra, la forma tantrica di Manjushri

Il “Manjushri nama samghiti” (jampal tsenjö), la recitazione dei nomi di Manjushri, è un testo estremamente importante per tutti e tre i veicoli del buddismo Sutrayana, Mahayana e Vajrayana. Chiamato anche: “La rete delle manifestazioni magiche di Manjushri” o semplicemente “Il re di tutti i Tantra”, nella tradizione Nyingma è considerato un testo di Atiyoga, in quanto contiene la base, il sentiero e la fruizione completa del Tantra di Kalachakra (dükyi khorlo).

Questo testo sacro fu trasmesso direttamente dal Buddha Shakyamuni. Il testo originale, di oltre 100.000 capitoli, è stato tradotto in tibetano da Rinchen Zangpo, ma ancora oggi esistono solo 167 versi, che sono stati raccolti da Manjushrimitra.

L'illuminato Manjushri, incarnazione della saggezza primordiale di tutti i Buddha, da sempre apparso in tutto il multiverso in innumerevoli emanazioni di bodhisattva, è venerato come principe reggente del Dharma per il suo sacro giuramento di supportare la realizzazione di tutti gli esseri del mondo animato e inanimato.

La recitazione dei nomi di Manjusri è descritta dal Buddha Shakyamuni nel “Buddhavacana” (kangyur), la parola del Buddha, come l'antidoto più efficace, la pratica insuperabile per rimuovere i difetti e le condizioni karmiche negative sperimentate nei tre mondi. È proprio per questo motivo che "La recitazione dei nomi di Manjusri" è scelta come pratica principale da tutte e quattro le tradizioni tibetane Nyingma, Kagyu, Sakya e Gelug durante il Monlam Chenmo, a Bodhgaya: la festività annuale della preghiera per la pace nel mondo.

Recitare il Manjushri Namasangiti e meditare sul significato dei versi durante il kaliyuga (tsöpé dü), l'età della degenerazione, evocherà certamente le migliori condizioni per trasformare la qualità dell'energia nel mondo e ripristinare una certa dose di armonia per tutti gli interessati.

I 167 versi del Tantra di Manjushri Nama Sangiti sono stati recentemente tradotti dal lama Dondrup Dorje Rinpoche con note aggiuntive sul significato di ogni verso per commemorare il 60° anniversario del Monastero di Namdroling e il 30° anniversario del Monastero di Tsogyal Shedrub Dargyeling.

La nuova traduzione in inglese del Tantra di Manjushri Nama Sangiti si trova a pagina 202 del: "The Wish-Granting Tree of Enlightenment - the Prayer book of the Annual Prayer Assembly of Ngagyur Tradition" (in italiano: “L'albero dell'illuminazione che accorda i desideri - il libro di preghiere dell'Assemblea Annuale di Preghiera della Tradizione Ngagyur"), disponibile online in inglese sul sito del Pathgate UK alla voce Prayers Collections. Cliccare qui per visitarla.

Disponibile online la nuova revisione dei tre testi delle preghiere Nyingma

Per commemorare l'anniversario dei 60 anni del monastero di Namdroling e dei 30 anni del monastero di Tsogyal Shedrub Dargyeling, i tre testi delle preghiere Nyingma, pubblicati per la prima volta al monastero di Namdroling nel corso di tre anni (dal 2005 al 2009) sono stati recentemente revisionati dal lama Dondrup Dorje Rinpoche e resi disponibili online. Questi volumi sono il frutto della richiesta del lama Dondrup Dorje Rinpoche a Sua Santità Pema Norbu Rinpoche al solo scopo di aiutare gli studenti stranieri a sviluppare una migliore comprensione delle preghiere tibetane.

Tutti e tre i libri sono frutto della collaborazione tra gli Istituti Ngagyur Nyingma e il Pathgate, sono stati approvati da Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche, il khenpo Tenzin Norgay Rinpoche e il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche e pubblicati dal lama Dondrup Dorje Rinpoche.

Per queste edizioni aggiornate, ai volumi sono state aggiunte oltre 130 pagine tradotte ex novo in inglese dal lama Dondrup Dorje Rinpoche. Questi ultimi aggiornamenti includono tutti i 167 versi del Tantra di Manjushri Nama Sangiti, come insegnato dal Buddha Shakyamuni. Sono inclusi anche tantra, commenti e preghiere composti originariamente da Padmasambhava, Rinchen Zangpo, Smritijnana, Choying Tobden Dorje, Candragomin, Vimalamitra, Vilasavajra, Jetsun Dragpa Gyaltshen, Vasubandhu, Jamyang Khyentse Wangpo, Chökyi Wangchuk, Yeshe Tsogyal, Dzongsar Khyentse Chökyi Lodrö, Chatral Sangye Dorje, Jigme Tenpai Nyima, Paltrul Ogen Jigme Choeki Wangpo, Minling Terchen Gyurme Dorje, Taklung Tsetrul Shedrup Trinlé Nyinjé Zangpo, Mipham Jamyang Namgyal Gyatsho, Chogyal Terdak Lingpa, Nagarjuna, Longchen Rabjam Drimé Özer, Dilgo Khyentse Gyurme Thegchog Tenpai Gyaltsen, Dudjom Jigdral Yeshe Dorje, Lhodrak Namkha Gyaltsen, Jigdrel Yeshé Dorje. Sono stati inseriti anche estratti da: le Parole del Buddha (Kangyur), I Canti della gloriosa realizzazione e il sutra del Jataka.

Il primo di questi testi di preghiera è "Wish-Granting Attainments - Daily Prayers of Namdroling Monastery" in italiano: "Le realizzazioni che accordano i desideri - preghiere quotidiane del monastero di Namdroling", utilizzato nel monastero dal Sangha composto da monaci e monache per le pratiche del mattino e della sera.

Il secondo è "The Wish-Granting Tree of Enlightenment - the Prayer book of the Annual Prayer Assembly of Ngagyur Tradition", in italiano: "L'albero dell'illuminazione che accorda i desideri - Il libro delle preghiere dell'Assemblea Annuale per la Preghiera della tradizione Ngagyur". Sua Santità Pema Norbu Rinpoche fu così felice della pubblicazione di questo testo che consigliò di recitarlo ogni giorno e non solo durante il Monlam Chenmo, a Bodhgaya, ovvero la festività annuale della preghiera Ngagyur Nyingma per la pace nel mondo.

Il terzo è: "The Stairway to the Pure Lands - A Prayer of the Palyul Tradition", in italiano: “La scala verso le Terre Pure - Preghiera della tradizione Palyul”. Questo volume è stato compilato secondo il lignaggio di Khedrub Karma Chagme e comprende il manuale di recitazione delle Pratiche preliminari (Ngondro) per il ritiro annuale in montagna al monastero di Namdroling.

Questi testi delle preghiere in inglese si trovano nella sezione Prayer Collections del sito del Pathgate UK. Clicca qui per leggere i testi in inglese.

Il potere miracoloso delle preghiere

Alena prima della richiesta di preghiera Alena dopo la richiesta di preghiera Alena dopo la richiesta di preghiera

Il Buddha Shakyamuni ha detto che tutte le malattie sono causate dai tre veleni dell'attaccamento, dell'avversione e dell'ignoranza, i quali danno vita al karma collettivo che è alla base dell'insorgere dei disastri naturali, delle calamità umane e delle malattie incurabili durante l'età degenerata. Da più di trent'anni, molti studenti del Pathgate e i loro amici, ogni volta che nella loro vita si trovano di fronte a difficoltà insopportabili, hanno richiesto delle preghiere a Lama Dondrup Dorje Rinpoche.

La sera del 12 giugno di quest'anno, una studente del Pathgate in Germania ha aveva inviato una richiesta urgente di preghiera a Lama Dondrup Dorje Rinpoche per la fidanzata di suo fratello Aishah, che aveva abortito in Malesia qualche mese prima. Da allora, il suo cuore si era fermato più volte e la ragazza aveva dovuto trascorrere molto tempo in ospedale, dove le sue condizioni erano peggiorate a tal punto che lo stesso giorno la sua respirazione si era completamente fermata e richiedendo un supporto vitale artificiale per sostenere il suo stato vegetativo. I medici avevano preso in considerazione l'opzione di interrompere il supporto vitale artificiale a meno che non ci fosse stato un miglioramento significativo nelle 48 ore successive. Il Lama Dondrup Dorje Rinpoche rispose prontamente che avrebbe fatto il possibile. La mattina seguente, con grande sollievo di tutti, Aishah si era svegliata e il suo cuore aveva ripreso a funzionare. I ringraziamenti più sentiti da parte delle famiglie erano stati immediatamente trasmessi a Lama Dondrup Dorje Rinpoche.

Alcuni giorni dopo, la notizia di una bambina di nome Alena, nata in Australia con la patologia della laringe floscia (laringomalacia) che le rendeva difficile respirare, succhiare o deglutire e che doveva essere nutrita per metà con un sondino, è stata riferita a Lama Dondrup Dorje Rinpoche da suo padre, che aveva già chiesto aiuto per sé quando, qualche anno prima, era stato colpito da un cancro alla prostata. il padre è molto grato a Lama Dondrup Dorje Rinpoche che le condizioni di salute della figlia siano migliorate, al punto che non ha più bisogno di essere alimentata con il sondino e ora mostra tutti i segni tipici di una bambina sana.

Questi ultimi esempi del potere miracoloso della preghiera sono stati dimostrati ancora una volta dal Lama Dondrup Dorje Rinpoche, che ha rivelato, durante gli insegnamenti passati, che l'efficacia della preghiera può essere amplificata solo attraverso l'unificazione dei propri desideri compassionevoli e della propria riserva di meriti con la devozione incrollabile verso il guru yoga. Ciò permette di creare la connessione spontanea tra la natura della propria mente e l'essenza illuminata dell'uguaglianza nel dharmata (la natura di tutti i fenomeni) che attua i cambiamenti positivi a beneficio degli altri nel momento del bisogno.

Un altro esempio notevole dell'efficacia della preghiera si è verificato durante il ritiro estivo del Pathgate nel 2009, quando gli studenti hanno assistito allo svolgersi di eventi miracolosi grazie al potere delle preghiere offerte dal Lama Dondrup Dorje Rinpoche, allorchè sono scoppiati incendi incontrollabili in tutta la Grecia, come descritto negli eventi speciali del notiziario del Pathgate "Puja della compassione contro gli incendi in Grecia". Clicca qui per leggere lo speciale.

Nuova sponsorizzazione del Pathgate per l'Istituto Ngagyur Nyingma

La conferenza sul bilancio annuale del monastero di Namdroling all'inizio di giugno Khenpo Tsultrim Tentar Membri del Comitato editoriale di Rigzod quando il presidente era Khenpo Gyurme Tenzin

Dopo la conclusione della conferenza sul bilancio annuale del monastero di Namdroling all'inizio di giugno, Khenpo Tsultrim Tentar, il presidente appena nominato dell'Istituto Ngagyur Nyingma e partner di lunga data dell'Istituto Pathgate, ha chiesto a Lama Dondrup Dorje Rinpoche una nuova serie di sponsorizzazioni per coprire le spese annuali dell'Istituto Ngagyur Nyingma. Per soddisfare la sua richiesta, Lama Dondrup Dorje Rinpoche ha accettato di fornire un finanziamento per coprire le spese di vitto per l'intero corpo docente dei khenpo, dei lopen, dei ricercatori e di tutto il loro personale di supporto per tutto l'anno. Questa nuova serie di sponsorizzazioni ha incluso anche un finanziamento per coprire le spese per dodici mesi di connessione ad internet presso l'Istituto Ngagyur Nyingma. Per l'anno accademico in corso, l'Istituto Ngagyur Nyingma conta 1047 studenti e oltre 300 dipendenti.

La vita di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche: la grande opera di infinito merito

Sua Santità Pema Norbu Rinpoche Sua Santità Pema Norbu Rinpoche Sua Santità Pema Norbu Rinpoche

Quest'anno, 2023, ricorre l'anniversario dei 60 anni del monastero di Namdroling e i 30 anni del convento di Tsogyal Shedrub Dargyeling. Per celebrare una ricorrenza così importante, presentiamo qui una sintetica biografia di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, il fondatore del monastero di Namdroling: Thegchog Namdrol Shedrub Dhargyeling.

Questa biografia tratta da: "La grande opera di infinito merito", un'edizione speciale souvenir pubblicata nel 2018 dalla Penor Rinpoche Charity Foundation, in occasione del completamento del reliquiario dello Stupa di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, è stata compilata e curata dal comitato editoriale Ngagyur Rigzod dell'Istituto Ngagyur Nyingma.

Per leggere questa biografia seleziona dal menù principale: Notiziario Pathgate - Eventi Speciali. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

 

Anniversario per i 60 anni del monastero di Namdroling

Vista aerea del monastero di Namdroling Il tempio dorato Il tempio di Zangdok Palri

Il monastero Thegchog Namdrol Shedrub Dhargyeling, noto come il monastero Namdroling, è stato fondato(fu fondato) a Bylakuppe, nell'India meridionale, dal Capo Supremo della tradizione Nyingma, Sua Santità il Terzo Drubwang Pema Norbu Rinpoche, nel 1963. Successivamente, nel 1993, è stato fondato il monastero per le monache Tsogyal Shedrub Dargyeling.

Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha offerto una Ruota del Dharma in legno di sandalo bianco davanti ai ritratti di HH Pema Norbu Rinpoche La conchiglia bianca con impresso il mantra di Manjushri Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche rende omaggio alla conchiglia bianca

La celebrazione dell'anniversario per i 60 anni del monastero di Namdroling e dei 30 anni del monastero di Tsogyal Shedrub Dargyeling, è iniziata il 21 aprile 2023, nell'Anno Reale Tibetano 2150, con l'arrivo dal Tibet al monastero di Namdroling di Sua Santità Kyabje Karma Kuchen Rinpoche Thupten Tsultrim Norbu Oser Kunkhyab Palzangpo, supremo reggente del lignaggio Palyul.

I responsabili del monastero di Namdroling: Chogtrul Gyangkhang Rinpoche e Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche, Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche e tutti i khenpo, i tulku, i lama, i lopon, i monaci e le monache del monastero, hanno dato un grande benvenuto a Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche offrendo il mandala rappresentativo del corpo, della parola e della mente nel tempio dorato. Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha poi proceduto a offrire una Ruota del Dharma in legno di sandalo bianco davanti ai ritratti di Sua Santità, il defunto Drubwang Pema Norbu Rinpoche, e della sua reincarnazione, Yangsi Rinpoche, in segno di gratitudine in occasione del 60° anniversario della fondazione del monastero di Namdroling.

Davanti ai ritratti sono esposte anche la reliquia di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche e la meravigliosa conchiglia bianca sulla quale il sacro mantra di Manjushri "Om Aa Ra Pa Tsa Na Dhi" è stato scritto da Sua Santità usando solo la sua lingua. Il mantra si è poi miracolosamente impresso sulla conchiglia bianca come se fosse stato inciso con un attrezzo.

Alcuni dei nuovi khenpos insediati Foto di gruppo dei neo-insediati khenpos, khenmos e dorje lopons Alcune delle nuove khenmo insediate

Il giorno successivo, il 22 aprile 2023, l'intera congregazione di monaci e monache ha svolto una grande cerimonia di preghiera con l’offerta di banchetti dopo l'apertura del sacro mandala di Longchen Nyinthik Rigzin Dupa. È seguita una grande cerimonia di insediamento di 210 khenpo (l'ottavo gruppo), 73 khenmo (il primo gruppo) e 12 dorje lopon. È la prima volta nella storia di Namdroling che un gruppo di monache viene insignito del titolo di "Khenmo": il riconoscimento di professoressa in studi buddisti.

Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha celebrato la cerimonia di inaugurazione del nuovo tempio presso il convento di Tsogyal Shedrupling Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche al ricevimento al convento delle monache L'esposizione di pugnali kila all'interno del Tempio Vajrakilaya

Il 23 aprile 2023, Sua Santità Kyabje Karma Kuchen Rinpoche, Chogtrul Gyangkhang Rinpoche, Mugsang Kuchen Rinpoche e i Khenchen hanno ricevuto un solenne benvenuto dalle monache del monastero di Tsogyal Shedrupling per l'inaugurazione del nuovo tempio, del nuovo edificio per gli uffici e della nuova biblioteca. Dopo l'inaugurazione, sono stati presentati due nuovi libri, una rivista e un ricordo, seguiti dalla consacrazion con abluzione del nuovo tempio. Rinpoche ha poi visitato il centro di ritiro del convento e ha dato consigli di cuore ai partecipanti al ritiro prima di consacrare i thangka e la scatola di pugnali kila nel tempio di Vajrakilaya.

La banda della scuola locale si esibisce durante la cerimonia ufficiale Khenpo Chimed Tsering tiene un discorso a nome del governo nepales Cerimonia ufficiale per le personalità invitate

Il 25 aprile 2023, nella piazza principale del monastero, si è tenuta una cerimonia ufficiale per i VIP invitati. Tra le personalità che hanno presenziato alla cerimonia vi erano il Presidente del Parlamento dell'Amministrazione Centrale Tibetana, Khenpo Sonam Tenphel, il Segretario del Dipartimento Religione e Cultura dell'Amministrazione Centrale Tibetana, il Rappresentante dell'Onorevole Ministro della Cultura, del Turismo e dell'Aviazione Civile del Governo del Nepal e il Segretario del Dipartimento Affari Ecclesiastici del Sikkim, oltre ai monaci, alle monache e alle comunità locali. L'evento è stato celebrato con la pronuncia di discorsi e offerte di doni. Questo evento ha segnato la conclusione delle celebrazioni per i 60 anni del monastero di Namdroling.

Un video ufficiale del 60° anniversario del monastero di Namdroling è ora disponibile per la visione presso il Pathgate Dharma Theatre.Clicca per favore qui per il link.

XXXIV Nyingma Monlam Chenmo per la pace nel mondo

Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India

Per placare malattie, carestie e guerre, per aumentare la pace, la prosperità e l'armonia in tutto il mondo, i grandi nobili maestri della Nyingmapa che hanno rappresentato Guru Rinpoche, ogni anno dal primo al decimo giorno del dodicesimo mese del calendario tibetano, danno inizio al Nyingma Monlam Chenmo (la cerimonia della pace mondiale) a Bodhgaya, in India, dove il Buddha Shakyamuni raggiunse l'illuminazione 2600 anni fa. Quest'anno il XXXIV Nyingma Monlam Chenmo è iniziato il 22 gennaio con il raduno di oltre diecimila monaci, monache e yogi provenienti da circa 195 monasteri, oltre a decine di migliaia di fedeli devoti provenienti da tutto il mondo.

Per incoraggiare gli studenti di lingua non tibetana a partecipare, la pratica del Nyingma Monlam Chenmo: “L’albero dell’illuminazione che realizza i desideri” (la preghiera per il Nyingma Monlam Chenmo annuale) è stata tradotta in inglese sotto la direzione del lama Dondrup Dorje Rinpoche ed è stata pubblicata per la distribuzione gratuita dall’Istituto degli studi buddisti Pathgate, in collaborazione con il monastero di Namdroling. Il testo tradotto è stato presentato a Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, che è stato molto contento della pubblicazione di questo libro di preghiere e ha consigliato di utilizzare questo libro delle preghiere non solo durante il Nyingma Monlam Chenmo, ma anche per la recitazione quotidiana

Il monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya

Stupa della sacra reliquia di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche al monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, India Il tempio principale del monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, India
L'interno del tempio principale di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling Residenza per il sangha di monaci Albergo per i visitatori

Il monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, in India, è una filiale del monastero di Namdroling. Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche aveva affermato: "Sarebbe bello se qui venisse costruito un monastero, in questo luogo sacro di Bodhgaya, dove 1002 Buddha di questo fortunato eone raggiungeranno l'illuminazione".

Per tanti anni, durante la cerimonia del Nyingma Monlam Chenmo, non c'erano stanze sufficienti per accogliere i monaci e le monache, che dovevano pernottare in alloggi commerciali o in tenda. Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche cominciò a cercare un terreno nel 2000. E nell'agosto del 2008, Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche tenne una cerimonia di benedizione della terra, insieme a molti khenpo, tulku, lama, monaci e monache.

Il 3 febbraio 2009, sono state costruite le fondamenta del muro di cinta del tempio con tre statue principali da realizzate poi nel tempio: il Buddha Shakyamuni al centro, Guru Rinpoche a destra e Avaloketeshvara a sinistra. Queste statue sono state costruite secondo le indicazioni di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche.

Il 4 dicembre 2015, Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche, VI leader supremo del lignaggio Ngagyur Nyingma, e i due dirigenti del monastero di Namdroling hanno consacrato il tempio e collocato il Sertog (l’ornamento dorato sulla parte superiore del tetto del tempio) con una cerimonia.

Il 19 gennaio 2016, l'inaugurazione e la consacrazione sono state presiedute con una cerimonia: dal 12° detentore del trono del lignaggio Palyul, Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche, insieme a Sua Santità Thupten Palzang Rinpoche, Sua Santità Yangthang Rinpoche, Chogtrul Gyang Khang Rinpoche, Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Palyul Chogtrul Rinpoche, Rigo Tulku Rinpoche, Khenchen Pema Sherab Rinpoche, Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche e Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche, con migliaia di fedeli lì riuniti.

Pertanto questo monastero è stato costruito con successo sulla base dell'aspirazione visionaria e della direzione di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche.

Quarantasei monaci hanno completato il ritiro di tre anni a Namdroling

I 46 monaci in ritiro che escono dal centro di ritiriSamten Otsalling Foto di gruppo dei partecipanti al ritiro scattata davanti al Tempio Zangdog Palri Sostenitori offrono le khata ai partecipanti del ritiro all'interno del tempio Zangdog Palri I partecipanti al ritiro offrono le khata all'interno della residenza privata di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche

In questo giorno di buon auspicio del 7 gennaio 2023, (anno reale tibetano 2149) quarantasei monaci del XI gruppo di praticanti del Centro per ritiri di Samten Otsalling del monastero di Namdroling, fondato da Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche nell'anno 1985, sono usciti dal loro ritiro dopo essere rimasti con successo in clausura per tre anni e aver completato correttamente la loro pratica.

Il Pathgate sponsorizza la costruzione del centro del Dharma

Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche (ex preside della Ngagyur Nyingma University) e altri khenpo e lopen del monastero di Namdroling hanno intrapreso un progetto per costruire un ostello tradizionale a due piani per i Khenpo nei pressi del tempio della comunità, situato nella parte superiore del villaggio di Thrimshing, nel distretto di Trashigang, in Bhutan.

L'ostello sarà utilizzato come un centro del Dharma con alloggi per il corpo docente e per una ventina di bambini. Lo scopo è quello di formare una nuova generazione di giovani monaci, monache e ngakpa per sostenere la permanenza del lignaggio Palyul in Bhutan visto che l'attuale generazione sta invecchiando.

Con la donazione ricevuta dai devoti del Bhutan, erano stati in grado di completare solo la costruzione del primo piano. Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche ha quindi scritto al lama Dondrup Dorje Rinpoche per richiedere il suo sostegno. Il lama Dondrup Dorje Rinpoche accettò prontamente di offrire i fondi per il completamento dell'intero edificio. Ecco alcune fotografie di un recente sopralluogo della costruzione.

Recensione degli eventi di rilievo del 2022

Alcuni degli eventi di rilievo del 2022 includono:

  • Trapasso di grandi maestri nel parinirvana e intronizzazione del giovane tulku.
  • 14 nuovi insegnamenti del Dharma del lama Dondrup Dorje Rinpoche sono stati pubblicati online, per onorare la continua presenza del Buddhadharma nell'era degenerata, attraverso il lignaggio ininterrotto dei maestri del vajra: dal Buddha primordiale Samantabhadra fino ai giorni nostri.
  • Riapertura al pubblico del monastero di Namdroling dopo 718 giorni di lock down a causa dell'epidemia di covid.
  • Gyang Khang Rinpoche e Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche hanno inaugurato un nuovo centro del Dharma in Nepal, fondato dalla Nepal Buddhist Lotus Nun Association. Il programma è stato organizzato dalle suore laureate del monastero di Namdroling.
  • Celebrazione dell'anniversario del centro ritiri del Palyul negli Stati Uniti.
  • Il comitato editoriale di Ngagyur Rigzod dell'Istituto Ngagyur Nyingma ha pubblicato una serie di tre volumi intitolata: "La storia completa del monastero di Namdroling" e una serie di due volumi intitolata: "La storia orale del monastero di Namdroling".
  • L'assistenza del Pathgate ai rifugiati ucraini in Europa.
  • Aggiornamento dei contributi del Pathgate in Nepal, Bhutan, India, Mongolia e altrove

Per leggere l'intera notizia selezionate dal menù principale ‘Notiziario Pathgate - Eventi Speciali’.Clicca qui per vedere la lista completa degli eventi speciali.

I Quattro Pensieri (I): la preziosa nascita umana

Nascita del Buddha Shakyamuni a Lumbini

La prima parte della pratica preliminare del Ngöndro dello Dzogchen è una serie di riflessioni sui quattro pensieri che portano la mente dall'insoddisfazione del samsara al sentiero della liberazione che è l'applicazione del Dharma.

Questi Quattro Pensieri (lodok nam shyi) che guidano la nostra mente a riconoscere la verità della sofferenza e la verità dell'origine delle sofferenze sono:

  1. La preziosa nascita umana
  2. L'impermanenza e la morte
  3. l difetti del samsara
  4. Il karma: causa ed effetto

La prima contemplazione che distoglie la mente dalle attività che portano alla continua sofferenza delle rinascite nel samsara, consiste nel riflettere sulla rarità e sulla difficoltà di ottenere una preziosa nascita umana, suprema tra tutte le rinascite nei tre regni superiori degli dèi, dei semidei e degli umani.

Per la maggioranza degli esseri nel Mondo del Saha (mi jé jik ten), la preziosa nascita umana si presenterà solo una volta durante il periodo infinito delle interminabili rinascite nel samsara.

La rinascita umana è incredibilmente rara perché è il risultato del merito accumulato con atti di generosità, con la disciplina nel coltivare le dieci virtù (gé wa chu): del corpo, della parola e della mente.

Basta un solo atto di non-virtù per creare l'impronta karmica che, dopo la morte, ci farà rinascere nei tre regni inferiori degli animali, dei fantasmi affamati e degli esseri infernali.

Il Buddha Shakyamuni ha affermato chiaramente che chiunque perda il corpo umano per via delle non-virtù, rinascerà ripetutamente nei tre regni inferiori per un periodo di 5000 kalpa, prima di riavere la possibilità di rinascere nuovamente nei regni umani.

E visto che ogni kalpa o eone equivale alla durata di dieci miliardi di anni ( il periodo che intercorre tra l'inizio e la distruzione di un universo), una volta persa la vita umana a causa della non-virtù, ci vorranno almeno 50.000 miliardi di anni prima che si presenti la possibilità di averne un’altra, sia pure in condizioni umili e sfavorevoli, senza le otto libertà né le dieci doti.

Sulla probabilità che la maggior parte degli esseri riceve una sola possibilità di nascita umana ogni 5000 kalpa, il quinto Dalai Lama disse:

“Queste libertà e doti,
per il raggiungimento di ogni beneficio e felicità,
sono state ottenute solo per questa volta;
se non dovessi andare verso la terra ottimale della realizzazione,
ma tornare invece al samsara senza nulla che sia degno di ammirazione,
questo distruggerebbe il mio cuore.”

Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Comprendere Mara, il Signore dell'illusione

Assalto di Mara verso il Buddha, seduto sotto l'albero della Bodhi a Bodhgaya

Mara è un deva dei paranirmitavaśavartin e proviene dal più alto dei cieli del desiderio: ‘Il cielo del controllo delle emanazioni altrui’ (zhen trül wang jé), ma a causa del suo attaccamento agli oggetti del desiderio, risiede nel cielo di Tushita (ganden), il reame gioioso.

In quanto Signore dell’illusione, Mara adora evocare inganni attraenti che inducono gli ignari ad abbracciare il non salutare come salutare o a farsi ingannare dalla preoccupazione per le otto ossessioni mondane (jikten chö gyé) del:

  • desiderio per il guadagno e la paura della perdita;
  • desiderio per la felicità e la paura della sofferenza;
  • desiderio per la fama e la paura del discredito;
  • desiderio per gli elogi e la paura del biasimo.

Mara personifica le qualità negative dell’ego umano che causano la comparsa dell'illusione e la maturazione della pena karmica.

Egli è anche il tentatore che cercò, in numerose occasioni, di persuadere il Buddha Shakyamuni ad abbandonare la sua nobile aspirazione di liberare tutti gli esseri senzienti.

Da un’altra prospettiva, l’esistenza dei mara è un’importante promemoria del fatto che le influenze corruttive e gli innumerevoli ostacoli che creano a coloro che aspirano ad ottenere un’emancipazione, possono essere eliminati attraverso l’applicazione del Buddhadharma, con la quale viene reciso il proprio attaccamento alle nozioni dualistiche di speranza e paura, poiché Mara è semplicemente il riflesso della nostra stessa illusione.

L’unico modo in cui Mara può avere il sopravvento è quando scegliamo di arrenderci alla stessa illusione che ci siamo creati, la quale ha origine nella nostra mente ed è incline ai cambiamenti in base a quale pensiero vogliamo scegliere di intrattenere.

Chiunque possa trascendere la visione artefatta del sé, trionferà sicuramente sulle influenze di Mara.

Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Riflessione sui dodici anelli dell’originazione interdipendente

Thangka della ruota della vita

Un tempo, il Buddha Shakyamuni, si trovava nel regno celeste dei trentatré dèi, con un seguito di bodhisattva, arhat e divinità. Avalokitesvara rivolse una domanda al Signore Buddha, il grande Shramana, su come si possono guadagnare meriti con la costruzione di uno stupa. Il Buddha Shakyamuni rispose allora proclamando la dharani dell’essenza dell'originazione interdipendente:

“Tutti i fenomeni sorgono da cause - ye dharma hetu prabhava
Il Tathagata ha insegnato queste cause - hetun tai khen tathagato hy avadat
Ciò che porta alla cessazione di queste cause - tekhen tsa yo nirodha
Anche questo è stato insegnato dal grande Shramana - evam vadi maha shramanah”

“Avalokitesvara, l’originazione interdipendente è il dharmakaya, il 'Corpo di verità' di tutti i tathagata.

Colui che ha riconosciuto l'originazione interdipendente vede il Buddha.

Avalokitesvara, se un devoto figlio o una devota figlia della nobile famiglia erge uno stupa in un luogo remoto, stupa persino non più grande delle dimensioni di un frutto di uva spina, con un pilastro centrale, come albero della vita, delle dimensioni di un ago e un parasole non più grande del fiore dell'albero di bakula e inserisce all'interno dello stupa questa dharani dell'essenza dell'originazione interdipendente, che è inseparabile dal dharmadhatu (la sfera della realtà assoluta), lui o lei genererà il merito di Brahma e, dopo la morte, rinascerà con una riserva di grandi fortune pari a quella degli dèi dei reami puri di Suddhavasa.”

Dopo che il Beato ebbe così proclamato, gli uditori, i bodhisattva, l'intera assemblea di dèi, umani, asura e gandharva, si rallegrarono e lodarono le parole del Beato.

- Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Le quattro verità e gli altri fattori dell'illuminazione degli esseri nobili

Una volta il Buddha Shakyamuni e il bodhisattva mahasattva Manjushri discussero su come gli esseri senzienti vengono intrappolati nel samsara e con quali mezzi dovrebbero applicarsi per conseguire la liberazione da questo sventurato dilemma. Il Beato inizia prima esponendo gli errori concettuali nel vedere i fenomeni come reali, e come questa oscurazione della mente può essere rettificata coltivando: la retta visione degli esseri nobili in relazione alle quattro verità, le quattro applicazioni della presenza mentale, l'ottuplice sentiero, le cinque facoltà e i sette rami dell'illuminazione.

Il dialogo intercorso, copre la dottrina mahayana secondo cui la nozione del e la fissazione concettuale ad esso, sono l'origine del karma che causa il sorgere del samsara. Evidenzia anche una serie di proiezioni mentali che creano problemi lungo il percorso. Il discorso risultante è conservato nel sutra dei bodhipaksanirdesa: 'Il nobile sutra mahayana dei fattori che conducono all'illuminazione'. Quello che segue è il testo conciso basato sulla traduzione tibetana del sutra dei bodhipaksanirdesa.

- Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Il significato e i benefici dell'ordinazione monacale

Khenchen Pema Sherab mentre conduce l'ordinazione dei monaci novizi al monastero di Namdroling in India Khenchen Pema Sherab mentre conduce l'ordinazione dei monaci novizi al monastero di Namdroling in India Monaci novizi che fanno la circumambulazione del Tempio dorato dopo la cerimonia di ordinazione.

Sette anni dopo che il Buddha Shakymuni raggiunse l'illuminazione, il Beato tornò a Kapilavastu, l'antica città-stato del clan degli Sakya, dove, come Siddhartha Gautama, visse fino all'età di ventinove anni prima di rinunciare alla vita terrena e lasciar casa. Al suo ritorno, molti membri della famiglia reale, come i suoi cugini Ananda e persino suo figlio Rahula, si unirono al sangha di monaci a Kapilavastu.

Un giorno, il Beato fece visita alla casa del suo fratellastro minore Nanda e gli chiese perché non si fosse ancora unito al sangha di monaci. Nanda chiese quindi al Buddha di spiegare le ragioni dietro la rinuncia alla vita mondana di un capofamiglia. Dopo aver ascoltato i molti vantaggi nel diventare monaco, Nanda si sentiva ancora riluttante ad abbandonare la vita mondana di un laico, preferiva invece fare varie offerte al Buddha e al suo sangha.

Il Beato utilizzò quindi due analogie per illustrare la rarità del possedere una preziosa nascita umana e le ancora più rare condizioni di buon auspicio per aver incontrato il Buddha. Il discorso risultante è conservato nel sutra Nandapravrajya: 'Il sutra di Nanda che rinuncia alla vita mondana'.

- Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

 

Il primo giro della ruota del Dharma

Il Chokhor Duchen è una delle quattro festività buddiste più importanti, che ricorre il quarto giorno del sesto mese lunare del calendario tibetano. In questo giorno, i buddisti celebrano il primo insegnamento del Buddha Shakyamuni ai suoi discepoli umani tenutosi 2600 anni fa, al parco dei cervi (o delle gazzelle) di Sarnath vicino a Varanasi, in India.

Ai suoi primi cinque discepoli, il Buddha Shakyamuni rivelò le quattro verità degli esseri nobili che sono:

  1. La sofferenza
  2. L'origine della sofferenza
  3. La cessazione della sofferenza
  4. Il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza

Una narrazione di questo insegnamento è conservata nel sutra del dharmacakra: il 'sutra del giro della ruota del dharma'. Quello che segue è il testo conciso del sutra del dharmacakra.

- Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'Cronache del Buddha, dei Bodhisattva e delle Divinità'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Un'introduzione allo stupa reliquiario di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche al monastero di Namdroling

Dopo il mahaparinirvana di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche nel marzo 2009, i dipartimenti del monastero di Namdroling chiesero consiglio a Kyabjé Chatral Sangye Dorje Rinpoche riguardo al tipo di attività che potevano essere favorevoli a trovare la reincarnazione di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche. Tra le istruzioni date c'era di custodire i resti cremati di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche in stupa reliquiari da costruire al monastero di Namdroling in India, a Bodhgaya e al monastero Madre di Palyul, in Tibet. Subito dopo il completamento della cerimonia di cremazione del corpo santo di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche nel maggio 2013, iniziò la costruzione di stupa reliquiari presso il monastero di Namdroling, il convento di Ngagyur Tsogyal Shedrub, a Bodhgaya, in Varanasi e in Tibet.

Fu deciso che, lo stupa reliquiario da costruire nel monastero di Namdroling, sarebbe stato uno stupa dalle molte porte di buon auspicio (Tashi Gomang Chorten), il quale fu costruito per la prima volta dai discepoli del Buddha Shakyamuni, presso Sarnath, a Varanasi, per commemorare il primissimo insegnamento dato al parco dei cervi. Questo stupa reliquiario sarebbe stato ospitato nella sala del santuario, al piano terra del tempio della montagna della gloria dal color rame (Zangdokpalri).

Estratto dalla prima sezione di un insegnamento in quattro parti su: l'origine, la costruzione, i benefici e le pratiche relative agli stupa del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione La porta del buddhismo tibetano Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Lo stupa: la mente illuminata dei buddha

Uno degli supa del mastero di Samye,in Tibet Stupa reliquiario di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche, a Palyul Thubten Shedrub Chokhor Dargyeling, a Bodhgaya in India Stupa reliquiario di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche al monastero di Ngagyur Tsogyal Shedrub, in India

Dalla prospettiva della conoscenza terrena, l'origine dello stupa, il monumento reliquiario costruito per custodire le reliquie del Buddha e di altri esseri nobili, è associata ai caitya, i tradizionali tumuli funerari dell'antica India.

Tuttavia gli esseri sovramondani che hanno realizzato le siddhi (ngödrup), che gli consentono di riconoscere il vero stato della realtà relativo alla sfera sensuale, alla sfera della forma e alla sfera del senza-forma, considerano i tre regni dell'esistenza come l'emanazione spontanea dello stupa autogenerato e i quattro continenti, che circondano il monte Meru, il quale si trova al centro dell'universo ed è coronato in alto dai regni celesti dei deva, come gli stupa insuperabili, espressione dei quattro incommensurabili, con due stupa reliquiari benedetti per ogni continente. Tutti questi stupa sono in realtà inseparabili dalla mente illuminata dei buddha.

Estratto dalla seconda sezione di un insegnamento in quattro parti su: l'origine, la costruzione, i benefici e le pratiche relative agli stupa del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione La porta del buddhismo tibetano. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

I benefici nel costruire e onorare gli stupa in accordo al Buddha

Stupa del grande terton Mingyur Dorje al centro di ritiro Palyul nello stato di New York, USA Stupa di Dhamek costruito nel luogo in cui il Buddha Shakyamuni tenne il suo primo insegnamento a Sarnath, in India La Pagoda della Pace costruita dai monaci della Nipponzan Myohoji a Vienna, Austria

I benefici che provengono dal prender parte alla costruzione di uno stupa e alle attività augurali del rendere omaggio ad uno stupa, sono davvero incommensurabili. I vantaggi che si possono ottenere da simili azioni sono ribaditi dal Buddha Shakyamuni in numerosi sutra.

Nel sutra di Rivyasapariprccha si dice:

“Grande saggio, proclamo che chiunque renda omaggio
ai buddha del passato o ai buddha viventi,
accumulerà meriti in egual misura.
In quanto i tathagata sono definiti
dalle loro qualità del dharmakaya
e non dalle loro forme.”

Nel sutra di Saddharma Pundarika si dice:

“Allo stupa dei sugata,
anche se qualcuno offre semplicemente
il suono di un cembalo,
un singolo fiore,
un'offerta con pensiero indisciplinato
all'immagine di un sugata,
col tempo si vedranno dieci milioni di buddha.
Chiunque unisca i palmi delle mani in venerazione davanti a uno stupa,
che si tratti di due palmi uniti o di una singola mano,
che chini la testa per un momento,
o che si inchini con il corpo una sola volta,
o che si prostri con mente distratta,
al luogo dove sono deposte le reliquie,
o pronunci una sola o poche volte,
la parola ‘buddha’,
raggiungerà l'illuminazione.”

Estratto dalla terza sezione di un insegnamento in quattro parti su: l'origine, la costruzione, i benefici e le pratiche relative agli stupa del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione La porta del buddhismo tibetano. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Consigli su come pregare, circumambulare e fare offerte in onore di uno stupa

Circumambulazione di monaci e laici dello stupa del terton Mingyur Dorje presso il monastero di Namdroling in India Monache che fanno l'offerta di lumi al tempio Mahabodhi in Bodhgaya, India Circumambulazione dei monaci attorno i sedici stupa presso il monastero di Namdroling, in India

Un incalcolabile quantità di meriti può essere accumulata dalla straordinaria attività virtuosa della costruzione di uno stupa e dalle attività di: circumambulazione, prostrazione, preghiera e donazione di offerte in onore di uno stupa.

La circumambulazione (korra) è un mezzo molto efficace per raggiungere la realizzazione, come spiegato da Atisha:

“Se si pratica la meditazione da seduti,
è coinvolta solo la mente
senza azioni virtuose del corpo o della parola.
Non ci sono meriti più grandi
della pratica della circumambulazione.”

La circumambulazione dovrebbe essere eseguita con il corpo, la parola e la mente unificati in un'unica azione.

Ecco alcune procedure essenziali che si dovrebbero adottare nella pratica della circumambulazione, che dovrebbe essere: buona all'inizio, nel mezzo e alla fine, come sottolineato da Patrul Rinpoche nel suo insegnamento Thog Tha Bar Sum Du Ge Wai Tam.

- Estratto dalla quarta sezione di un insegnamento in quattro parti su: l'origine, la costruzione, i benefici e le pratiche relative agli stupa del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione La porta del buddhismo tibetano. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

I versi degli otto nobili che sono di buon auspicio

Un tempo, il Buddha Shakyamuni (Sangyé Shakya Thubpa) si trovava nel boschetto del mango di Amrapali a Vaisali ed un giovane Licchavi di nome Suvikranta (tsel rap), che significa 'abilità eccellente', chiese al Signore, il Buddha, di insegnare come proteggersi dalle paure e dalle minacce che poteva incontrare nel corso della sua vita. Il Buddha Shakyamuni rivelò i nomi di otto tathagata che, se contemplati regolarmente, elimineranno i suddetti ostacoli da tutte le proprie iniziative. Questo discorso è conservato nel nobile sutra del mahayana sugli otto buoni auspici

I nomi degli otto tathagata sono riportati in una preghiera conosciuta come 'I versi della preghiera agli otto nobili di buon auspicio' (phakpha tashi gyepai tsiksu chepa), composta nel 1896 da Jamgön Mipham Gyatso Rinpoche.

Mipham Rinpoche ha descritto che chiunque reciti i nomi di questi tathagata sperimenterà la purezza incontaminata della beatitudine, il coraggio, l'attenzione e la serenità dei tathagata che portano armonia a tutti i conflitti e ai turbamenti. Il semplice ascolto dei loro nomi genererà un beneficio maggiore che spendere eoni nel fare offerte ai tanti buddha dei tre tempi. Una quantità incommensurabile di benefici può essere coltivata contemplando, recitando e riproducendo i nomi di questi tathagata.

I mandala (kyilkhor) degli otto tathagata, gli otto bodhisattva maschili, le otto bodhisattva femminili e gli otto protettori terreni, sono tutti inclusi nelle strofe di Tashi Gyepa: 'I versi della preghiera agli otto nobili di buon auspicio'.

Recitare questi versi ogni giorno significa rendere omaggio ai Tre Gioielli e invocare le benedizioni di queste deità. Recitare questi versi con ferma fede e concentrazione calmerà tutti i misfatti e le oscurazioni, porterà all'avvento di condizioni favorevoli che trasformeranno tutti gli ostacoli in un benefico sostegno alla propria ricerca del conseguimento dell'obiettivo finale della liberazione.

- Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione La porta del buddhismo tibetano. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Progressi dei progetti del Pathgate in Nepal

Il khenpo Tsultrim Tentar ispeziona la costruzione della statua Artigiano mentre lavora la ruota del Mani La ruota del Mani prima della verniciatura.

Negli ultimi anni due progetti sponsorizzati dal programma di partenariato del Pathgate, hanno fatto progressi costanti in Nepal. Il primo è la sponsorizzazione della costruzione di una grande statua di Chenrezig: il bodhisattva mahasattva che incarna le compassioni di tutti i Buddha. Questa statua, in costruzione da oltre due anni a Kathmandu da artigiani specializzati, si sta avvicinando rapidamente al completamento. Questa statua sarà trasportata in elicottero al villaggio nepalese di Tsak Gaun per un tempio locale.

Il secondo progetto, anch'esso per il villaggio di Tsak Gaun, è un Mani Dungkhor per l'esterno, una grande ruota delle preghiere, consacrata con rotoli su rotoli del mantra del Mani di Chenrezig. Il ferro necessario per la costruzione è stato trasportato al villaggio in elicottero a causa della lontananza del luogo e delle difficoltà per trasportare il materiale lungo i sentieri di montagna.

Entrambi questi progetti sono stati sponsorizzati su richiesta del khenpo Tsultrim Tentar per realizzare le sue aspirazioni di fornire supporto del Dharma al suo villaggio natale. Il khenpo Tsultrim Tentar è stato l'ex segretario generale della fondazione di beneficenza Penor Rinpoche ed è attualmente il capo di una Shedra nel Sikkim.

Generosità in azione: il Pathgate offre assistenza ai rifugiati ucraini in Europa

Rifugiati ucraini che attraversano il confine con la Polonia Rifugiati ucraini che arrivano in Romania

La generosità è la prima delle sei pratiche del bodhisattva per promuovere l'attitudine risvegliata della bodhicitta attraverso la perfezione delle sei paramita. Incarna la comprensione illuminata e l'inclinazione non discriminante ad offrire un supporto incondizionato che risponda ai bisogni degli altri, che si tratti di risorse materiali, beni materiali, abilità o tempo.

Uno degli aspetti più importanti della bodhicitta in azione è l'accettazione non giudicante di tutti gli esseri, indipendentemente dal loro credo o condotta, poiché la natura del bene fondamentale esiste anche negli esseri più illusi.

Un praticante bodhisattva si impegna a liberare tutti gli esseri senzienti dall'angoscia del samsara ed è sempre pronto ad offrire aiuto a tutti gli esseri quando è possibile farlo. Quando non è possibile aiutarli a causa della pesantezza del loro karma negativo, come per coloro che nel perseguire il comportamento non virtuoso rifiutano la retta visione degli esseri nobili o quegli esseri sventurati nell'inferno Avicii, allora un praticante bodhisattva pregherà per l'opportunità di essergli di beneficio in futuro, quando il loro karma negativo sarà stato purificato ed esaurito nei regni inferiori.

Sua Santità Pema Norbu Rinpoche era la perfetta esemplificazione della generosità per la sua pratica del bodhisattva simile ad un re, nel donare aiuti materiali alle masse, nell’offrire l’insegnamento del Dharma in tutto il mondo e nell’offrire ai suoi devoti compassione e protezione contro la paura. Allo stesso modo, il lama Dondrup Dorje Rinpoche ha sempre vissuto seguendo l'esempio del suo guru radice ed è noto per non aver mai voltato le spalle a chiunque chiedesse aiuto.

Oltre ad introdurre il Dharma ai suoi studenti, il lama Dondrup Dorje Rinpoche offre loro tempestivi consigli e assistenza nei momenti di bisogno, che si tratti del benessere delle loro famiglie, di aiuto finanziario per garantire l'acquisto di proprietà, di capitale per l'avvio di un'impresa, di vestiti e beni essenziali di cui potrebbero aver bisogno e di tutti i tipi di aiuti materiali, troppo numerosi per elencarli tutti. Tutte queste attività compassionevoli vengono svolte senza fanfara né clamore e sono percepite come doni dati incondizionatamente, senza alcun vincolo: in netto contrasto con le donazioni della gente comune motivata da desideri egoistici e l’aspettativa di qualcosa in cambio.

La devozione del lama Dondrup Dorje Rinpoche verso Sua Santità Pema Norbu Rinpoche si riflette nel suo continuo sostegno nel corso degli anni ai monasteri del suo guru e ai Centri del Dharma, che include: il finanziamento per la costruzione di edifici, l'arredamento degli alloggi per i monaci e le monache, l'allestimento e la ristrutturazione di santuari, templi, cliniche, asili nido e scuole, le attrezzature mediche e le medicine per l'ospedale, la più recente è stata la sponsorizzazione del programma di vaccinazione COVID al monastero di Namdroling dell'anno scorso.

Quando al Kunzang Odsal Palyul Changchub Choling (KPC) nel Maryland, USA, erano stati concessi solo 5 giorni per trovare 250.000 dollari americani per ripagare un prestito bancario erogato per la proprietà del tempio, si sono rivolti al lama Dondrup Dorje Rinpoche per chiedere aiuto. L'intero importo da loro richiesto fu immediatamente trasferito per rispettare la scadenza della banca.

Quando le attività di raccolta fondi per aprire un nuovo Centro del Dharma Nyingma Palyul, a New York, USA, si erano completamente bloccate, si rivolsero al lama Dondrup Dorje Rinpoche per ricevere aiuto. L'intero importo di cui avevano bisogno fu offerto immediatamente dal lama Dondrup Dorje Rinpoche ed evaso dalla banca il giorno stesso.

Poiché nella pratica del bodhisattva la generosità è la prima, fondamentale, delle sei paramita, un praticante del dharma non ignorerà mai nessuna opportunità per offrire aiuto agli altri. Solo gli idioti più egoisti, invasi da opinioni sbagliate, rifiuterebbero l'opportunità di generare meriti al servizio degli altri. Colui che è pre-occupato con gli interessi mondani e non è disposto a offrire aiuto agli altri, in realtà sta abbandonando il vero scopo della preziosa nascita umana che è di sfruttare appieno la propria limitata durata della vita per accumulare condizioni positive che ci permettano di ottenere la liberazione dalla schiavitù del samsara. Chi è benedetto dalla giusta visione non è mai troppo impegnato e ha sempre il tempo di applicare prontamente la giusta azione a beneficio degli altri.

Chiunque sia orgoglioso dell'ignoranza e agisca per attaccamento alla ricerca del desiderio mondano, sta sprecando la propria preziosa nascita umana in un'inutile caccia all'improbabile nel samsara. Chi è oscurato dalle manie di grandezza è incline a blaterare indiscriminatamente senza freno, senza rendersi conto che anche il più piccolo atto di trasgressione egocentrica può attivare una catena di originazione interdipendente che porta alla distruzione della propria precedente condizione positiva, dando origine a ostacoli di propria creazione, generando cause di emozioni afflittive che richiamano l'ostilità da parte degli altri, esaurendo i pochi meriti che si possono avere, accumulando nel contempo più karma negativo e creando più angoscia per il tempo presente e infinite future rinascite nei regni inferiori.

Quando uno studente ha già ricevuto l'istruzione del Dharma, e tuttavia rimane presuntuoso, pieno di sé e pretenzioso, allora è ovvio che tale studente non ha ancora messo l'istruzione in pratica.

Su tali atti di inconsapevolezza, Gampopa dice:

“Un praticante è nel torto
quando avendo già ricevuto numerose istruzioni,
continua tuttavia a pensare come un essere ordinario.
Quando non si è riusciti a praticare adeguatamente il Dharma,
si sarà spinti verso i regni inferiori.”

Nessuno, nemmeno i Buddha, può cancellare ciò che si è fatto in passato. Quali che siano le condizioni che abbiamo vissuto in questa vita, sono i frutti delle nostre azioni karmiche commesse nelle vite passate. La via dei Buddha consiste nell'applicare i quattro poteri antagonisti per riparare la propria violazione dei voti, purificare i risultati delle proprie azioni negative passate in modo che possano essere ripristinate le condizioni positive.

Uno dei mezzi più efficaci per ripristinare le condizioni positive ed accumulare un maggior merito è la pura pratica della generosità, come dimostrato dai Buddha dei tre tempi e spiegato ripetutamente dagli insegnamenti dei maestri realizzati.

Come disse il grande maestro tibetano Shantideva:

“Tutta la sofferenza che vi è in questo mondo nasce dal desiderare la felicità solo per sé stessi.
Tutta la felicità che vi è in questo mondo nasce dal desiderare la felicità per gli altri."

E, sulla natura del karma, Guru Padmasambhava ha detto:

"Nulla esiste nel modo in cui si è manifestato, è tutto causato dal nostro karma."

Il karma è in realtà la vera causa di tutti i fenomeni che abbiamo sperimentato nelle nostre vite. Anche se non possiamo andare indietro nel tempo per annullare le condizioni karmiche passate che hanno portato alla nascita dei fenomeni nel mondo che tutti abbiamo sperimentato, come il recente inizio della guerra in Ucraina, possiamo almeno fare il possibile in questo momento per aiutare quei rifugiati ucraini che sono attualmente dislocati in Europa.

In questo momento, sotto la guida del lama Dondrup Dorje Rinpoche, gli studenti del Pathgate sono attivamente coinvolti nell'offrire assistenza ai rifugiati ucraini in Grecia, Polonia e Romania. Ci sono quattro riferimenti separati su queste attività umanitarie che costituiscono le ultime novità del Notiziario Pathgate.

I bambini ucraini in Grecia ricevono dei nuovi vestiti

Il Centro Rifugiati Ucraini di Atene si è recentemente trasferito dall'ufficio fornito dal Forum Greco dei Rifugiati ad una nuova sede nella città. I nuovi locali daranno al Centro Rifugiati Ucraini la flessibilità di rimanere aperto per degli orari più lunghi rispetto a prima. Ecco alcune foto che ritraggono alcuni dei primi visitatori ucraini del nuovo centro dove hanno ricevuto dei nuovissimi vestiti estivi: due completini di magliette e pantaloncini per ogni bambino sponsorizzato dal Programma di Partenariato del Pathgate.

Il Pathgate si fa avanti per assistere i rifugiati ucraini ad Atene

Dal 4 aprile la Grecia ha iniziato ad offrire protezione temporanea ai rifugiati ucraini presso gli uffici regionali per l'asilo: ad Atene, Salonicco, Patrasso e sull'isola di Creta. L’intento è di assistere oltre 20.000 profughi ucraini sfollati che sono arrivati in Grecia da quando è iniziata la guerra in Ucraina. Due campi a nord di Serres sono stati riservati per i profughi ucraini, vicino al loro punto di arrivo al confine con la Bulgaria. Un terzo campo che può ospitare 130 rifugiati ucraini è stato allestito ad Elefsina, a 25 km a ovest di Atene.

Senza la disponibilità del sostegno finanziario del governo greco, la maggior parte dei rifugiati ucraini ad Atene deve chiedere assistenza al Centro Ucraino per Rifugiati che è gestito dalla comunità ucraina locale. Il Forum greco dei rifugiati ad Atene ha fornito due stanze nei suoi locali al Centro Ucraino per Rifugiati e li ha aiutati ad entrare in contatto con diverse persone e organizzazioni che potrebbero essere in grado di offrire loro assistenza.

Attualmente il Centro Ucraino per Rifugiati di Atene offre assistenza a circa 1000 rifugiati, di cui la metà ha un'età compresa tra i 3 e i 17 anni. Senza nessun finanziamento da parte delle aziende e organizzazioni locali all’infuori del sostegno della comunità ucraina ad Atene, l'approvvigionamento di cibo ed altri beni di prima necessità per i rifugiati è diventata una sfida ricorrente ogni settimana.

Quando il lama Dondrup Dorje Rinpoche, grazie ad uno dei suoi monaci ad Atene, è venuto a conoscenza della loro situazione critica, sono immediatamente stati stanziati dei fondi di emergenza per soddisfare il bisogno urgente dei rifugiati ucraini del posto. Dall'ultima settimana di aprile, al Centro Ucraino per Rifugiati sono stati consegnati più volte a settimana ingenti quantitativi di cibo, vestiti e altri articoli essenziali, finanziati dal Programma di Partenariato del Pathgate. Ciò ha riguardato vari articoli specifici in risposta alle loro richieste che hanno incluso: 60 paia di nuove calzature per i bambini più grandi e una serie di oltre 800 nuove magliette e pantaloncini per i bambini in modo che ogni bambino riceverà un set di 2 magliette e pantaloncini, ciascuno come rapido sostituto dell'abbigliamento invernale che hanno portato in Grecia.

È intenzione del lama Dondrup Dorje Rinpoche fornire un continuo supporto al Centro Ucraino per Rifugiati ad Atene per tutto il tempo necessario. L’Istituto Pathgate è attualmente il loro principale finanziatore.

Gli studenti del Pathgate accolgono nelle loro case in Polonia i rifugiati ucraini

Volontari ucraini si preparano a trasportare alimenti per bambini e altri beni nell'Ucraina orientale Evelina, una collega di lavoro di Tenda, uno studente del Pathgate, con un furgone pieno di provviste prima di partire per il confine polacco-ucraino Famiglie ucraine nella loro nuova casa nel sud della Polonia dopo essere state trasportate dal confine
Chopel, studente del Pathgate, insieme alla sua ospite ucraina, suo figlio e il suo cane Tenda e Konchog con i loro figli e i loro ospiti ucraini Maria con la sua neonata Adelina

Secondo le stime delle Nazioni Unite, da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, in Polonia sono arrivati 2,7 milioni di rifugiati ucraini. Fin dall'inizio, gli studenti del Pathgate e i loro amici in Polonia hanno fatto molti viaggi verso il confine polacco-ucraino con furgoni pieni di cibo, medicinali, coperte e altri aiuti necessari per offrire il loro sostegno ai nuovi arrivati. Sono stati in grado di coordinare il loro impegno collettivo con molti altri gruppi che stavano facendo le stesse cose. Non solo hanno portato furgoni pieni di rifornimenti al valico di frontiera, ma hanno anche offerto il loro aiuto a quegli ucraini che desideravano continuare il loro viaggio verso altre città o hanno trovato una sistemazione locale per coloro che desideravano rimanere in Polonia.

Nelle prime settimane c'erano lunghe code di rifugiati in attesa sulla parte della frontiera ucraina, dove hanno dovuto aspettare molte ore in condizioni di gelo prima che il loro ingresso in Polonia fosse autorizzato. Molti di loro erano esausti avendo già viaggiato per 2 o 3 giorni in altre parti dell'Ucraina. Gli studenti del Pathgate e i loro amici sono riusciti a fornire coperte e cibo alle persone sul lato del confine ucraino che aspettavano di poter accedere in Polonia.

C’erano numerosi centri di accoglienza organizzati in prossimità del confine, dove i nuovi arrivati potevano riposare, dormire e ricevere cibo caldo. Non solo la popolazione locale ha riconosciuto spontaneamente l'emergenza umanitaria e ha offerto assistenza, ma in questi centri erano presenti anche innumerevoli persone, organizzazioni e imprese provenienti da altre parti della Polonia e da altri paesi, per offrire il loro aiuto con: cibo, beni e trasporti per i profughi verso altre destinazioni.

Attualmente in ogni città polacca sono stati istituiti dei centri di supporto dove gli ucraini possono ricevere quotidianamente: cibo, vestiti, medicine e altri beni essenziali. Centinaia di migliaia di famiglie ucraine, per lo più madri con figli, risiedono ora in città come Varsavia, Cracovia e in quasi tutte le città e i paesi della Polonia. Alcuni di loro alloggiano in strutture fornite dai governi locali, fondazioni e imprese, ma molti di loro sono stati invitati a vivere nelle case delle famiglie polacche.

Allo stesso modo il nostro sangha del Pathgate in Polonia ha accolto nelle loro case numerose famiglie ucraine. Alcune si sono fermate per un breve soggiorno mentre altre hanno deciso di stabilirsi lì. I loro figli si sono iscritti alle scuole locali e stanno tutti imparando a vivere, socializzare e ad ambientarsi nelle loro nuove case. Una famiglia ucraina che al suo arrivo era di sette persone e che soggiorna con Tenda e Konchog, i nostri studenti Pathgate a Cracovia, è ora diventata una famiglia di otto persone con la nascita recente di una bimba.

Il Pathgate offre supporto ai rifugiati ucraini in Romania

Da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, il 24 febbraio 2022, dieci milioni di civili ucraini sono fuggiti dalle loro case e quasi quattro milioni, per lo più donne e bambini, sono partiti per salvarsi nei paesi vicini all'Europa orientale. In risposta a questa crisi umanitaria senza precedenti, l’istituto Pathgate, per prima cosa, ha messo a disposizione dei fondi per le organizzazioni di beneficenza. Inoltre gli studenti del Pathgate sono stati attivamente coinvolti nel sostegno alla creazione di un centro per rifugiati in Romania.

Utilizzando il centro per i convegni Romexpo, a nord di Bucarest, l'amministrazione del comune locale ha convertito il padiglione espositivo centrale di 15.000 metri quadrati, in un centro profughi con 2000 posti letto. In loco vengono forniti anche cibo e altre attrezzature per il bene dei rifugiati ucraini che giungono lì, in cerca di un aiuto. Raccolte di vestiti, giocattoli, passeggini e tutti i tipi di attrezzature sono gratuitamente disponibili per i rifugiati, mentre una partita di 800 capi di abbigliamento essenziale da donna, nuovi di zecca, donati dal Pathgate, è sparita tutta durante i primi due giorni di attività del centro.

Con la circolazione della notizia di questo nuovo centro per rifugiati, ogni giorno arrivano donazioni di forniture dalle imprese locali, con volontari rumeni e ucraini che si mobilitano per offrire il loro sostegno. Più di 2000 rifugiati ucraini hanno utilizzato le forniture durante i primi sei giorni di attività di questo centro e si prevede un numero ancora maggiore nelle prossime settimane.

I 15 giorni dei miracoli del Buddha a Losar

Il primo giorno di luna piena del capodanno tibetano (Losar), noto come il "Giorno dei miracoli" (Chotrul Duchen), è per commemorare i quindici giorni consecutivi di miracoli compiuti dal Buddha Shakyamuni per vanificare le sfide dei sei insegnanti eretici (tirthika) che erano sostenitori di credenze in totale contraddizione con la dottrina del buddhadharma.

Il primo giorno, il Buddha mise uno stuzzicadenti nel terreno dal quale immediatamente emerse un albero magnifico.

Il secondo giorno, la montagna di gioielli si manifestò su entrambi i lati del Buddha.

Il terzo giorno, il Buddha sputò un sorso d'acqua sul terreno su cui si formò un grande lago con sette tipi di gemme preziose che ricoprivano il fondale.

Il quarto giorno, il Buddha manifestò una pozza dalla quale, attraverso il suono dei ruscelli che scorrevano, la congregazione udì gli insegnamenti dei trentasette fattori di illuminazione.

Il quinto giorno, luci dorate emanate dal Buddha purificarono i tre veleni degli esseri di tutto il mondo che avevano le fortunate condizioni karmiche per beneficiarne.

Il sesto giorno, il Buddha rese possibile a tutti i presenti, di discernere i pensieri nella mente dell'altro.

Il settimo giorno, il Buddha benedisse tutti in modo che diventassero chakravartin.

L'ottavo giorno, si manifestarono cinque divinità irate che distrussero i troni dei sei eretici. Apparve quindi Vajrapani con un vajra fiammeggiante, che terrorizzò i sei eretici a tal punto che saltarono in acqua e scomparvero.

Il nono giorno, il Buddha ingrandì il suo corpo finché la sua altezza non raggiunse il paradiso più alto di Brahma.

Il decimo giorno, il Buddha ingrandì ancora il suo corpo finché la sua altezza non raggiunse il paradiso più alto del regno senza forma.

L'undicesimo giorno, il corpo del Buddha si dissolse in una luce dorata mentre la sua voce dava insegnamenti alla congregazione.

Il dodicesimo giorno, una luce dorata si irradiò dal corpo del Buddha portando il suo insegnamento di grande compassione in ogni angolo del mondo.

Il tredicesimo giorno, il Buddha riprodusse delle emanazioni del Buddha riempiendo istantaneamente il mondo intero.

Il quattordicesimo giorno, il Buddha trasformò i fiori che gli erano stati offerti in milleduecentocinquanta carrozze tempestate di gemme.

Il quindicesimo giorno, il Buddha riempì miracolosamente dei piatti di cibo e spiegò che tutta la miseria del mondo è causata dalle nostre stesse azioni negative.

Da allora, il quindicesimo giorno del capodanno lunare tibetano viene chiamato il “Giorno dei miracoli” (Chotrul Duchen). La festa dei miracoli è una delle quattro principali festività buddiste, durante la quale gli effetti delle azioni positive e negative vengono moltiplicati per dieci milioni di volte.

- Estratto da un articolo del Pathgate: Cronache del Buddha, del Bodhisattva e della Divinità. Clicca qui per vedere l'elenco completo degli articoli disponibili.

Domande e risposte sulla pratica del dharma

Il buddismo ha moltissimi aspetti ed una tradizione molto ricca. Per incontrare gli interessi di coloro che desiderano avere una migliore comprensione della pratica del dharma, c’è una nuova sezione del Pathgate: “Domande e risposte sulla pratica del dharma” che viene presentata in forma di domande e risposte. Di seguito alcuni esempi della prima parte:

  • Cos'è il buddismo?
  • Cos'è un buddista?
  • Qual è la base dei tre rifugi?
  • Cos'è un Buddha?
  • Qual è il metodo di insegnamento di un Buddha?
  • Cos'è l'illuminazione?
  • Quali sono le qualità illuminate peculiari di un Buddha?
  • Come è arrivato il dharma in questo mondo?
  • Qual è la definizione di sangha?
  • Quali sono qualità e le attività peculiari delle dakini?
  • Come si definisce un vidyadhara?
  • Cos'è il Rigdzin Dupa?
  • Qual'è la differenza tra terre pure e campi di buddha?
  • Come possiamo purificare le azioni negative passate e ripristinare delle condizioni positive?

Clicca qui per leggere l'elenco completo delle voci nella sezione: Domande e risposte sulla pratica del dharma.

 

Rassegna degli eventi importanti nel 2021

Alba del primo giorno del 2021Membri del gruppo di studio Pathgate a Sidney

Gli studenti Pathgate di vari gruppi di studio in tutto il mondo hanno dimostrato la loro forza nel mantenere la loro pratica del Dharma durante la pandemia globale del covid. Gli insegnamenti audio trasmessi quotidianamente in streaming online nel 2021 per il sangha del Pathgate includevano commenti su "Il gioiello del cuore della sacra pratica della visione, meditazione e azione", "Le trentasette pratiche dei Bodhisattva", "Sutra del Cuore", "Le cinquanta strofe per seguire un insegnante", "Gli otto versi per addestrare la mente", "I sette punti per addestrare la mente" e "Le sei Paramita".

Khenchen Pema Sherab RinpocheKhenchen Tsewang Gyatso Rinpoche

Alcuni studenti del Pathgate sono stati anche coinvolti nella traduzione in diverse lingue di insegnamenti del Dharma in streaming online dal Monastero di Namdroling del Khenchen Pema Sherab Rinpoche e da vari Centri Palyul in Nord America del Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche.

Kyabje Thubten Palzang RinpocheCerimonia del Mahaparinirvana al Monastero di Palyul Namgyal Jangchub Choling in Tibet

Kyabje Thubten Palzang Rinpoche (Tulku Thubsang Rinpoche), nato nell'anno del Ratto di Fuoco (1936) nella contea di Dege del Kham, nel Tibet orientale, è passato nel mahaparinirvana il 10 Gennaio 2021 nella sua residenza a Chengdu, in Cina. È rimasto per tre giorni nel thugdam (il processo meditativo del samadhi di dissoluzione interiore dei cinque elementi e del ritorno della coscienza nella Luce Primordiale). Il suo kudung (il santo corpo) è stato poi trasferito al monastero di Palyul Namgyal Jangchub Choling dove è stato cremato il 3 febbraio 2021 . Kyabje Thubten Palzang Rinpoche è stato determinante nel preservare il lignaggio Palyul in Tibet durante gli anni in cui Sua Santità Pema Norbu trasferì la sua sede principale in India.

Il 32° Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, in India, che si sarebbe tenuto dal 14 al 23 gennaio 2021, è stato modificato a causa della pandemia del covid. A tutti i detentori del lignaggio Nyingma è stato chiesto di offrire preghiere e pratiche nei propri monasteri per i seguenti giorni: 21, 22, 23 gennaio 2021. Tuttavia, è stato possibile continuare a svolgere il Monlam Chenmo secondo la propria tradizione con un Monlam frequentato da circa 100 monaci e l'offerta si è svolta davanti all'albero della Bodhi del Tempio di Mahabodhi anziché decine di migliaia di devoti.

Dato che il capodanno tibetano cadeva nel periodo di lutto di Kyabje Thubten Palzang Rinpoche, nessuna celebrazione ha avuto luogo al monastero di Namdroling o in alcun centro di Palyul durante il Losar del 2021. Tuttavia, il Gutor, il tradizionale rituale per pacificare negatività e ostacoli, è iniziato come di consueto il 24 del dodicesimo mese tibetano con sei diverse cerimonie eseguite nell'arco di cinque giorni. Queste includevano: La pratica di Ratna Lingpa Vajrakilaya, Kagyad (gli otto pronunciamenti), Sengdongma (la Dakini dalla faccia di leone), Guru Dragpo (Guru Rinpoche Adirato), Mahakala della tradizione Nyingthig e Mahakala della tradizione Namcho. Il 29 è stata eseguita la Pratica di pacificazione Zor allo scopo di ripulire tutti gli ostacoli e il 30 è stato eseguito il rituale di Pratica di lunga vita

Alle prime ore del mattino del Capodanno lunare del bue femmina di metallo, i monaci e le monache del Monastero di Namdroling hanno accolto il nuovo anno conducendo il "Rituale del voto del Bodhisattva" e "L'offerta ai sedici Arhat"con preghiere per inaugurare pace e prosperità in buona salute, seguite dall'offerta della khata (sciarpa) al trono di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche. L'annuale Chotrul Düchen (Festival dei Miracoli) è iniziato l'8° giorno del Losar con il thangka di Guru Rinpoche esposto il 10° giorno. La pratica principale del Chotrul Düchen del 2021 includeva: la Pratica della Mente-Sadhana di Ratling Thugdrub, la pratica di Vajrakilaya del Ratna Lingpa tradizione, la pratica di lunga vita della tradizione Ratna Lingpa, Mahakala sia della tradizione Nyingthig che Namcho e la Puja del fumo della tradizione Namcho.

Dal primo mese dell'anno, i monaci e le monache che non erano potuti tornare al monastero di Namdroling per quasi un anno hanno iniziato a fare il viaggio di ritorno al monastero per sostenere l'esame di ammissione all'Istituto Ngagyur Nyingma e il monastero Ngagyur Tsogyal Shedrupling. C'erano anche molti nuovi monaci che hanno iniziato il loro primo mandato alla Scuola media Yeshi Wodsal Sherab Raldriling. Alla fine di marzo, in risposta alle richieste, 374 insegnanti composti da 341 monaci e 33 monache furono inviati verso 212 monasteri.

Mentre il monastero di Namdroling è rimasto chiuso al pubblico nel 2021, il nuovo progetto di costruzione e ristrutturazione è proseguito di pari passo con il completamento della nuova casa della lampada da burro per sostituire la prima delle due vecchie case delle lampade da burro davanti al tempio di Zandog Palri.

A marzo, gli operatori sanitari, il personale in prima linea e circa 100 monaci e monache di età superiore ai 65 e 45 anni, hanno ricevuto la prima dose di vaccino per il Covid-19 al monastero di Namdroling. Ad aprile è stato istituito il Comitato per la prevenzione del Covid incaricato dei protocolli di sicurezza per la gestione della pandemia del covid. Entro il 1 giugno, circa 1400 monaci e monache, tra i 18 e i 44 anni, più oltre 1700 residenti dei due insediamenti tibetani di Lugsam Samdrupling e Dickyi Larsoe a Bylakuppe, avevano ricevuto la prima dose del vaccino per il Covid-19. Entro ottobre, tutti i monaci e le monache di età superiore ai 18 anni, sono stati completamente vaccinati con due dosi di Covishield.

Khenpo Tashi Tsering Rinpoche è passato al parinirvana il 17.06.2021 in Nepal. Khen Rinpoche era nato nel 1958 in uno dei quattro luoghi sacri nascosti dal Guru Padmasambhava, che si trova vicino a Kimlung nel Nepal settentrionale. Khenpo Tashi Tsering Rinpoche era uno diplomato di spicco del primo gruppo di khenpo intronizzato da Sua Santità Pema Norbu Rinpoche al Monastero di Namdroling. La cremazione del kudung (il corpo santo) di Khenpo Tashi Tsering Rinpoche è avvenuta a Kathmandu il 26.11.2021, il giorno di buon auspicio di Lhabab Duchen. La sua presenza mancherà molto a chi lo ha conosciuto.

Per il secondo anno consecutivo a causa della pandemia globale, il ritiro estivo Palyul di un mese negli Stati Uniti (dal 10.07.21 al 10.08.21) si è tenuto virtualmente online con gli insegnamenti del capo del monastero di Namdroling Chogtrul Gyangkhang Rinpoche e Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche. Il ritiro è stato condotto con la fornitura di traduzioni in più lingue per soddisfare sia gli studenti europei che quelli cinesi. È stata un'ideale opportunità di rivisitare la pratica per molti studenti del Pathgate che avevano ricevuto la trasmissione Namcho da Sua Santità Pema Norbu Rinpoche al Monastero di Namdroling.

A luglio abbiamo ricevuto un aggiornamento e delle foto da un asilo nido in Polonia che ha ricevuto il sostegno del programma di partenariato Pathgate, il Turkusowe Przedszkole, che significa "asilo turchese". Si trova nella città di Niepołomice ed è gestito da Agnieszka. L'asilo è ora in piena attività con quasi quaranta bambini iscritti al suo servizio.

Il 06.09.2021, i monaci del Dratsang e della Scuola elementare del monastero di Namdroling hanno completato con successo il ritiro estivo annuale di un mese e mezzo che ha coinvolto una serie di puja per ciascuna delle sei settimane nella sequenza di: Mahakala secondo la tradizione Nyingthik nella prima settimana, Mahakala secondo la tradizione Namcho nella seconda settimana, Sangwa Duepa (Guhyasamaja) nella terza settimana, Karling Zhethro (le 100 divinità pacifiche e adirate scoperte da Karma Lingpa) nella quarta settimana, Ratling Tse-Chog (La Puja della longevità scoperta da Ratna Lingpa) nella quinta settimana, Ratling Phurpa (la pratica Vajrakilaya di Ratna Lingpa) nella sesta settimana, con la Puja della Longevità e le offerte tsog durante l'ultimo giorno.

Il ritiro estivo di sei settimane per i monaci dell'istituto Ngagyur Nyingma e le monache dell'istituto Ngagyur Nyingma Nunnery, si è concluso la mattina del 05.10.2021. Durante il ritiro, i partecipanti si sono riuniti tre volte al giorno secondo la tradizione Vinaya. Al mattino, hanno eseguito Gyunchak Sumpa: omaggio e lodi alle azioni del Buddha. La sera, si sono impegnati nello studio dei testi di base e nella pratica della dedizione. I monaci e le monache sono stati sottoposti a prove sul dibattito, la composizione e la spiegazione delle scritture. Sono stati condotti dibattiti basati su un punto dell'argomento principale sul Tagrig (Sillogismo dialettico) per gli studenti del 1° anno, Madhyamakalankara Karika (L'ornamento della Via di Mezzo) per gli studenti del 2° anno, Madhyamakavatara (Entrare nella Via di Mezzo) per gli studenti del 3° anno e Abhidharma Kosa Karika (Tesoro degli insegnamenti espliciti) per gli studenti del 4° anno. La spiegazione sull'Abhisamayalankara Karika (L'ornamento della realizzazione esplicita) di Paltrul Rinpoche per gli studenti del 6° anno e Chidon Odsal Nyingpo (Essenza della Chiara Luce, un'esegesi sul Guhyagarbha Tantra) per gli studenti del settimo anno. Gli studenti dell'8° anno, dovevano comporre un saggio basato su un testo principale che prevedeva una sezione di domande e risposte.

Per commemorare l'Anniversario del Mahaparinirvana dell'Onnisciente Jigme Lingpa, è stato organizzato un seminario sulla "Distinta visione e Filosofia della scuola Ngagyur Nyingma" dall'istituto Ngagyur Nyingma, iniziato il 07.11.2021 e presieduto da Khen Rinpoche Jigme Kalzang.

Nella giornata del 20.11.2021 è iniziata una mostra che ha esposto l'arte, le scritture tibetane e inglesi degli studenti della Namdroling Monastic Junior High School, Yeshi Yodsal Sherab Raldriling . Pochi giorni dopo, Lama Dondrup Dorje Rinpoche ha ricevuto un ritratto di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche da uno studente del Pathgate per commemorare l'avvento di Lhabab Duchen.

Il Taiwan Nyingma Monlam del 2021 si è svolto il 05.12.2021. È stato presieduto da Sua Santità Gyang Khang Rinpoche e Sua Santità Minling Khenchen Rinpoche insieme ai khenpos, tulku, lama, lopons e i sangha della Nyingma che risiedono a Taiwan.

Il 31.12.2021, l'ultimo giorno dell'anno, è stato il decimo compleanno del 4° Drubwang Pema Norbu, Mingyur Dechen Garwang Zilnon Dorje Rinpoche. La celebrazione si è svolta al monastero di Namdroling e in altri centri del Palyul in tutto il mondo. Per sottolineare il significato della giornata, i membri monaci del sangha Pathgate nel Regno Unito e in Grecia hanno eseguito insieme con successo la Pioggia di benedizioni tramite zoom.

Nonostante le difficili condizioni della pandemia del covid in corso, il Programma di partenariato Pathgate ha continuato a fornire sponsorizzazioni per una serie di attività che includevano: la vaccinazione contro il covid e le spese delle puja in India, l'istruzione dei bambini in Nepal, India e Mongolia, l'assistenza medica per l'Africa, la costruzione di una statua e di una ruota della preghiera in Nepal e il sostegno settimanale alla mensa dei poveri e al banco alimentare a Newcastle. Tutto questo è stato possibile grazie al generoso supporto di studenti e amici dell' Istituto Pathgate di tutto il mondo. Lo sforzo di tutti coloro che sono stati il fedele sostegno del Programma di partenariato Pathgate è stato molto apprezzato.

 

Sessioni streaming online delle preghiere del Pathgate

L’istituto Pathgate sta rendendo disponibili online gli streaming di tutte le sessioni di preghiera Pathgate: giornaliere, settimanali e mensili.

Come affermato negli insegnamenti sia dei sutra che dei tantra, i benefici della pratica della preghiera vengono moltiplicati per il numero di partecipanti a ciascuna sessione. Più partecipanti si esercitano insieme, più meriti saranno accumulati da ogni individuo.

Il nostro guru spirituale, Lama Dondrup Dorje Rinpoche, ha suggerito che sarà di grande beneficio per il sangha del Pathgate di tutto il mondo praticare ogni giorno insieme ad un'ora prestabilita, ogni volta che le circostanze lo consentono.

È una grande fortuna che il lama Dondrup Dorje Rinpoche abbia trasmesso la Dharani del Surangama (Lhen Yan Zhou) agli studenti del Pathgate tre mesi prima della diffusione del COVID. La Dharani del Surangama è considerata la pratica più efficace per pacificare le influenze delle forze negative che causano l'insorgere di disgrazie, incidenti ed epidemie. La recita della Dharani del Surangama offrirà la protezione personale tanto necessaria per l'imprevedibile periodo attuale ed è stata inclusa in entrambe le sessioni di preghiera quotidiane dal settembre del 2019.

Le preghiere sono disponibili nella sezione della pagina Pathgate Prayer

 

Guru Yoga: i benefici del ricordare il lama

Monaci e monache del monastero di Namdroling che offrono la khata al trono di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche durante la prima mattina del Losar. Monaci e monache del monastero di Namdroling che offrono la khata al trono di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche durante la prima mattina del Losar.

Monaci e monache del monastero di Namdroling che offrono la khata al trono di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche durante la prima mattina del Losar.

Guru Yoga, letteralmente significa "unione con la natura del guru", nel Vajrayana è considerato come la via più breve per l'illuminazione attraverso il profondo mezzo della fusione della vostra mente con la mente della saggezza del guru. È solo affidandosi ad un guru spirituale che tutti i bodhisattva del passato hanno conseguito la realizzazione della buddhità.

In accordo all'istruzione promossa dal Rinpoche Dilgo Khyentse, mantenere il lama, il vostro proprio guru, nella vostra mente per un istante, è molto più benefico del meditare sulla deità per innumerevoli anni. Tanto per cominciare, la compassionevole presenza di un guru tra noi è tangibile. Potete approciarlo per chiarire le vostre preoccupazioni, potete verificare se la vostra esperienza spirituale sia valida o illusoria.

Il Buddha Shakyamuni ha dato al mondo 84.000 insegnamenti come antidoto alle 84.000 afflizioni. Nel Vajrayana, ci sono ulteriori 6.400.000 testi del tantra. Per un singolo individuo potrebbe sembrare impossibile studiare ed assimilare tutti quegli insegnamenti. Invece di provare a ricordare quale sia la pratica migliore per ogni situazione, una persona focalizza semplicemente la propria mente sul guru e si applica allo stesso modo in cui farebbe il guru. Questa è l'essenza del guru yoga.

Il Rinpoche Dudjom descrive il guru yoga come la vita e il cuore del buddha-dharma. Tutti i tantra affermano che la sorgente principale dell'innata saggezza è il guru e se una persona denigra il guru, non saranno ottenuti conseguimenti spirituali perchè il guru è l'incarnazione dei "Tre Gioielli".

Le scritture del Lamdré sul "Percorso con risultato", affermano che a prescindere dall'abilità del guru, sia che sia morto o che viva in altri regni, se lo supplicate con fede e devozione, il vostro guru verrà da voi nel bardo per guidarvi con le istruzioni su come liberarvi.

Il semplicissimo atto di ricordare il guru genererà molte più virtù di tutte le pratiche del Dharma messe insieme. Ricordando il guru nelle vostre interazioni quotidiane con gli altri, potrete trasformare tutto ciò che fate con lo stessa attitudine compassionevole del guru, invece di seguire i vostri impulsi abituali che sono influenzati dalle preoccupazioni terrene.

Per evitare le più comuni non-virtù del linguaggio, prima di parlare ricordate semplicemente a voi stessi il modo in cui agirebbe il vostro guru.

Per evitare la non-virtù del corpo, prima di agire ricordate a voi stessi la modalità che adotterebbe il vostro guru.

Per evitare la non-virtù della mente, ricordate a voi stessi l’avvolgente compassione altruista che il vostro guru ha per tutti gli esseri.

La pratica della devozione al guru è stata dimostrata senza ombra di dubbio dagli innumerevoli maestri del lignaggio del passato come la via più veloce ed efficace per raggiungere l'illuminazione. Non esiste un percorso più breve per raggiungere l'obiettivo supremo della perfetta liberazione oltre al guru yoga della pratica della devozione. Questo è il motivo per cui dovremmo sempre ricordare il guru.

- Estratto dal commentario di Lama Dondrup Dorje Rinpoche sulla prima riga del consiglio del cuore in quattro righe di Kyabje Dilgo Khyentse Rinpoche: "Non dimenticare il lama, supplicandolo in ogni momento"

Il testo originale è presentato come articolo nel: La porta del buddismo tibetano. Clicca qui per vedere l'elenco completo degli articoli disponibili.

Il consiglio dal cuore in quattro versi del Rinpoche Dilgo Khyentse

Sua Santità il Rinpoche Dilgo Khyentse

Molti studenti del Pathgate hanno partecipato sin dal 10 luglio al ritiro estivo del Palyul nell'Upstate New York attraverso la piattaforma internet Zoom. Recentemente hanno avuto la grande fortuna di ricevere l'insegnamento dal khenpo Tenzin Norgay sul Consiglio dal cuore in quattro versi di Sua Santità, il Rinpoche Dilgo Khyentse. Per gli studenti che desiderano integrare questi quattro versi nelle loro pratiche quotidiane, il testo è disponibile di seguito in tibetano, inglese, italiano e cinese.

Heart Advice in Four Lines

Il "Consiglio dal cuore" è disponibile in formato stampabile:

Clicca per vedere e scaricare il "Consiglio dal cuore in quattro versi"

 

I dodici grandi atti del Buddha

I dodici grandi atti del Buddha

La presente epoca in cui si trova il nostro mondo è conosciuta come l’Eone Fortunato (kalpa zangpo'i), in accordo con il sutra Bhadrakalpika (kalpa zangpo'i do). Nel corso dell’Eone Fortunato, mille Buddha faranno la loro comparsa nel nostro universo, dei quali il quarto è il Buddha Shakyamuni (Sangye Shakya Thubpa).

Ciascun Buddha emanerà contemporaneamente se stesso, nella forma di un supremo nirmanakaya (chokki tulku), in ciascuno dei miliardi di mondi saha (mije jikten) del continente meridionale di Jambudvipa (Dzambuling), per compiere i dodici grandi atti (dzepa chunyi) di un Tathagata.

Lode al Buddha (Thup Töed), una preghiera che onora questi dodici grandi atti, ogni mattina veniva recitata da S.S. Penor Rinpoche e altri sommi lama nel tempio di Mahabodhi, durante il ritrovo annuale del Monlam Chenpo della Nyingma a Bodhgaya in India. E’ anche una preghiera recitata dagli studenti Pathgate nella loro pratica quotidiana.

I dodici grandi atti sono:

1. La discesa dal Tushita (ganden kyiné né phowa).

2. L'ingresso nel grembo (lhumsu zhukpa)

3. La nascita (ku tampa).

4. Eccellere in abilità in tutte le arti e discipline (zoyi néla khepa)

5. Deliziarsi della compagnia delle consorti (tsünmo'i khorgyé rolwa)

6. Rinunciare alla vita familiare per diventare monaco (rabtu chungwa)

7. Praticare l'austerità (kawa chepa)

8. Avvicinarsi all’essenza del cuore del risveglio (changchub nyingpo shekpa)

9. Sconfiggere Mara (dü tulwa).

10. Conseguire la perfetta illuminazione (ngönpar dzokpar sanggyepa)

11. Girare la ruota del dharma (chökyi khorlo korwa)

12. Passare nel parinirvana (nya ngen lé depa)

Estratto di un articolo dalla sezione "Cronache del Buddha, dei Bodhisattva e delle Divinità" del Pathgate. Fai click qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

L’aspirazione fatta eoni addietro che trasformò il Tibet nella terra di Bodhimanda

Lo stupa di Swayambhunath a Kathmandu, in Nepal

Bodhimanda (changchub kyil) è un termine che originariamente si riferiva al punto esatto del vajrasana (dorjeden), la sede del vajra sotto l'albero della bodhi presso il fiume Nairanjana a Bodhgaya, in India, dove il Buddha Shakyamuni ottenne l'illuminazione. È anche usato per descrivere tutti i luoghi che promuovono la propagazione del sacro Buddhadharma.

Il Padma Kathang, scritto nel VIII secolo d.C. da Yeshe Tsogyal, la consorte di Guru Rinpoche, è la raccolta di tesori nascosti (terma) che racconta la vita di Padmasambhava, ognuno dei quali è stato svelato da un terton, designato in un momento specifico. Uno di questi terma, noto come Sheltrakma, è stato recuperato da Orgyen Lingpa dalla grotta del Cristallo del fiore di loto (shelphuk), la prima grotta in Tibet in cui meditò Guru Rinpoche. In questo terma, Shantarakshita (Shyiwa Tsho) ha collegato la leggenda dello stupa di Jarung Khashor al re Trisong Deutsen, durante la costruzione del monastero di Samye, in modo da motivarlo a invitare Padmasambhava in Tibet per placare la resistenza indigena che era ostile alla propagazione del Buddhadharma.

L'insegnamento di Guru Rinpoche ha confermato attraverso il terma di Padma Kathang, l'incommensurabile potente effetto dell'aspirazione fatta davanti allo stupa di Jarung Khashor, che trasformò il Tibet in una terra di Bodhimanda.

Estratto da un articolo nella sezione del Pathgate: “La porta del buddismo tibetano” Clicca qui per la lista completa degli articoli disponibili

La profezia del Buddha Dipankara sul conseguimento dell’illuminazione del Buddha Shakyamuni

Dipankara Buddha Shakyamuni Buddha

Il sutra Bhadrakalpika (kalpa zangpo'i do), un insegnamento del Buddha Shakyamuni a Vaishali (yangpachen) su richiesta di Pramunditaraja (mahokga gyalpo), spiega che quando il mondo fu sommerso da un grande diluvio alla fine del kalpa precedente, dal diluvio emersero mille fiori di loto dorati e ciò era stato percepito dagli esseri celesti (deva) come il presagio di buon auspicio dei mille Buddha che dovranno fare la loro comparsa nel prossimo kalpa. In questo discorso, Shakyamuni Buddha annuncia la profezia (vyakarana) dei mille bodhisattva (chang chub sempa), che diventeranno dei Buddha in questo eone fortunato. Si dice che solo dopo che un bodhisattva abbia ottenuto il conseguimento delle otto bhumi (miyowa), sarà confermato come Buddha futuro da un Buddha pienamente realizzato, non dissimile dalla profezia fatta dal Buddha Dipankara (marmé dzé) che proclamò il Buddha Shakyamuni come futuro Buddha nel sutra delle sei paramita (parol tu chinpa druk do).

Nel sutra delle sei paramita, c'è un racconto della profezia del Buddha Dipankara sull'illuminazione del Buddha Shakyamuni come raccontato dal Buddha Shakyamuni a Shariputra (sha ri bu).

Estratto di un articolo dalla sezione "Cronache del Buddha, dei Bodhisattva e delle Divinità" del Pathgate. Fai click qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

Insegnamento audio: visione, meditazione e azione

L'ultimo insegnamento audio è un estratto delle istruzioni che il lama Dondrup Dorje Rinpoche ha dato agli studenti quando insegnava "Thog tha bar sum du ge wai tam", l'insegnamento di Patrul Rinpoche noto come "L'istruzione che è buona all'inizio, nel mezzo e alla fine: il gioiello del cuore della sacra pratica della visione, meditazione e azione”.

In questo estratto, il lama Dondrup Dorje Rinpoche spiega la sofferenza che deriva dall'affidarsi alla nostra logica e il perché tale comportamento ci separa dagli altri e dalla nostra vera felicità. Gli studenti sono incoraggiati a coltivare la giusta motivazione della Bodhicitta, la mente del risveglio, e a sviluppare un buon rapporto con la natura della propria mente, imparando ad accettare la sofferenza senza turbamento e a diventare più sensibili alla sensibilità degli altri.

Per ascoltare questo e altri insegnamenti audio, o per scaricarli come MP3, visita per favore la sezione insegnamenti audio del lama Dondrup Dorje Rinpoche..

Avviata la vaccinazione per il COVID-19 a Namdroling per i monaci e le monache del gruppo di età tra i 18 e i 44 anni

Il 30 maggio 2021 il monastero di Namdroling in India ha avviato le vaccinazioni per il COVID-19 ai monaci e le monache della fascia di età 18-44 anni. Tutti i monaci e le monache idonei, in conformità alla direttiva emessa dal governo indiano, sono stati vaccinati in una giornata. Lo stesso giorno sono stati vaccinati anche i residenti tibetani del 4° campo, del 3° campo dell'insediamento tibetano e del campo di Gawaitsel sulla strada per Gurukul. In un solo giorno sono state somministrate 1598 dosi del vaccino.

Seguendo la strada di Sua Santità Penor Rinpoche per mantenere la solidarietà nella felicità e nel dolore con la popolazione locale, i membri anziani del comitato di gestione del monastero di Namdroling che includono Chogtrul Gyangkhang Rinpoche, Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Khenchen Pema Sherab Rinpoche, Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche e Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche, hanno concordato di estendere il programma di vaccinazione ai circa 1700 tibetani residenti nei 17 campi di insediamento tibetano a Bylakuppe. Il costo dell'intero programma di vaccinazione è sponsorizzato da Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche e dall'Istituto Pathgate.

Vivere in ritiro nella valle di Paro nel Bhutan

Monastero di Taktsang

Paro Taktsang (Tana della Tigre) è un luogo sacro situato sul versante scosceso di una montagna a nord di Paro, nel Bhutan. Lì, Guru Padmasambhava meditò sulle otto parti del ciclo Kagye della trasmissione Mahayoga che gli fu affidata dagli otto vidyadhara dell’India. Questo è il luogo dove Guru Padmasambhava si manifestò nella forma di Dorje Drolo, cavalcando una tigre gravida nella forma irata della ‘saggezza folle’, legando gli spiriti terreni al giuramento di proteggere il tesoro dei terma e a servire la causa della diffusione del Buddhadharma. Seguendo il suo esempio, anche molti grandi maestri come Milarepa, Padampa Sangye, Machik Lapdron e Thangtong Gyalpo fecero un ritiro in questo luogo. Successivamente, nel 1692 fu eretto un monastero nelle immediate vicinanze della grotta di Taktsang Senge Samdup, dove Guru Padmasambhava meditò e praticò con i suoi studenti, tra i quali vi era Yeshe Tsogyal, prima di lasciare il Tibet agli inizi del IX secolo.

Il khenpo Jurme Kunzang Rinpoche (a sinsitra), il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche (al centro) e il lama Dondrup Dorje Rinpoche (a destra) La casa per ritiro Kunzang Yoedseling

Oggi, nella sottostante valle di Paro, si trovano svariate case di ritiro, due delle quali sono state create grazie ai fondi messi a disposizione dall'Istituto Pathgate. La prima è la casa di ritiro Kunzang Yoedseling che nella sua prima versione è stata formalmente aperta il 10 Aprile 2011. Una volta completata, disporrà di cinque porzioni autonome adibite ad ospitare il ritiro, disposte attorno ad una sala delle preghiere centrale ove si svolgono le preghiere, racchiusa dalle mura perimetrali. La direzione del sito è curata dal khenpo Jurme Kunzang Rinpoche, amico del dharma del lama Dondrup Dorje Rinpoche nonché precedente abate del centro Palyul di Singapore.

La casa di ritiro del khenpo Sangay Wangdi Rinpoche

La seconda casa di ritiro appartiene ad un altro amico del dharma del lama Dondrup Dorje Rinpoche, il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche (precedente direttore dell’università Ngagyur Nyingma presso il monastero di Namdroling). Questa casa di ritiro è stata costruita su un lotto di terra procurato nell’estate del 2013 per mezzo dei fondi dell’Istituto Pathgate.

Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche di fronte alla sua casa di ritiro Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche in piedi tra la pagoda per le offerte delle lampade (sinistra)  e la stupa per l'offerta di preghiere

Per ovviare alla sua posizione remota e alla mancanza di servizi, venne fatto un ulteriore investimento per realizzare le necessità come: la costruzione di una strada di accesso, un impianto di riscaldamento ed altri servizi. Ora è una casa di ritiro completamente funzionale per il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche.

Omsay Lhundrup Dorje

Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche ha recentemente aggiornato il lama Dondrup Dorje Rinpoche con alcune fotografie della sua dimora, inclusa una ove è presente Lhundrup Dorje, un Omsay (un maestro delle recitazioni delle preghiere) proveniente dal monastero di Namdroling, che essendo limitato nei suoi movimenti da una disfunzione ad entrambe le sue gambe, ha bisogno di utilizzare due bastoni per camminare. Lhundrup Dorje è uno tra i pochi monaci nel Bhutan a saper svolgere le puja secondo la tradizione Palyul. Per facilitare i suoi spostamenti tra i siti dove si tengono le puja, gli è stata fornita un’auto dotata di cambio automatico, utilizzando i fondi messi a disposizione dall’Istituto Pathgate nel 2013.

L’origine del buddhismo tibetano

Monastery Samye

Il buddismo tibetano comprende i quattro lignaggi del Nyingmapa, Kagyupa, Sakyapa e Gelukpa; il suo ininterrotto lignaggio di trasmissioni e i suoi maestri illuminati risalgono al Buddha Shakyamuni, 2500 anni fa, nel V secolo A.C.

Il maestro Nyingma del XIX secolo Jamgön Ju Mipham Gyatso (1846–1912) fece la seguente osservazione sulle quattro maggiori scuole di buddismo tibetano:

"Queste quattro scuole sono l’eredità che i bodhisattva hanno ricevuto dai Buddha vittoriosi e rappresentano quattro sublimi trasmissioni: la visione che trascende tutte le fissazioni sugli estremi rappresenta gli adepti della Nyingmapa, i quali hanno conseguito la maestria del potere esoterico dei mantra segreti e sono la forza vitale degli insegnamenti che preservano l’istruzione cardine dei tantra e delle sādhana; la risoluzione nelle pratiche meditative rappresenta gli adepti della Kagyupa, che possiedono la maestria sulla finezza della realizzazione, costituiscono il cuore degli insegnamenti che promuovono la devozione al lignaggio delle loro pratiche; la diligenza nella delucidazione dei commentari, nelle pratiche dello stadio di generazione e di completamento, rappresenta gli adepti della Sakyapa, i quali sono gli occhi degli insegnamenti che unificano l’essenza di sutrayana e mantrayana; l'immacolata condotta monastica rappresenta gli adepti della Gelukpa, che possiedono la maestria sull’esposizione dei sutra e sono il corpo degli insegnamenti che racchiudono l’intera via dell’apprendimento delle scritture. Tutte e quattro le scuole provengono dalla stessa sorgente, come bambini che condividono gli stessi genitori pur nascendo individualmente. Qualsiasi lignaggio seguiate, coltivate il decoro appropriato nelle vostre interazioni con gli altri e applicate voi stessi con devozione e pura visione, per dare vita alle qualità dell’apprendimento e alla realizzazione della pratica.”

Estratto da un articolo nella sezione del Pathgate: “La porta del buddismo tibetano” Clicca qui per leggere la lista completa degli artioli disponibili

Il mese di Vesak del Saga Dawa

Thangka del Buddha Shakyamuni

Il Saga Dawa è il quarto mese del calendario lunare tibetano. È riconosciuto come il mese più favorevole dell’anno per la pratica del dharma poiché la nascita del Buddha Shakyamuni, la sua illuminazione e il parinirvana avvennero tutti in questo periodo. I primi quindici giorni dell’anno sono considerati particolarmente importanti: il 7° giorno commemora la nascita di Buddha mentre il 15° giorno commemora il risveglio di Buddha a Bodhgaya e il passaggio di Buddha nel parinirvana a Kusinagara, culminando nella celebrazione del Saga Dawa Düchen (festival del Vesak) nel giorno del plenilunio.

Il Saga Dawa è uno dei quattro principali anniversari buddhisti legati alla vita del Buddha Shakyamuni, gli altri tre sono: il Chotrul Düchen (il grande giorno dei miracoli) che coincide con i primi quindici giorni del Losar (capodanno tibetano), il Chökhor Düchen (il primo giro della ruota del Dharma) che cade nel 4° giorno del 6° mese lunare tibetano e il Lha Bab Düchen (il festival della discesa del Buddha dal reame celeste) che corrisponde al 22° giorno del 9° mese tibetano.

Durante il periodo di questi quattro giorni di festeggiamenti, gli effetti sia delle azioni positive che negative sono moltiplicati per 10.000.000 di volte. I devoti del dharma si impegnano con particolare diligenza nella pratica del donare (dana), della giusta moralità (sila) e del focus corretto nella contemplazione (bhavana), così da accumulare una notevole scorta di meriti e virtù per purificare i karma negativi che si sono accumulati da tempi immemori. L’aspetto più importante di tutte queste pratiche è di commemorare le attività compassionevoli di Buddha e di compiere atti di rispetto onorando il lignaggio dei guru, senza i quali non saremmo entrati in contatto con le benedizioni e con la saggezza del Buddha.

Il Saga Dawa quest'anno si celebra dal 12 maggio fino al 10 giugno 2021 e il Saga Dawa Düchen sarà il 26 maggio.

Le puja giornaliere al monastero di Namdroling per placare l’emergente crisi epidemica del COVID-19

Dal primo maggio, i casi di COVID-19 di tutto il mondo hanno superato i 150 milioni, con 400.000 nuovi casi registrati in India in un periodo di 24 ore. Il bilancio totale del numero di morti in India è arrivato a più di 211.000, con più di 45.000 di questi solo in aprile e nessun segno di rallentamento dell’indice di infezione.

I monaci e le monache del monastero di Namdroling hanno celebrato puja giornaliere fin dall’ultima settimana di aprile, in uno sforzo collettivo per placare rapidamente la crisi del Covid-19 che si sta aggravando in tutto il mondo e per offrire preghiere di dedicazione a tutti i defunti su scala globale, specialmente per il numero crescente di vittime del Covid in India. Il Pathgate ha già inviato dei fondi al monastero di Namdroling per sostenere il costo delle puja giornaliere, le offerte della luce e per sponsorizzare il Saga Dawa Duchen di quest’anno.

La puja della 'Offerta di fumo' Puja presso la Shedra
Monache del convento che praticano fuori dalle loro stanze Offerta della luce per i defunti

Le puja giornaliere sono: la puja della “Offerta di fumo”, la “Offerta di fumo della divina acqua azzurra che purifica le contaminazioni”, “La preghiera per placare il turbamento dei mamo”, la pratica del “Guru yoga” con la recitazione del mantra del “Guru del Vajra” per accompagnare la “Preghiera delle sette strofe” e la pratica del “Parasole bianco”.

Grazie alle benedizioni dei Buddha, il monastero di Namdroling non ha registrato un singolo caso di COVID-19, sin dal lockdown del monastero a marzo del 2020. Da gennaio 2021, i monaci e le monache che non sono stati in grado di ritornare al monastero per quasi un anno, hanno cominciato a ritornarci. Il monastero ha organizzato delle camere presso il centro medico Tsepal Tobkyed e l’ostello Paljor Darjeling per ospitare in quarantena coloro che ritornavano.

Da gennaio al monastero è stato avviato un programma di vaccinazione gestito dal personale medico dell’ospedale di beneficenza “Tso Jhe Khangsar”, usando “Covishield”, un vaccino prodotto dal “Serum Institute of India”. Ad oggi: quaranta operatori in prima linea, i membri del Consiglio del monastero, i residenti della casa di riposo, i monaci e le monache sopra i 45 anni, hanno ricevuto la loro secondo dose del Covishield.

Tulku Tsering Choedhar, amministratore delegato della fondazione di beneficienza Penor Rinpoche, mentre riceve la vaccinazione Chamsing Dechen, sorella di S.S. Penor Rinpoche, mentre riceve la vaccinazione

La sicurezza dei quasi 5000 monaci e monache al monastero è di primaria importanza, in particolar modo durante l’ultima impennata dei casi COVID in India. Dal Comitato Di Prevenzione COVID del monastero di Namdroling è stato deciso che l'approvvigionamento del vaccino per l’intero sangha è diventato una priorità urgente e la fornitura di vaccini è tuttora in corso. Il costo della vaccinazione per l'intero sangha di monaci sarà sponsorizzato dall’abate principale del monastero di Namdroling, Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, e dall’Istituto Pathgate. Per ora invitiamo tutti i nostri studenti a mantenere una diligente pratica quotidiana e a mantenersi al sicuro durante questo periodo imprevedibile.

La vita compassionevole di Kyabje Thubten Palzang Rinpoche

Altare in onore di S.S Thubten Palzang Rinpoche

Kyabje Thubten Palzang Rinpoche (il Tulku Thubsang Rinpoche) nacque nell’anno del Topo-Fuoco (1936) nel retaggio ancestrale del secondo Pema Norbu Rinpoche, nella Contea Dege nel Kham, nel Tibet Orientale. All’età di tre anni, fu riconosciuto come l’incarnazione di Konchog Tenpal Gyaltsen dal grande Kathog Khenpo Ngawang Pelzang, che era anche conosciuto come Khenpo Ngaga o Khenpo Ngakchung (1879–1941). Khenpo Ngaga fu il discepolo di Nyoshul Lungtok Tenpal Nyima, un’incarnazione dell’Abate Shantarakshita che ricevette tutta la trasmissione Nyingtik da Patrul Rinpoche ed ottenne la realizzazione più elevata del Dzogpa Chenpo, la Grande Perfezione.

All’età di sei anni, il Tulku Thubsang Rinpoche fu invitato a rimanere nel monastero Palyul. In qualità di fratello del dharma più giovane del terzo Drubwang Pema Norbu Rinpoche e Dzongnang Rinpoche, studiarono e praticarono sotto la guida diretta di Khenchen Ngaga e ricevettero insieme, da molti maestri realizzati, insegnamenti ed iniziazioni come: il Kayed Do Wang Chenmo (la grande iniziazione degli otto heruka) e il Rinchen Ter Dzod (il prezioso tesoro dei Terma) dal secondo Chogtrul Rinpoche; il Namcho (il Terma del Dharma dello spazio), il Nyingma Gyübum (la collezione dei Tantra della Nyingmapa) e il Gongdu Drubwang Chenmo (l’iniziazione della grande realizzazione della mente illuminata condensata) dal quarto Karma Kuchen Rinpoche; il Dam Ngagyur Dzod (il tesoro dell’istruzione essenziale), il Do Wang Drangtsi Chu Gyun (Anu Yoga: “Il flusso continuo di nettare) e il Lama Kadu (la parola condensata del lama) dal Khenpo Legshed Jordan; il Fu Do Drelwa (il commentario dell’Anu Yoga) dal Khenpo Khyentse Lodro; e tutte le trasmissioni ed iniziazioni del Longchen Nyingthig da Lungtok Chogtrul Rinpoche.

Quando era ancora bambino, il Tulku Thubsang Rinpoche, dimostrò una straordinaria attenzione nell’apprendimento. Poteva ricordare interamente un insegnamento dopo averlo letto o ascoltato una singola volta. I suoi insegnanti sottolinearono il fatto che il Tulku Thubsang Rinpoche doveva aver mantenuto, per molte vite, la grande aspirazione di ottenere la realizzazione assoluta, così come quella del grande pandita Sakya Panchen.

Alla fine degli anni ‘50, quando le conseguenze dell’agitazione politica divennero inevitabili per il Tibet, S.S. il Terzo Drubwang Pema Norbu Rinpoche insieme a 300 monaci andò in India per preservare il lignaggio Palyul Nyingma del Buddhadharma. Il monastero Palyul fu affidato alla cura del Tulku Thubsang Rinpoche. Molti monasteri tibetani, incluso il monastero Palyul, vennero in seguito distrutti e il Tulku Thubsang Rinpoche fu incarcerato in due occasioni: la prima volta per un mese e la seconda volta per otto mesi. Dopo esser stato scarcerato, il Tulku Thubsang Rinpoche divenne un vagabondo, spostandosi da un posto all’altro, mantenendo la sua pratica ovunque si fermasse per riposare nel mezzo di montagne e foreste. Sperimentò molte ardue difficoltà durante gli anni di carestia e della rivoluzione culturale negli anni ‘60. Fu messo sotto lavori forzati nei campi e sopportò innumerevoli condizioni avverse. La sua pratica principale a quel tempo era la Tonglen (il dare la felicità agli altri in cambio della loro sofferenza). Nonostante ciò, il Tulku Thubsang Rinpoche non coltivò alcun risentimento verso i suoi oppressori, grazie alla sua inesauribile compassione; al contrario la sua fede nei Tre Gioielli si rafforzò.

Quando, negli anni ‘80, la legislazione del governo divenne più tollerante, al Tulku Thubsang Rinpoche fu dato il permesso nel 1982 di ricostruire il monastero Palyul. Con il supporto sia degli sponsor che del governo, il Tulku Thubsang Rinpoche riuscì a rinnovare la stupa del terton Namcho Migyur Dorje e iniziò la costruzione di un nuovo palazzo del Zangdok Palri (il tempio di Guru Padmasambhava).

Nel 1984 il Tulku Thubsang Rinpoche si recò in India e soggiornò al monastero Namdroling per un anno e due mesi, in seguito fece visita a Dilgo Khyentse Rinpoche e a Chatral Sangye Dorje Rinpoche nel Nepal prima di tornare in Tibet.

La Tsa-Cham eseguita al monastero di Namdroling durante il Losar La Tsa-Cham eseguita al monastero di Namdroling durante il Losar


Nel 1986, sotto la guida del Tulku Thubsang Rinpoche, che era un champon (un maestro della danza del Vajra) esperto, si tenne per la prima volta dalla ricostruzione del monastero Palyul Namgyal Jangchub Choling, la celebrazione della Tsa-Cham (la danza del lama radice).

Nel 1987 il Tulku Thubsang Rinpoche rinnovò l’edificio della Shedra (la scuola degli studi buddhisti), l’anno seguente, lavorando assieme ad oltre trenta monaci, fu terminata la costruzione del nuovo centro di ritiro, con camere singole per i partecipanti, tali da poter ospitare quaranta monaci per un ritiro di tre anni e tre mesi.

Nel 1994, la Shedra fu promossa ad università e cambiato il nome in Istituto Ngagyur o Istituto Superiore di Studi Buddhisti, con un programma di studi di nove anni. Il Tulku Thubsang Rinpoche divenne il primo preside dell'Istituto. La costruzione dei nuovi numerosi edifici per l’Istituto e tutti i vestiti, il cibo e le necessità essenziali degli studenti, furono sponsorizzati da S.S. Drubwang Pema Norbu Rinpoche. Duecento studenti vennero iscritti nel primo anno.

Nel 1998, il Tulku Thubsang Rinpoche fondò una scuola affiliata all’Istituto per rendere disponibile un’educazione gratuita sia agli adulti che ai bambini bisognosi d’aiuto.

S.S. Thubten Palzang Rinpoche prova la lettura dei testi S.S. Thubten Palzang Rinpoche mentre tiene un blocco di legno stampato

Con la determinazione di far rifiorire il Buddhadharma in Tibet, nel 1983 il Tulku Thubsang Rinpoche iniziò un progetto monumentale per produrre dei nuovi blocchi di legno per la stampa dell’intera serie di testi Kama. Ci vollero vent’anni per intagliare più di 50.000 matrici di legno per la stampa, equivalenti a più di 110 volumi.

Dopo aver dedicato la sua vita incondizionatamente nel preservare il lignaggio Palyul Nyingma e aver presieduto all’intronizzazione di S.S. Karma Kuchen Rinpoche nel 2000 e all’intronizzazione di S.S. Migyur Dechen Garwang Zilnon Dorje Rinpoche (la reincarnazione di Penor Rinpoche yangsi) nel 2014, S.S. Tulku Thubsang Rinpoche lasciò questa vita entrando nel mahaparinirvana il 10 gennaio 2021, nella sua residenza in Chengdu, Cina. Rimase per tre giorni nello stato di thugdam (attività meditativa nel samadhi nella quale i cinque elementi e la coscienza si dissolvono ritornando alla Luce Primordiale).

Il suo kudung (corpo sacro) fu poi portato al monastero Palyul ove fu ricevuto da S.S. Kuchen Rinpoche, S.S. Yangsi Rinpoche e dal sangha monastico. Il kudung fu disposto sull’altare nel tempio principale e ogni giorno furono offerte le puja del Lamai Chodpa (l’offerta del guru) e la pratica Vajrasattva della tradizione Minling, seguite personalmente da Kuchen Rinpoche, Yangsi Rinpoche, dai tulku e khenpo, e dai monaci e monache del monastero Palyul.

Le puja durante il giorno di cremazione erano presiedute da S.S Karma Kuchen Rinpoche e da S.S. Migyur Dechen Garwang Zilnon Dorjie Rinpoche Cerimonia di cremazione di S.S. Thubten Palzang Rinpoche presso il monastero di Namdroling
Cerimonia di cremazione di S.S. Thubten Palzang Rinpoche presso il monastero di Namdroling Cerimonia di cremazione di S.S. Thubten Palzang Rinpoche presso il monastero di Namdroling

Il kudung di Sua Santità Thubten Palzang Rinpoche fu cremato il 3 febbraio 2021 al monastero Palyul Namgyal Jangchub Choling. Le puja nel giorno della cremazione furono presiedute da S.S. Karma Kuchen Rinpoche e S.S. Migyur Dechen Garwang Zilnon Dorje Rinpoche; S.S. Namkhai Nyingpo Rinpoche di Yachen; S.S. Garwang Nyima Rinpoche di Dharthang; Tulku Jamyang Rinpoche di Kathog; Khang-Nang Tulku di Palyul. Cinque differenti puja furono condotte simultaneamente di fronte al kudung, con Vajrasattva ad est; Palchen Duepa a sud; Aksobhya ad ovest; la “Purificazione dei reami inferiori attraverso le deità pacifichel ed irate” a nord; e la “Puja del fuoco della sublime siddhi" al centro.

S.S. Drubwang Pema Norbu Rinpoche e S.S. Thubten Palzang Rinpoche S.S. Thubten Palzang Rinpoche

S.S. Drubwang Pema Norbu Rinpoche disse in un’occasione, riferendosi a S.S. Thubten Palzang Rinpoche, che le realizzazioni ottenute da entrambi erano una pari all’altra senza che vi fosse differenza alcuna. Una lanterna vivente di pura visione, libera da ogni macchia di visione parziale, le attività di Sua Santità Thubten Palzang Rinpoche rassomigliavano ad un vasto oceano di compassione illuminata per il beneficio del Buddhadharma e degli esseri senzienti, che continuerà ad ispirare generazioni di devoti per anni a venire.

Il 32°Monlam Chenmo della Nyingma in Bodhgaya

Il Monlam Chenmo della Nyingma, il grande festival della preghiera , si è tenuto a Bodhgaya, in India durante i primi dieci giorni del dodicesimo mese dell'anno solare tibetano dal 1990, presso il tempio di Mahabodhi , il sito dove il Buddha ha conseguito il risveglio . Questa è diventata un'occasione favorevole per i sostenitori dei lignaggi Nyingma, per pregare per tutti gli esseri senzienti e per onorare i fondatori della loro tradizione. Oltre diecimila monaci e monache hanno partecipato al 31° Monlam Chenmo della Nyingma che è iniziato il 26 gennaio 2020 e si è concluso dieci giorni dopo, il 4 febbraio.

Offerte di Torma, fiori e frutta davanti all'albero delle Bodhi del tempio Mahabodhi Circa 100 monaci che partecipano al Monlam

Il comitato esecutivo della Nyingma Monlam International Foundation che è responsabile dell'ospitalità degli eventi annuali, ha fatto un annuncio il 17 dicembre 2020 per informare tutta la comunità di Kyabje Rinpoche e del sangha dei vari monasteri dei detentori del lignaggio Nyingma, che il 32° Monlam Chenmo della Nyingma non potrà svolgersi con le solite modalità a causa delle linee guida del Covid-19 sulle restrizioni dei movimenti e dei assembramenti.

Offerte sull'altare davanti all'albero delle Bodhi del tempio Mahabodhi Offerta di khata al trono di SS Penor Rinpoche e Yangtrul Drubwang Mingyur Dechen Garwang Zilnor Dorje Rinpoche

Per il 32° Monlam Chenmo della Nyingma che si sarebbe tenuto dal 14 al 23 gennaio 2021 , a tutti i detentori del lignaggio Nyingma è stato chiesto di offrire preghiere e pratiche nei propri monasteri per le seguenti date: 8°, 9° e 10° giorno del 12° mese del calendario tibetano , che corrispondono al 21, 22, 23 gennaio 2021 . Per poter continuare con il Monlam Chenmo nel suo modo tradizionale a Bodhgaya, un Monlam con circa 100 monaci e offerte si è svolto davanti all'albero della Bodhi del tempio Mahabodhi.

 

Uno sguardo indietro agli eventi degni di nota del 2020

Fuochi d’artificio esibiti a Hong Kong per celebrare l’arrivo del 2020 Studenti del Pathgate della Grecia e Australia si incontrano a Sidney.

L'anno del 2020 è arrivato con la solita fanfara di enormi fuochi d'artificio al porto di Sydney, 11 ore prima del Regno Unito, seguiti, 3 ore dopo, da altrettanti impressionanti spettacoli pirotecnici a Hong Kong, mentre l'insegnamento pomeridiano del ritiro invernale del Pathgate per l'ultimo giorno dell'anno 2019 era ancora in corso. Dopo la conclusione del ritiro, una settimana dopo, il lama Dondrup Dorje Rinpoche ha continuato con i suoi viaggi, portando l'insegnamento in Estremo Oriente e in diversi paesi d'Europa, mentre alcuni studenti hanno scelto di ritrovarsi o di dare un’occhiata ai luoghi che desideravano visitare.

Studente del Pathgate della Romania visita  il Monastero dell'Acqua-Luna in Baitou, Taipei Parete della finestra con il Sutra del Cuore inciso su vetro presso il Monastero dell'Acqua-Luna

Molti amici del dharma del lama Dondrup Dorje Rinpoche hanno partecipato al Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, il grande festival della preghiera di 10 giorni, che ha attirato oltre 10.000 monaci, monache e devoti da tutto il mondo. Altri amici del dharma hanno portato l'insegnamento in altri angoli del mondo, come il khenpo Nyima Dondrup e il khenpo Tsultrim Tentar in Nepal.

Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya Tempio Mahabodhi in Bodhgaya
Il Khenpo Tsultrim Tentar con un amico in viaggio verso il suo villaggio natale in Nepal Il Khenpo Nyingma Dondrup con Loday Gonpo presso la cima del monte Yang Ri Khang, in Nepal

Con la pandemia Covid-19 , divenuta ormai la notizia principale in tutto il mondo, l'aumento delle rigorose precauzioni di sicurezza è diventata una preoccupazione importante e, giunto il mese di marzo del nuovo anno, tutti i viaggi non essenziali sono semplicemente cessati. Ecco un breve sguardo indietro ad alcuni degli eventi degni di nota nel 2020 che sono legati alla comunità del Palyul: il monastero di Namdroling in India, il monastero Madre di Palyul in Tibet, l’istituto Pathgate e altri centri Palyul in tutto il mondo.

Personale della clinica medica Tsepal Tobkyed Controllo temperature all’ingresso del monastero

Losar, il capodanno tibetano, è un festival importante nel calendario tibetano con molte attività e celebrazioni del dharma. Il Losar viene solitamente celebrato con tre giorni di vacanza al monastero di Namdroling seguiti da una serie di insegnamenti pubblici di dharma tenuti dal khenpo dell'istituto Ngagyur Nyingma e l'inizio della Puja Drubchen nell'ottavo giorno con l’esposizione del gigantesco dipinto da 55m su thangka di Guru Rinpoche e l'esecuzione della danza rituale delle otto manifestazioni di Guru Padmasambhava durante il decimo giorno e culminando al quindicesimo giorno di luna piena, che è Chotrul Duchen, con un'esposizione del gigantesco dipinto da 55m su thangka di Tsépakmé, il Buddha della longevità infinita. In questo stesso giorno, il 3 marzo, per cui è previsto l’arrivo al monastero decine di migliaia di visitatori, il monastero di Namdroling, con il personale della clinica medica Tsepal Tobkyed, ha avviato i controlli della temperatura corporea e l'igiene delle mani per tutti i visitatori.

Esibizione dei dipinti thangka di Tsépakmé Offerta di luci nel giorno di Chotrul Duchen

Per il 15 marzo, quando la minaccia della pandemia di Covid-19 divenne sempre più incombente, il monastero di Namdroling entrò in un blocco di autoisolamento in cui si escludevano tutti i visitatori. I monaci e tutti gli studenti del Palyul in tutto il mondo è stato consigliato di astenersi dalle pratiche di gruppo e di concentrarsi invece sulla pratica individuale.

L'avviso pubblicato del monastero di Namdroling chiuso ai visitatori Monache che recitano le preghiere fuori dalle loro stanze mantenendo il distanziamento di sicurezza
John McCorry riceve in consegna del cibo dal Pathgate

Poiché un numero crescente di paesi ha chiuso i propri confini ai visitatori, anche il Regno Unito è entrato in blocco nazionale il 24 marzo. Consapevole della pandemia che lascia molte persone in difficoltà, il lama Dondrup Dorje Rinpoche ha indirizzato i suoi monaci a consegnare i rifornimenti alimentari settimanali non solo a The People's Kitchen, che fornisce pasti caldi ai senzatetto, ma anche alla Newcastle West End Foodbank che fornisce pacchi di cibo a molte famiglie che stanno lottando finanziariamente per sbarcare il lunario. In totale, nella prima metà del 2020 sono stati distribuiti oltre 26.000 pacchi alimentari.

Dal mese di aprile in poi, il monastero di Namdroling ha avviato una serie di programmi per sostenere la popolazione indiana locale che soffre della recessione economica a causa della pandemia Covid-19. Il 2 aprile, il tulku Gyang Khang Rinpoche, per conto della fondazione di beneficienza Penor Rinpoche, ha donato un milione di rupie indiane al fondo di soccorso del primo ministro, che fornisce servizi sanitari accessibili ai cittadini del distretto di Mysuru. Il 17 aprile, il tulku Mugsang Kuchen Rinpoche per conto della fondazione di beneficienza Penor Rinpoche, ha consegnato un assegno di un milione di rupie indiane al PM CARES Fund (Fondo per l'assistenza ai cittadini e il soccorso in situazioni di emergenza del primo ministro), istituito per combattere e fornire soccorsi contro l'epidemia di coronavirus.

Il tulku Gyang Khang Rinpoche e il tulku Tsering Choedhar, amministratore delegato della Penor Rinpoche Charity Foundation presentano l'assegno al ministro in carica del Distretto di Mysuru (Mysore) V. Somanna con MP Pratap Simha e SP C.B. Ryshyanth alla sua destra. Il tulku Mugsang Kuchen Rinpoche presenta l'assegno al Primo Ministro B.S. Yediyurappa

Il 2 maggio sono stati distribuiti pacchi di cibo a 800 famiglie indiane che vivono nelle vicinanze del monastero di Namdroling. Anche due insediamenti tibetani nelle vicinanze hanno ricevuto 100.000 rupie indiane ciascuno per il loro programma per sfamare coloro che avevano bisogno di sostegno.

Pacchi alimentari che sono state preparate per la distribuzione Abitanti del villaggio Kushalnagar in attesa di ricevere i pacchi alimentari
Distribuzione del cibo agli abitanti del villaggio Kushalnagar Distribuzione del cibo agli abitanti del villaggio Kushalnagar

Il 28 maggio, Palyul Thupten Shedrub Choekhor Dargyeling, la filiale del monastero di Namdroling a Bodhgaya, nel Bihar, ha distribuito pacchi alimentari agli indiani del vicinato che stanno affrontando difficoltà a causa della pandemia di Covid-19.

Pacchi alimentari che sono pronte per la distribuzione all’interno del tempio Palyul Thupten Shedrub Choekhor Dargyeling, Bodhgaya, Bihar Convoglio di pacchi alimentari pronte a partire
Distribuzione del cibo agli abitanti del villaggio a Bodhgaya Distribuzione del cibo agli abitanti del villaggio a Bodhgaya

Il 5 giugno, che coincideva con il giorno del Saga Dawa Duchen, il giorno che commemora l'illuminazione del Buddha Shakyamuni a Bodhgaya e l'anniversario del parinirvana del Buddha a Kushinagar, a 155 poliziotti e guardie domestiche di Kushalnagar sono stati consegnati un thermos e uno scialle a ciascuno da Tulku Tsering Choedhar, Amministratore Delegato della fondazione di beneficenza Penor Rinpoche, come gesto di apprezzamento e gratitudine per la loro dedizione nel proteggere le persone dall'attuale pandemia.

Il tulku Tsering Choedhar, amministratore delegato della Penor Rinpoche Charity Foundation, presenta un'offerta di scialle a un agente di polizia Foto di gruppo con il tulku Tsering Choedhar, la polizia di Kushalnagar e le guardie domestiche

Con l'approciarsi dei mesi estivi, l'insegnamento virtuale e la pratica online erano diventati la norma. Il ritiro di un mese presso il Palyul Retreat Center nello stato di Upstate New York, USA, è iniziato il 10 luglio e ha utilizzato piattaforme Internet con studenti che si collegavano ogni giorno alla trasmissione e partecipando alla pratica a distanza. Guidato dal khenpo Tenzin Norgay Rinpoche e supportato da un piccolo team di lama che includeva Lopon Pasang Gurung e Lopon Rapjee Wangchuk, il ritiro si è concluso con successo il 10 agosto.

Tempio del centro di ritiro Palyul, Up-State New York, USA Il Khenpo Tenzin Norgay presso il Tempio del centro di ritiro Palyul

Altri insegnamenti buddisti divennero presto disponibili online come quelli dati da Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche. Il lama Nurbu Samdup, che è il lama residente del tempio buddista tibetano di Palyul Ohio, era al monastero di Namdroling durante il blocco, ma è riuscito a tornare negli Stati Uniti per assistere Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche e per condurre le pratiche delle Puja a cui gli studenti possono partecipare usando Zoom. Il 2020 è diventato l'anno in cui gli studenti possono frequentare l'insegnamento del dharma senza essere fisicamente presenti nel luogo di insegnamento.

Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche mentre insegna nell’Istituto Ngagyur Nyingma Lama Nurbu Samdup nel monastero di Namdroling
Monaci con nuove mascherine del Taiwan

Il 2 settembre, il giorno di buon auspicio del Buddha Amitabha, Chogtrul Gyangkhang Rinpoche, il responsabile del monastero di Namdroling, che aveva organizzato la consegna di mascherine per il viso di alta qualità da Taiwan, ha generosamente offerto 1000 rupie indiane e tre mascherine per il viso ad ogni monaco e monaca del monastero di Namdroling, ogni residente della Casa per Genitori di Namdroling e a tutto il personale della clinica medica Tsepal Tobkyed.

Il 7 novembre, il giorno di Lhabab Drubchen, che commemora la discesa di Buddha Shakyamuni dal regno divino di Indra, il trentatreesimo regno celeste sulla vetta del monte Meru, dopo aver trascorso tre mesi dando insegnamenti alla propria madre Maya Devi per ripagare la sua gentilezza in modo da liberarla e anche per beneficiare la più grande assemblea che sia stata mai registrata nelle scritture del Buddha, formata da un numero infinito di Buddha, Bodhisattva Mahasattva e Dei dei Sei Regni nelle dieci direzioni; Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha intronizzato il terzo gruppo di khenpo del monastero Choeling di Palyul Namgyal Jangchub in Tibet e anche per officiare alla cerimonia di apertura dell'ultimo Gompa (Sala dell'Apprendimento) presso il monastero Madre di Palyul.

Monastero Palyul Namgyal Jangchub Choeling, in Tibet Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche intronizza il terzo gruppo di Khenpo del Monastero Palyul Namgyal Jangchub Choeling
A tutti i nuovi khenpo intronizzati, furono presentati in dono testi del Dharma e khata I nuovi khenpo intronizzati del monastero Palyul Namgyal Janchub Choeling, in Tibet, riuniti per le foto sulle scale del nuovo Gompa

L’insorgere della pandemia nel 2020 ha portato molti paesi a riconoscere il bisogno urgente di interrompere le vite normali dei loro cittadini per fermare la diffusione del virus. Negozi, scuole e tutte le attività non essenziali han dovuto ripetutamente chiudere a causa delle misure ricorrenti adottate con i lockdown nazionali. Essendo creature sociali, gli umani non sono abituati alla privazione delle interazioni con i loro amici e la loro famiglia, con i quali condividono un forte attaccamento e da cui cercano abitualmente sostegno quando si imbattono nelle varie difficili condizioni della vita.

Consapevole dell’imminente aggravarsi della crisi pandemica all’inizio del febbraio 2020, il lama Dondrup Dorje Rinpoche decise di sospendere tutte i suoi viaggi per l’insegnamento, con il suo ultimo insegnamento tenutosi presso il suo centro in UK, alla vigilia di Losar. Il suo consiglio ai suoi studenti è di focalizzarsi sulla pratica personale e seguire gli insegnamenti audio giornalieri che sono stati resi disponibili a loro per molti anni. Visto che il lockdown nazionale diventò una realtà in tutto il mondo, molti gruppi di studio Pathgate organizzarono la loro proprie pratiche giornaliere insieme usando Zoom e altre piattaforme internet. Lo stesso lama Dondrup Dorje Rinpoche ha usato il lockdown come opportunità per il suo proprio ritiro personale, il tempo perfetto per la pratica del Guru Yoga.

Pulizie ordinarie usando getti d’acqua ad alta pressione Creazione del mandala di sabbia prima del Lhabha Drubchen
Recitazione delle preghiere mentre si cammina Monaci della scuola elementare durante la loro pratica mattutina

Possiamo tutti imparare dagli esempi dei monaci e delle monache del monastero di Namdroling, dove malgrado il lockdown, hanno continuato con la loro vita di devozione ai Buddha mentre utilizzavano il loro tempo per mantenere una mirata esistenza tranquilla.

Guardando indietro agli eventi degni di nota del 2020, non si può trascurare un tributo appropriato a Karma Hardy (1966 – 2020) che morì a Londra il mattino del 28 dicembre a causa del coronavirus. Karma Hardy ha avuto una lunga collaborazione lavorativa con il lama Dondrup Dorje Rinpoche e il programma di partenariato Pathgate per il Terzo Mondo quando Karma era il direttore della Tibet Foundation, un ente di beneficenza dedicato alla promozione del benessere dei tibetani in India, Mongolia e Tibet e anche gli scambi culturali del Tibet con quelli dell'occidente.

Karma Hardy sulla sinistra che riceve da Phuntsog Wangyal il certificato di riconoscimento per il suo lungo servizio, presidente della fondazione del Tibet, novembre 2020 Students from the Tibetan SOS Children Village in Bir, India

Nato da padre scozzese e madre tibetana, Karma fu cresciuto in un campo di rifugiati tibetani in India e ricevendo la formazione presso la Central School for Tibetans, Mainpat e all’istituto Karma Sri Nalanda per gli studi buddisti superiori presso il monastero di Rumtek, la sede dei Karmapa e del Karma Kagyu nel Sikkim. Arrivò in UK nel 1994 e presto cominciò a lavorare presso la Tibet Foundation come assistente d’ufficio e in seguito prestò servizio come direttore della Tibet Foundation fino al suo pensionamento nel 2012 per motivi di salute.

La bufera in Sershul che causò la morte di molti yak Postumi del terremoto a Yushu

Durante i suoi 18 anni di servizio presso la Tibet Foundation, Karma supervisionò la gestione dei programmi di beneficenza e fece diversi viaggi sul campo in India, Mongolia e Tibet. Ha anche diretto la raccolta dei fondi e condotto le forniture di assistenza di beneficenza umanitaria per le bufere in Sershul, il terremoto in Yushu e il terremoto nello Sichuan.

Le nostre condoglianze e preghiere vanno alla moglie Pema, alla figlia Saldon e alla famiglia.

Quattro giorni di escursioni per portare il Buddhadharma nei villaggi remoti in Nepal

Il khenpo Tsultrim Tentar e il lama Dondrup Dorje Rinpoche presso il monastero di Namdrolling Il khenpo Tsultrim Tentar che conduce una processione con il personale e gli studenti durante l'ultimo giorno di scuola presso il convento Ngagyur Tsogyal Sherupling.

L'istituto Pathgate fu fondato 26 anni fa dal lama Dondrup Dorje Rinpoche, per promuovere la diffusione del Buddha Dharma in accordo al lignaggio tramandato dai Buddha. Il Pathgate estende le sue attività di supporto verso: gli altri istituti buddisti, scuole, case d'infanzia, ospedali, centri per i senzatetto, soccorsi in caso di calamità naturali, organizzazioni di beneficenza e il benessere della comunità, in molte parti del mondo attraverso il programma di partenariato Pathgate. Uno dei nostri partner nel lavoro di sostegno del programma Pathgate per il Terzo Mondo è il khenpo Tsultrim Tentar.

Il khenpo Tsultrim Tentar mentre riceveva le offerte dagli studenti durante l'ultimo giorno di scuola presso il convento Ngagyur Tsogyal Sherupling. Il khenpo Tsultrim Tentar che compie rituali presso la Shedra Taktse.

Il khenpo Tsultrim Tentar ha completato i suoi nove anni di studio presso l'istituto Ngagyur Nyingma del monastero di Namdroling degli studi superiori buddisti. Dopo la laurea fu inviato ad insegnare in un altro monastero prima di ritornare al monastero di Namdroling per assumere l'incarico ufficiale di segretario della fondazione di beneficienza Penor Rinpoche. Fu per la sua richiesta a lama Dondrup Rinpoche di produrre un filmato su Sua Santità Penor Rinpoche, che fu prodotto il film "Il compassionevole mondo di Sua Santità Penor Rinpoche".

Khenpo Il khenpo Tsultrim Tentar in escursione attraverso un ponte di funi sul percorso verso il suo villaggio.

A parte il suo incarico ufficiale, era solito impartire lezioni di tibetano ai monaci e alle monache mongoli che arrivavano al monastero di Namdroling senza conoscere nessun linguaggio al di fuori del loro mongolo nativo. In seguito insegnò agli studenti di nove anni presso il convento di Ngagyur Tsogyal Sherupling, prima di assumere la nomina di Preside di Taktse Shedra (l'istituto Nyingma di Taktse) in Sikkim.

Il khenpo Tsultrim Tentar in escursione attraverso un ruscello di monagna. Il khenpo Tsultrim Tentar fa una pausa durante il suo viaggio.

Negli ultimi cinque anni, nonostante la sua responsabilità rivolta alla cura dell'educazione dei monaci presso lo Shedra Taktse, si sarebbe recato ogni anno al suo villaggio in Nepal per insegnare ai residenti di 13 villaggi, così come ai bambini delle scuole locali e ai monaci nei monasteri.

Il villaggio natale del khenpo Tsultrim Tentar. Persone del villaggio.

Da Kathmandu al suo villaggio natale, ci vorrebbero un giorno di autobus e quattro giorni di trekking, attraverso montagne e burroni, che già di per sé non rappresenta un viaggio proprio facile, ma oltre ciò, avrebbe anche portato con sé i rifornimenti più indispensabili per i villaggi, come ad esempio 100 coperte per i bambini della scuola locale portate durante la sua ultima visita.

Bambini della scuola del villaggio. Villagers gathers together to receive teaching.

Il khenpo Tsultrim Tentar è molto orientato verso la famiglia e prende molto seriamente le sue responsabilità verso la cura dei suoi numerosi nipoti, di cui alcuni beneficiano del patrocinio del Pathgate, studiando a scuola a Kathmandu.

Bambini della scuola locale. Coperte per i bambini della scuola.

L'ultimo progetto del khenpo Tsultrim Tentar è la ristrutturazione del tempio del suo villaggio con l'intenzione di installare tre nuove statue: quella di Guru Rinpoche, Avalokitesvara e Tsepakme. Le statue vengono costruite su misura a Kathmandu e sono attualmente in fase di costruzione del prototipo. Il Pathgate è onorato di avere l'opportunità di sponsorizzare la statua di Avalokitesvara che, una volta completata, sarà alta cinque piedi e mezzo (circa 170cm) e sarà davvero uno spettacolo magnifico da vedere.

Prototipo di Guru Rinpoche costruito a Kathmandu Il khenpo Tsultrim con i suoi nipoti.

 

Il Pathgate estende il sostegno alimentare per i senzatetto alle famiglie in difficoltà durante la pandemia.

Poiché la pandemia sta lasciando molte persone in difficoltà, il lama Dondrup Dorje Rinpoche ha incrementato il supporto fornito dal Pathgate ai bisognosi della sua città, Newcastle upon Tyne, provvedendo a consegne settimanali di derrate alimentari a due centri di beneficienza locali: 'The People’s Kitchen' e la 'banca del cibo' di West End.

Due volontari della ‘The People’s Kitchen’ mentre ricevono la consegna degli alimenti

Dopo aver offerto per anni un luogo d’incontro ai senzatetto con pasti caldi, aiuto e supporto, durante la pandemia The People’s Kitchen si è adattata alle restrizioni del lockdown, fornendo un servizio di take-away per i senzatetto, continuando a fornire circa 140 pasti caldi ogni sera, circa 40.000 pasti caldi all’anno.

Dal 2011 il Pathgate tutte le settimane consegna derrate alimentari alla The People’s Kitchen. Durante la pandemia ha fornito dei finanziamenti supplementari per sostenere la fornitura del loro servizio take-away. Per il Natale 2020, il Pathgate ha finanziato un pranzo di Natale take-away per i loro ospiti abituali ed ha in aggiunta stanziato un ulteriore finanziamento all’ente di beneficienza per l’acquisto di cesti con beni alimentari, sacchi a pelo, abiti caldi e articoli per l’igiene personale, per i senzatetto e gli amici svantaggiati dell’ente di beneficenza.

John Mc Corry, l’amministratore delegato della 'banca del cibo' di West End mentre prepara i pacchi di cibo

La banca del cibo di West End a Newcastle fu istituita per offrire pacchi alimentari alle persone che avevano difficoltà ad arrivare a fine mese e fornire cibo alle loro famiglie. Nella prima metà del 2020, in totale sono stati rilasciati circa 26.000 pacchi alimentari, contro i circa 16.000 dell’anno precedente.

Più del 40% dei beneficiari di questi pacchi alimentari sono bambini. Occorrono 154 tonnellate di cibo per preparare i pacchi alimentari necessari a sfamare queste famiglie. Tra l’aprile e il maggio 2020, i loro pacchi alimentari hanno sfamato 201.000 persone. Questa cifra è superiore del 210% se comparata a quella dell’anno precedente.

Il Pathgate sta consegnando scorte alimentari ogni settimana alla banca del cibo di West End dall’inizio della pandemia. In aggiunta al rifornimento alimentare settimanale, sta anche fornendo supporto finanziario all’ente di beneficenza per l’acquisto di grandi quantità di prodotti alimentari a prezzi da ingrosso.

 

 

Il Rinpoche Kyabje Thubten Palzang è passato nel Mahaparinirvana

Altare del monastero Palyul durante la puja del Mahaparinirvana di Kyabje Thubten Palzang Rinpoche

Il signore di tutti gli esseri del tempo della degenerazione e sovrano di tutti i mandala, sorgente delle siddhi comuni e straordinarie, guru di insondabile gentilezza, in generale verso la tradizione buddista e in particolar modo verso la tradizione Nyingma e Palyul. Sua Santità Tulku Thubten Palzang Rinpoche, passò nel mahaparinirvana il 10 gennaio del 2021 (27° giorno dell'11° mese tibetano), dissolvendo la manifestazione della sua mente illuminata nella sfera della realtà ultima. Questa è una delle più grandi perdite per tutti i seguaci della tradizione buddhista generale e in particolare per il lignaggio Nyingma e Palyul. Questo ha lasciato tutti i suoi discepoli nel cordoglio.

Ora è il momento di pregare con inamovibile devozione. Perciò affinché si possano realizzare tutte le nobili aspirazioni di Sua Santità, per la sua rapida reincarnazione per beneficiare tutti gli esseri senzienti e per purificare tutte le nostre infrazioni e deterioramenti del samaya, i capi supremi del monastero di Namdroling, i due Chogtrul e i tre Khenchens, hanno dato istruzioni all'intero sangha del monastero di Namdroling per condurre le seguenti puja e preghiere, fino al completamento della cerimonia del mahaparinirvana:

  • Lamai chodon (offerta del guru) insieme alla pratica del Vajrasattva della tradizione Minling.
  • Drimed shak gyud (il tantra dell’immacolata confessione)
  • Recitazione del mantra delle 100 sillabe.

A tutte le filiali dei centri Palyul e ai discepoli devoti di tutto il mondo, è richiesto di intraprendere le pratiche in base alle proprie capacità come sopra menzionato.

Kyabje Thubten Palzang Rinpoche

Seguendo la guida fornita il 13 gennaio del 2021 (il giorno della luna nuova del 11° mese tibetano), dal Rinpoche Kyabje Sangye Tsering, reincarnazione dell'onnisciente Ngagi Wangpo, una volta che Rinpoche si risveglia dal suo thukdam (stato meditativo), il suo kudung (il prezioso corpo sacro) sarà portato al monastero Palyul, compiendo, in accordo alla tradizione, le cerimonie di offerta della grande preghiera. Il 3 febbraio del 2021 (21° giorno del 12° mese tibetano), sarà condotta una cerimonia di cremazione basata sul jinseg (il rituale del fuoco delle quattro attività).

Il Rinpoche Kyabje Thubten Palzang (il Rinpoche Tulku Thubsang) nacque nell'anno del topo di fuoco (1936). Fu trovato dal grande Khenpo Ngawang Pelzang, questo è lo stesso rinomato Khenchen che confermò il riconoscimento della nostro compianto Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche.

Il Rinpoche Tulku Thubsang era compagno di classe più giovane e caro amico di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, insieme a Dzongnang Rinpoche. I tre giovani tulku studiarono e praticarono come fratelli sotto la guida diretta di Khenchen Ngaga e insieme ricevettero insegnamenti e iniziazioni da molti maestri realizzati. Da giovane, il Rinpoche Tulku Thubsang, fu presente quando Sua Santità Penor Rinpoche completò Ngondrö e ha descritto l’unicità del suo zelo e gli sforzi fisici a cui si sottopose senza lamentarsi, attraverso i quali Sua Santità completò tutte le recitazioni e le accumulazioni.

Il lama Dondrup Dorje Rinpoche con il Rinpoche Kyabje Thubten Palzang in Singapore, 2005

Il Rinpoche Tulku ha trascorso la maggior parte della vita a Palyul, in Kham, nel Tibet orientale, supervisionando la ricostruzione del monastero Palyul. Attraverso grandi sforzi, pericoli personali e le benedizioni di tutti i maestri del lignaggio, il Rinpoche Tulku riuscì a recuperare i testi che stavano per essere distrutti. Gli insegnamenti del Kama, per esempio, erano disseminati ovunque nelle collezioni personali delle aree locali e nel mondo. Queste sono raccolte all'interno della biblioteca Palyul e in blocchi ritagliati nel legno basati sulle copie; ha anche preservato alcuni dei blocchi in legno delle stampe originali del NamChö. La biblioteca originale antecedente al 1959 custodiva i blocchi in legno di 50 volumi. Grazie al duro lavoro del Rinpoche Tulku, con in più gli insegnamenti del Kama, la biblioteca di oggi detiene blocchi di stampe in più di 110 volumi. Grazie a questo sforzo, Sua Santità Penor Rinpoche fu in grado di ottenere i testi necessari per portare a termine la serie di ritiri conosciuti come: “la liberazione nel palmo della vostra mano”, ora regolarmente insegnata al Monastero di Namdroling e al centro di ritiri US.

Il Rinpoche Tulku Thubsang era rinomato per la sua competenza nelle istruzioni dettagliate su tutte le attività rituali come mudra (i gesti delle mani) e Cham (la danza sacra dei lama) e rinomato per la sua ampia conoscenza dei rituali elaborati per il Drupchen (il rituale di preghiera di 7 giorni, 24 ore al giorno) e le cerimonie di conseguimento che questi insegnamenti hanno preservato.

Era esperto nel suonare ed insegnare quasi tutti i strumenti musicali sacri. I ritiri monastici all'interno del monastero Palyul, in Kham, sono anche stati tutti supervisionati dal Rinpoche Tulku. Fortunatamente per noi, il Rinpoche Tulku Thubsang fu in grado di conferire quegli insegnamenti a centinaia di aspiranti, assicurando così la memoria alle generazioni a venire. In questo modo, garantendo gli insegnamenti e le iniziazioni basate su quei testi e basate sulla sua conoscenza di tutti i rituali del Palyul, il Rinpoche Tulku trascorse molti anni prendendosi cura e allevando l'intero lignaggio Palyul.

Prive di macchie di parzialità, le attività del Rinpoche Tulku Thubsang, furono come un grande oceano di condotta illuminata per il beneficio degli insegnamenti e di tutti gli esseri senzienti. Per gli studenti del Palyul, noi lo conoscevamo per la sua profonda umiltà e per la sua devozione e fede in Sua Santità, così profonde e così vaste da far venire le lacrime agli occhi e scuotere il cuore in apprezzamento per l’osservanza. Nella regione del Palyul, ha lavorato come sostituto di Sua Santità Penor Rinpoche ed insieme a Sua Santità, è stato colui che di più ha contribuito ad impedire l’estinzione di questi insegnamenti.

Preghiera di aspirazione per la rapida rinascita del Rinpoche Tulku Thubten Palzang è ora disponibile in tibetano con la fonetica e la traduzione inglese per tutti i devoti che desiderano includere questa preghiera per la rapida rinascita del suo Yangsi, nella loro pratica di preghiera giornaliera.

La vita di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche: la grande opera di infinito merito

La vita di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche: la grande opera di infinito merito

Sua Santità Pema Norbu Rinpoche Sua Santità Pema Norbu Rinpoche Sua Santità Pema Norbu Rinpoche

Quest'anno, 2023, ricorre l'anniversario dei 60 anni del monastero di Namdroling e i 30 anni del convento di Tsogyal Shedrub Dargyeling. Per celebrare una ricorrenza così importante, presentiamo qui una sintetica biografia di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, il fondatore del monastero di Namdroling: Thegchog Namdrol Shedrub Dhargyeling.

Questa biografia tratta da: "La grande opera di infinito merito", un'edizione speciale souvenir pubblicata nel 2018 dalla Penor Rinpoche Charity Foundation, in occasione del completamento del reliquiario dello Stupa di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, è stata compilata e curata dal comitato editoriale Ngagyur Rigzod dell'Istituto Ngagyur Nyingma.

Per leggere questa biografia seleziona dal menù principale: Notiziario Pathgate - Eventi Speciali. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

 

Anniversario per i 60 anni del monastero di Namdroling

Anniversario per i 60 anni del monastero di Namdroling

Vista aerea del monastero di Namdroling Il tempio dorato Il tempio di Zangdok Palri

Il monastero Thegchog Namdrol Shedrub Dhargyeling, noto come il monastero Namdroling, è stato fondato(fu fondato) a Bylakuppe, nell'India meridionale, dal Capo Supremo della tradizione Nyingma, Sua Santità il Terzo Drubwang Pema Norbu Rinpoche, nel 1963. Successivamente, nel 1993, è stato fondato il monastero per le monache Tsogyal Shedrub Dargyeling.

Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha offerto una Ruota del Dharma in legno di sandalo bianco davanti ai ritratti di HH Pema Norbu Rinpoche La conchiglia bianca con impresso il mantra di Manjushri Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche rende omaggio alla conchiglia bianca

La celebrazione dell'anniversario per i 60 anni del monastero di Namdroling e dei 30 anni del monastero di Tsogyal Shedrub Dargyeling, è iniziata il 21 aprile 2023, nell'Anno Reale Tibetano 2150, con l'arrivo dal Tibet al monastero di Namdroling di Sua Santità Kyabje Karma Kuchen Rinpoche Thupten Tsultrim Norbu Oser Kunkhyab Palzangpo, supremo reggente del lignaggio Palyul.

I responsabili del monastero di Namdroling: Chogtrul Gyangkhang Rinpoche e Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche, Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche e tutti i khenpo, i tulku, i lama, i lopon, i monaci e le monache del monastero, hanno dato un grande benvenuto a Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche offrendo il mandala rappresentativo del corpo, della parola e della mente nel tempio dorato. Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha poi proceduto a offrire una Ruota del Dharma in legno di sandalo bianco davanti ai ritratti di Sua Santità, il defunto Drubwang Pema Norbu Rinpoche, e della sua reincarnazione, Yangsi Rinpoche, in segno di gratitudine in occasione del 60° anniversario della fondazione del monastero di Namdroling.

Davanti ai ritratti sono esposte anche la reliquia di Sua Santità Pema Norbu Rinpoche e la meravigliosa conchiglia bianca sulla quale il sacro mantra di Manjushri "Om Aa Ra Pa Tsa Na Dhi" è stato scritto da Sua Santità usando solo la sua lingua. Il mantra si è poi miracolosamente impresso sulla conchiglia bianca come se fosse stato inciso con un attrezzo.

Alcuni dei nuovi khenpos insediati Foto di gruppo dei neo-insediati khenpos, khenmos e dorje lopons Alcune delle nuove khenmo insediate

Il giorno successivo, il 22 aprile 2023, l'intera congregazione di monaci e monache ha svolto una grande cerimonia di preghiera con l’offerta di banchetti dopo l'apertura del sacro mandala di Longchen Nyinthik Rigzin Dupa. È seguita una grande cerimonia di insediamento di 210 khenpo (l'ottavo gruppo), 73 khenmo (il primo gruppo) e 12 dorje lopon. È la prima volta nella storia di Namdroling che un gruppo di monache viene insignito del titolo di "Khenmo": il riconoscimento di professoressa in studi buddisti.

Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche ha celebrato la cerimonia di inaugurazione del nuovo tempio presso il convento di Tsogyal Shedrupling Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche al ricevimento al convento delle monache L'esposizione di pugnali kila all'interno del Tempio Vajrakilaya

Il 23 aprile 2023, Sua Santità Kyabje Karma Kuchen Rinpoche, Chogtrul Gyangkhang Rinpoche, Mugsang Kuchen Rinpoche e i Khenchen hanno ricevuto un solenne benvenuto dalle monache del monastero di Tsogyal Shedrupling per l'inaugurazione del nuovo tempio, del nuovo edificio per gli uffici e della nuova biblioteca. Dopo l'inaugurazione, sono stati presentati due nuovi libri, una rivista e un ricordo, seguiti dalla consacrazion con abluzione del nuovo tempio. Rinpoche ha poi visitato il centro di ritiro del convento e ha dato consigli di cuore ai partecipanti al ritiro prima di consacrare i thangka e la scatola di pugnali kila nel tempio di Vajrakilaya.

La banda della scuola locale si esibisce durante la cerimonia ufficiale Khenpo Chimed Tsering tiene un discorso a nome del governo nepales Cerimonia ufficiale per le personalità invitate

Il 25 aprile 2023, nella piazza principale del monastero, si è tenuta una cerimonia ufficiale per i VIP invitati. Tra le personalità che hanno presenziato alla cerimonia vi erano il Presidente del Parlamento dell'Amministrazione Centrale Tibetana, Khenpo Sonam Tenphel, il Segretario del Dipartimento Religione e Cultura dell'Amministrazione Centrale Tibetana, il Rappresentante dell'Onorevole Ministro della Cultura, del Turismo e dell'Aviazione Civile del Governo del Nepal e il Segretario del Dipartimento Affari Ecclesiastici del Sikkim, oltre ai monaci, alle monache e alle comunità locali. L'evento è stato celebrato con la pronuncia di discorsi e offerte di doni. Questo evento ha segnato la conclusione delle celebrazioni per i 60 anni del monastero di Namdroling.

Un video ufficiale del 60° anniversario del monastero di Namdroling è ora disponibile per la visione presso il Pathgate Dharma Theatre.Clicca per favore qui per il link.

News I quattro pensieri (I): la preziosa nascita umana

I Quattro Pensieri (I): la preziosa nascita umana

Nascita del Buddha Shakyamuni a Lumbini

La prima parte della pratica preliminare del Ngöndro dello Dzogchen è una serie di riflessioni sui quattro pensieri che portano la mente dall'insoddisfazione del samsara al sentiero della liberazione che è l'applicazione del Dharma.

Questi Quattro Pensieri (lodok nam shyi) che guidano la nostra mente a riconoscere la verità della sofferenza e la verità dell'origine delle sofferenze sono:

  1. La preziosa nascita umana
  2. L'impermanenza e la morte
  3. l difetti del samsara
  4. Il karma: causa ed effetto

La prima contemplazione che distoglie la mente dalle attività che portano alla continua sofferenza delle rinascite nel samsara, consiste nel riflettere sulla rarità e sulla difficoltà di ottenere una preziosa nascita umana, suprema tra tutte le rinascite nei tre regni superiori degli dèi, dei semidei e degli umani.

Per la maggioranza degli esseri nel Mondo del Saha (mi jé jik ten), la preziosa nascita umana si presenterà solo una volta durante il periodo infinito delle interminabili rinascite nel samsara.

La rinascita umana è incredibilmente rara perché è il risultato del merito accumulato con atti di generosità, con la disciplina nel coltivare le dieci virtù (gé wa chu): del corpo, della parola e della mente.

Basta un solo atto di non-virtù per creare l'impronta karmica che, dopo la morte, ci farà rinascere nei tre regni inferiori degli animali, dei fantasmi affamati e degli esseri infernali.

Il Buddha Shakyamuni ha affermato chiaramente che chiunque perda il corpo umano per via delle non-virtù, rinascerà ripetutamente nei tre regni inferiori per un periodo di 5000 kalpa, prima di riavere la possibilità di rinascere nuovamente nei regni umani.

E visto che ogni kalpa o eone equivale alla durata di dieci miliardi di anni ( il periodo che intercorre tra l'inizio e la distruzione di un universo), una volta persa la vita umana a causa della non-virtù, ci vorranno almeno 50.000 miliardi di anni prima che si presenti la possibilità di averne un’altra, sia pure in condizioni umili e sfavorevoli, senza le otto libertà né le dieci doti.

Sulla probabilità che la maggior parte degli esseri riceve una sola possibilità di nascita umana ogni 5000 kalpa, il quinto Dalai Lama disse:

“Queste libertà e doti,
per il raggiungimento di ogni beneficio e felicità,
sono state ottenute solo per questa volta;
se non dovessi andare verso la terra ottimale della realizzazione,
ma tornare invece al samsara senza nulla che sia degno di ammirazione,
questo distruggerebbe il mio cuore.”

Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

News comprendere Mara

Comprendere Mara, il Signore dell'illusione

Assalto di Mara verso il Buddha, seduto sotto l'albero della Bodhi a Bodhgaya

Mara è un deva dei paranirmitavaśavartin e proviene dal più alto dei cieli del desiderio: ‘Il cielo del controllo delle emanazioni altrui’ (zhen trül wang jé), ma a causa del suo attaccamento agli oggetti del desiderio, risiede nel cielo di Tushita (ganden), il reame gioioso.

In quanto Signore dell’illusione, Mara adora evocare inganni attraenti che inducono gli ignari ad abbracciare il non salutare come salutare o a farsi ingannare dalla preoccupazione per le otto ossessioni mondane (jikten chö gyé) del:

  • desiderio per il guadagno e la paura della perdita;
  • desiderio per la felicità e la paura della sofferenza;
  • desiderio per la fama e la paura del discredito;
  • desiderio per gli elogi e la paura del biasimo.

Mara personifica le qualità negative dell’ego umano che causano la comparsa dell'illusione e la maturazione della pena karmica.

Egli è anche il tentatore che cercò, in numerose occasioni, di persuadere il Buddha Shakyamuni ad abbandonare la sua nobile aspirazione di liberare tutti gli esseri senzienti.

Da un’altra prospettiva, l’esistenza dei mara è un’importante promemoria del fatto che le influenze corruttive e gli innumerevoli ostacoli che creano a coloro che aspirano ad ottenere un’emancipazione, possono essere eliminati attraverso l’applicazione del Buddhadharma, con la quale viene reciso il proprio attaccamento alle nozioni dualistiche di speranza e paura, poiché Mara è semplicemente il riflesso della nostra stessa illusione.

L’unico modo in cui Mara può avere il sopravvento è quando scegliamo di arrenderci alla stessa illusione che ci siamo creati, la quale ha origine nella nostra mente ed è incline ai cambiamenti in base a quale pensiero vogliamo scegliere di intrattenere.

Chiunque possa trascendere la visione artefatta del sé, trionferà sicuramente sulle influenze di Mara.

Estratto da un insegnamento del lama Dondrup Dorje Rinpoche. È possibile leggere il testo completo nella sezione: 'La porta del buddhismo tibetano'. Clicca qui per vedere la lista completa degli articoli disponibili.

XXXIV Nyingma Monlam Chenmo per la pace nel mondo

XXXIV Nyingma Monlam Chenmo per la pace nel mondo

Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India Nyingma Monlam Chenmo a Bodhgaya, India

Per placare malattie, carestie e guerre, per aumentare la pace, la prosperità e l'armonia in tutto il mondo, i grandi nobili maestri della Nyingmapa che hanno rappresentato Guru Rinpoche, ogni anno dal primo al decimo giorno del dodicesimo mese del calendario tibetano, danno inizio al Nyingma Monlam Chenmo (la cerimonia della pace mondiale) a Bodhgaya, in India, dove il Buddha Shakyamuni raggiunse l'illuminazione 2600 anni fa. Quest'anno il XXXIV Nyingma Monlam Chenmo è iniziato il 22 gennaio con il raduno di oltre diecimila monaci, monache e yogi provenienti da circa 195 monasteri, oltre a decine di migliaia di fedeli devoti provenienti da tutto il mondo.

Per incoraggiare gli studenti di lingua non tibetana a partecipare, la pratica del Nyingma Monlam Chenmo: “L’albero dell’illuminazione che realizza i desideri” (la preghiera per il Nyingma Monlam Chenmo annuale) è stata tradotta in inglese sotto la direzione del lama Dondrup Dorje Rinpoche ed è stata pubblicata per la distribuzione gratuita dall’Istituto degli studi buddisti Pathgate, in collaborazione con il monastero di Namdroling. Il testo tradotto è stato presentato a Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche, che è stato molto contento della pubblicazione di questo libro di preghiere e ha consigliato di utilizzare questo libro delle preghiere non solo durante il Nyingma Monlam Chenmo, ma anche per la recitazione quotidiana

Il monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya

Il monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya

Stupa della sacra reliquia di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche al monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, India Il tempio principale del monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, India
L'interno del tempio principale di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling Residenza per il sangha di monaci Albergo per i visitatori

Il monastero di Ngagyur Palyul Thubten Shedrub Choekhor Dargyeling a Bodhgaya, in India, è una filiale del monastero di Namdroling. Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche aveva affermato: "Sarebbe bello se qui venisse costruito un monastero, in questo luogo sacro di Bodhgaya, dove 1002 Buddha di questo fortunato eone raggiungeranno l'illuminazione".

Per tanti anni, durante la cerimonia del Nyingma Monlam Chenmo, non c'erano stanze sufficienti per accogliere i monaci e le monache, che dovevano pernottare in alloggi commerciali o in tenda. Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche cominciò a cercare un terreno nel 2000. E nell'agosto del 2008, Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche tenne una cerimonia di benedizione della terra, insieme a molti khenpo, tulku, lama, monaci e monache.

Il 3 febbraio 2009, sono state costruite le fondamenta del muro di cinta del tempio con tre statue principali da realizzate poi nel tempio: il Buddha Shakyamuni al centro, Guru Rinpoche a destra e Avaloketeshvara a sinistra. Queste statue sono state costruite secondo le indicazioni di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche.

Il 4 dicembre 2015, Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche, VI leader supremo del lignaggio Ngagyur Nyingma, e i due dirigenti del monastero di Namdroling hanno consacrato il tempio e collocato il Sertog (l’ornamento dorato sulla parte superiore del tetto del tempio) con una cerimonia.

Il 19 gennaio 2016, l'inaugurazione e la consacrazione sono state presiedute con una cerimonia: dal 12° detentore del trono del lignaggio Palyul, Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche, insieme a Sua Santità Thupten Palzang Rinpoche, Sua Santità Yangthang Rinpoche, Chogtrul Gyang Khang Rinpoche, Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Palyul Chogtrul Rinpoche, Rigo Tulku Rinpoche, Khenchen Pema Sherab Rinpoche, Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche e Khenchen Tsewang Gyatso Rinpoche, con migliaia di fedeli lì riuniti.

Pertanto questo monastero è stato costruito con successo sulla base dell'aspirazione visionaria e della direzione di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche.

Quarantasei monaci hanno completato il ritiro di tre anni a Namdroling

Quarantasei monaci hanno completato il ritiro di tre anni a Namdroling

I 46 monaci in ritiro che escono dal centro di ritiriSamten Otsalling Foto di gruppo dei partecipanti al ritiro scattata davanti al Tempio Zangdog Palri Sostenitori offrono le khata ai partecipanti del ritiro all'interno del tempio Zangdog Palri I partecipanti al ritiro offrono le khata all'interno della residenza privata di Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche

In questo giorno di buon auspicio del 7 gennaio 2023, (anno reale tibetano 2149) quarantasei monaci del XI gruppo di praticanti del Centro per ritiri di Samten Otsalling del monastero di Namdroling, fondato da Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche nell'anno 1985, sono usciti dal loro ritiro dopo essere rimasti con successo in clausura per tre anni e aver completato correttamente la loro pratica.

Il Pathgate sponsorizza la costruzione del centro del Dharma

Il Pathgate sponsorizza la costruzione del centro del Dharma

Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche (ex preside della Ngagyur Nyingma University) e altri khenpo e lopen del monastero di Namdroling hanno intrapreso un progetto per costruire un ostello tradizionale a due piani per i Khenpo nei pressi del tempio della comunità, situato nella parte superiore del villaggio di Thrimshing, nel distretto di Trashigang, in Bhutan.

L'ostello sarà utilizzato come un centro del Dharma con alloggi per il corpo docente e per una ventina di bambini. Lo scopo è quello di formare una nuova generazione di giovani monaci, monache e ngakpa per sostenere la permanenza del lignaggio Palyul in Bhutan visto che l'attuale generazione sta invecchiando.

Con la donazione ricevuta dai devoti del Bhutan, erano stati in grado di completare solo la costruzione del primo piano. Il khenpo Sangay Wangdi Rinpoche ha quindi scritto al lama Dondrup Dorje Rinpoche per richiedere il suo sostegno. Il lama Dondrup Dorje Rinpoche accettò prontamente di offrire i fondi per il completamento dell'intero edificio. Ecco alcune fotografie di un recente sopralluogo della costruzione.

News Recensione degli eventi di rilievo del 2022

Recensione degli eventi di rilievo del 2022

Alcuni degli eventi di rilievo del 2022 includono:

  • Trapasso di grandi maestri nel parinirvana e intronizzazione del giovane tulku.
  • 14 nuovi insegnamenti del Dharma del lama Dondrup Dorje Rinpoche sono stati pubblicati online, per onorare la continua presenza del Buddhadharma nell'era degenerata, attraverso il lignaggio ininterrotto dei maestri del vajra: dal Buddha primordiale Samantabhadra fino ai giorni nostri.
  • Riapertura al pubblico del monastero di Namdroling dopo 718 giorni di lock down a causa dell'epidemia di covid.
  • Gyang Khang Rinpoche e Khenchen Namdrol Tsering Rinpoche hanno inaugurato un nuovo centro del Dharma in Nepal, fondato dalla Nepal Buddhist Lotus Nun Association. Il programma è stato organizzato dalle suore laureate del monastero di Namdroling.
  • Celebrazione dell'anniversario del centro ritiri del Palyul negli Stati Uniti.
  • Il comitato editoriale di Ngagyur Rigzod dell'Istituto Ngagyur Nyingma ha pubblicato una serie di tre volumi intitolata: "La storia completa del monastero di Namdroling" e una serie di due volumi intitolata: "La storia orale del monastero di Namdroling".
  • L'assistenza del Pathgate ai rifugiati ucraini in Europa.
  • Aggiornamento dei contributi del Pathgate in Nepal, Bhutan, India, Mongolia e altrove

Per leggere l'intera notizia selezionate dal menù principale ‘Notiziario Pathgate - Eventi Speciali’.Clicca qui per vedere la lista completa degli eventi speciali.

Consigli dal monastero di Namdroling sul Coronavirus

Un grande grazie a tutti gli studenti che hanno partecipato alla pratica Tonglen durante il ritiro invernale del Pathgate in risposta alla crisi degli incendi boschivi in Australia.....

Leggi tutto...

Gratitudine da uno studente che applica l’insegnamento

Samten Senge, Uno degli studenti di Sidney, Australia, del lama Dondrup Dorje Rinpoche, ha inviato un'email nel dicembre del 2018 per informare il lama Dondrup Dorje Rinpoche di una promozione al lavoro e per aver ricevuto il premio: ‘Semplicemente il Migliore’...

Leggi tutto...

Recensione delle attività del Pathgate 2018

Durante il 2018 lama Dondrup Dorje Rinpoche ha continuato a supportare gli studenti del Pathgate nel mondo, viaggiando senza sosta per dare insegnamenti nei centri Pathgate e nei luoghi di incontro...

Leggi tutto...

Ultime notizie sul film Vita di Guru Rinpoche – la Nuova Edizione

Questo progetto per tradurre i dialoghi tibetani del film in inglese, cinese e in altre lingue, è in corso da molti anni...

Leggi tutto...

Di Zi Gui in greco e italiano

Gli studenti in Grecia beneficeranno della versione in lingua greca del Di Zi Gui – Guida per essere un discepolo del saggio.

Leggi tutto...

Rassegna delle attività Pathgate 2017

The Rassegna delle attività Pathgate 2017...

Leggi tutto...

Insegnamento Finale di SS Yangthang Rinpoche

SS Yangthang Rinpoche ha lasciato una lettera alla figlia di sua nipote prima di passare nel parinirvana. Così questa lettera dovrebbe essere percepita come l'ultimo insegnamento di SS Yangthang Rinpoche.

Leggi tutto...

HH Kyabjé Taklung Tsetrul Rinpoche è entrato nel Mahaparinirvana

Sua Santità Kyabje Taklung Tsetrul Rinpoche (1926-2015), il capo spirituale della tradizione Nyingmapa, è entrato nel Mahaparinirvana (Thukdam) la fase meditativa finale prima di entrare nel nirvana, il 23 dicembre 2015 a Bodh Gaya, in India, dove doveva partecipare alla Nyingma Monlam Chenmo...

Leggi tutto...

Ritiro Estivo Pathgate 2015

Il Ritiro Estivo Pathgate 2015 si è svolto dal 30 giugno al 30 agosto, offrendo agli studenti nove settimane di ritiro, in accordo con la tradizione del ritiro della stagione delle piogge che al tempo del Buddha si svolgeva ogni anno nell’arco di tre mesi...

Leggi tutto...

Rassegna delle Attività Pathgate 2014

Il 2014 ha visto l'intronizzazione di Sua Santità il Quarto Penor Rinpoche Drubwang Migyur Dechen Garwang Zilnon Dorje nel giorno di buon auspicio del Chokhor Duchen. Il Ven. Lama Dondrup Dorje ha continuato a viaggiare per il mondo per diffondere l'attività compassionevole dei Buddha, incluso l'insegnamento in Giappone ...

Leggi tutto...

Intronizzazione del Quarto Drubwang Pema Norbu Rinpoche

Nel giorno propizio di Chökhor Duchen, Pema Norbu Rinpoche Yangsi - la reincarnazione di Sua Santità il Terzo Drubwang Pema Norbu Rinpoche - è stato intronizzato presso il Monastero Madre Palyul, nelle alte montagne della Contea di Baiyu, in Tibet...

Leggi tutto...

Completata la raccolta fondi per il Programma di Vaccinazione contro l'Epatite B

Molti ringraziamenti vanno a tutti gli studenti e amici dell’Istituto Pathgate che hanno sostenuto l’impegno per il Programma della raccolta fondi per il controllo e la Vaccinazione per l’Epatite B nel Monastero Namdroling in India.

Leggi tutto...

Ritiro Estivo Pathgate 2014

Il Ritiro Estivo Pathgate 2014 quest'anno è iniziato il 1 Luglio per una durata di nove settimane, terminando il 31 Agosto. Il Ritiro Estivo è stata frequentato da partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Leggi tutto...

Programma di Vaccinazione per l' Epatite B in India

Grazie per tutto il sostegno ricevuto all’appello di raccolta fondi per il programma di vaccinazione per l’epatite B al Monastero Namdroling. Sono state raccolte quasi 7.000 Sterline, ma la raccolta è ancora ampiamente al di sotto dell'obiettivo...

Leggi tutto...

Importante Annuncio dell'Offerta di Lunga Vita per Yangsi Rinpoche

Gli amministratori del Monastero Namdroling in India hanno fatto una richiesta formale agli studenti della comunità Palyul in tutto il mondo per sostenere un Gran Tenshug (offerta di lunga vita) durante l'intronizzazione di questa estate del Yangsi ( reincarnazione ) del nostro guru, Sua Santità Pema Norbu Rinpoche...

Leggi tutto...

Nuova Edizione del Film 'Vita di Guru Rinpoche'

La Vita di Guru Rinpoche’ un film di 10 ore in lingua Tibetana in 15 capitoli prodotto sotto la direzione del compianto Sua Santità Penor Rinpoche...

Leggi tutto...

Dharma nella terra del Sol Levante

Il Ven. Lama Dondrup Dorje ha visitato il Giappone in Aprile 2014 per dare una serie di Insegnamenti a Nagano e Tokyo...

Leggi tutto...

Raccolta Fondi per il Programma di Vaccinazione per l'Epatite B in India

Gli amministratori dell'Ospedale Tsepal Tobkyed chiedono aiuto per finanziare un Programma di Vaccinazione contro l'Epatite B  per i monaci e le monache del Monastero Namdroling in India...

Leggi tutto...

Review of Pathgate Activities in 2013

To read a review of the activities of Pathgate Institute and of Ven. Lama Dondrup Dorje in 2013, please read on...

Leggi tutto...

Preghiera di Lunga Vita Kyabje Drubwang Penor Rinpoche (Yangsi Rinpoche)

Following the joyful news that His Holiness Penor Rinpoche’s Yangsi (reincarnated being) has been recognised, His Holiness Taklung Tsetrul Rinpoche has composed a Long Life Prayer for the reincarnation of Kyabje Drubwang Penor Rinpoche...

Leggi tutto...

Annuncio Ufficiale del Riconoscimento della Reincarnazione di Sua Santita’ Penor Rinpoche

Siamo lieti di portarvi la notizia annunciata dal Monastero Namdroling il 5 dicembre 2013, che la reincarnazione di Sua Santità Penor Rinpoche è rinata in Tibet...

Leggi tutto...

Le reliquie di S.S. Drubwang Pema Norbu Rinpoche

The cremation of the Kudung (Holy Body) of His Holiness Drubwang Pema Norbu Rinpoche took place on the 13th Day of the Fourth Month of the Tibetan Calendar (23rd May 2013) at Namdroling Monastery in South India. The ceremony was attended by tens of thousands of devotees from around the world...

Leggi tutto...

Pathgate Website launched in Romanian language

Ven. Lama Dondrup Dorje has made regular visits to teach in Romania since June 2011. For the benefit of his many Romanian students and followers, a Romanian language version of the Pathgate website has just been launched online...

Leggi tutto...

His Holiness Anniversary Puja

The Pujas to commemorate the Anniversary of His Holiness Pema Norbu Rinpoche’s Parinirvana took place this year at Namdroling Monastery in India as well as at all the Palyul Centres around the world....

Leggi tutto...

The Compassionate World of His Holiness Penor Rinpoche – In Five New Languages

‘The Compassionate World of His Holiness Penor Rinpoche’, a film written and directed by Ven. Lama Dondrup Dorje is now available in five additional languages...

Leggi tutto...

Cremazione del Kudung di SS Pema Norbu Rinpoche

The Namdroling Monastery Management Committee has come to the decision that the cremation of the Kudung (Holy Body) of His Holiness Drubwang Pema Norbu Rinpoche will take place on the 13th Day of the Fourth Month of the Tibetan Calendar (23rd May 2013) at Namdroling Monastery in South India...

Leggi tutto...

Recensione delle attività del Pathgate nel 2012

2012 has been an eventful year for Pathgate Institute. For a review of the diverse activities of Pathgate Insitute in the past year...

Leggi tutto...

Amicizia interreligiosa in Grecia

Over the course of many months in 2012, a former Archbishop of the Old Roman Catholic Church and monk of the Camaldolese Congregation of the Order of Saint Benedict, the Ven. Mgr. Dr George Papathanasiou, has been in regular contact with the Pathgate Dharma Centre in Athens...

Leggi tutto...

Fund Appeal Success for Tsepal Topkyed Hospital

We are delighted to inform our friends and students from around the world that close to $400,000.00 US dollars were raised for the Namdroling Tsepal Topkyed Hospital in India...

Leggi tutto...

New Shrine Hall for Pathgate Dharma Centre in Sydney

On his recent visit to Australia in September, Ven. Lama Dondrup Dorje gave teaching at the newly completed shrine hall of the Pathgate Dharma Centre in Sydney...

Leggi tutto...

Teachings of Jamgon Miphan Rinpoche at Bodh Gaya in 2013

His Eminence Kyabje Shechen Rabjam Rinpoche has graciously accepted an invitation by Ngagyur Kama Tradition Preservation Association (NKTPA) to confer the empowerment of the entire works of Jamgon Mipham Rinpoche...

Leggi tutto...

Urgente appello per l'Ospedale Tsepal Topkyed

An urgent appeal for funds has been launched to save the Namdroling Tsepal Topkyed Hospital, which is in danger of being closed down by the Indian government...

Leggi tutto...

Inaugurazione del Serbatoio per l'Acqua in India

The inauguration ceremony of a new "Water Storage Tank" sponsored through the Pathgate Partnership Programme was conducted by the Ven. Rigo Tulku Rinpoche on the 19th August at Palyul Choekhorling Monastery in Bir...

Leggi tutto...

Pathgate Summer School 2012

The 2012 Pathgate Institute Summer School attracted students from as far afield as North and South America, Australia, Europe and the Far East. Comprised of eight separate retreats, it was conducted over eight weeks during the months of July and August, at the Pathgate Dharma Centre in Newcastle upon Tyne, England...

Leggi tutto...

2012 Pathgate UK Ritiro di Pasqua

Il Ritiro di Pasqua del Pathgate 2012 nel Regno Unito, che si è tenuto dal 6 al 11 Aprile, ha avuto una buona partecipazione di studenti arrivati da lontano come dal Canada, Romania, Italia, Grecia, Bruxelles e Irlanda...

Leggi tutto...

La Puja per l'Anniversario di SS Pema Norbu Rimpoche

The Anniversary Puja for HH Pema Norbu Rinpoche took place this year from 22nd - 24th March in Namdroling Monastery in India...

Leggi tutto...

Kyabje Taklung Tsetrul Rinpoche è il Nuovo Capo Supremo del Nyingmapa

Kyabje Taklung Tsetrul Rinpoche, the throne-holder of the Dorje Drak Monastery, and the head of the lineage of the Northern Treasures, has become the Supreme Head of the Nyingma School of Tibetan Buddhism...

Leggi tutto...

Kyabje Taklung Tsetrul Rinpoche è il Nuovo Capo Supremo del Nyingmapa

Kyabje Taklung Tsetrul Rinpoche, the throne-holder of the Dorje Drak Monastery, and the head of the lineage of the Northern Treasures, has become the Supreme Head of the Nyingma School of Tibetan Buddhism...

Leggi tutto...

Palyul is Flourishing Down Under

Ven. Lama Dondrup Dorje has been a frequent visitor to Australia to offer Dharma teaching to students who have interest in learning Buddha Dharma. His presence down under was recently joined by several teachers who belong to the same lineage of the Palyul tradition... His Holiness Penor Rinpoche passed away in India on Saturday 3rd March at 4.30am...

Leggi tutto...

La morte del Lama Lobsang Choephel

Chakzod Lama Lobsang Choephel, the long-time attendant and the secretary to His Holiness Penor Rinpoche passed away in India on Saturday 3rd March at 4.30am...

Leggi tutto...

Aggiornamento sui lavori di costruzione al centro Dharma Pathgate a Sidney in Australia

Work continues in the construction of a spacious new extension for the Pathgate Dharma Centre in Sydney, Australia...

Leggi tutto...

Cibo del Dharma nella cucina del Pathgate

Preparing meals in the Pathgate Kitchen offers students the opportunity to apply Ven. Lama Dondrup Dorje's instruction to cultivate mindfulness through daily activities speak less, smile more and be gentle...

Leggi tutto...

Sottocategorie