La grande opera di infinito merito: la compassionevole attività di Sua Santità Padma Norbu Rinpoche

Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche

 

Sua Santità Drubwang Padma Norbu Rinpoche Jigme Thubten Shedrub Chokyi Drayang Pal Zangpo fu profetizzato dal V Dzogchen Rinpoche Thubten Chokyi Dorje (1872-1935) nei seguenti versi:

"Nella distesa superiore del sacro Powo,

alla base di una splendida collina

circondata da meravigliosi alberi e laghi,

e un fresco fiume che scorre a sud,

ad una coppia che porta i nomi di Sonam and Kyid,

nascerà un venerabile bambino nell’anno della scimmia d’acqua.

In possesso di grandi qualità, beneficerà la dottrina e gli esseri."

In accordo a ciò, Sua Santità Padma Norbu Rinpoche nacque dalla madre Dzomkyid e dal padre Sonam Gyurmed nel 1932, l'anno della scimmia maschio d'acqua del XVI ciclo di Rabjung. Apparvero dei segni sorprendenti, come la fioritura di fiori fuori stagione, arcobaleni che circondavano le colline vicine e così via. Come segno fisico per essere la reincarnazione del pandita Vimalamitra, aveva un segno bianco della sillaba ‘Ah’ sulla punta del naso. Khenchen Ngagi Wangpo (1879 - 1941) lo riconobbe come l'inconfondibile reincarnazione di Drubwang Padma Norbu Rinpoche Rigzin Palchen Dupa (1887-1932), il nono detentore del trono della tradizione Palyul.

 

IL PERCORSO DI UN’INTERA VITA DI STUDIO E PRATICA

Nel 1936, Rinpoche fu invitato al monastero Namgyal Jangchub Chöling, la sede principale della tradizione Palyul. Ricevette la sua cerimonia del taglio dei capelli al cospetto di Khenchen Ngagi Wangpo e studiò calligrafia, ortografia, grammatica, poesia, astrologia e altre materie con Mugsang Lama Jampal Zangpo, imparandole a fondo.

Nel 1943, Rinpoche ricevette i voti upāsaka da Chogtrul Rinpoche Thubten Chökyi Dawa (1894-1959) e gli fu dato il nome di Thubten Legshed Chokyi Drayang. In seguito, durante una cerimonia guidata da Chogtrul Rinpoche e Karma Thegchog Nyingpo (1908-1958), il quarto Karma Kuchen Rinpoche, fu intronizzato, tra migliaia di devoti, come undicesimo detentore del trono del monastero di Palyul.

Sua Santità Penor Norbu RinpocheSua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1944, presso l’eremo di Dago, Rinpoche ricevette il voto da monaco novizio attraverso un’autentica cerimonia da Chogtrul Rinpoche e gli fu dato il nome di Dongag Shedrub Tenzin Chogle Namgyal Pal Zangpo. Nello stesso anno, aveva ricevuto le più importanti trasmissioni e iniziazioni della Scuola Nyingma, comprese le grandi iniziazioni del Kagye e del Rinchen Terzod, da Chogtrul Rinpoche. Ha anche ricevuto le rivelazioni terma di Ratna Lingpa, da Karma Thegchog Nyingpo.

Nel 1945, al monastero Palyul di Darthang, Rinpoche ricevette delle rare trasmissioni del Kama (il lignaggio orale della scuola Nyingma) e dei Terma (gli insegnamenti del Tesoro) da Chogtrul Rinpoche, che erano stati tramandati dal precedente Padma Norbu Rinpoche e da altri. Rimase poi in rigoroso ritiro di quattro anni con Chogtrul Rinpoche.

Rinpoche studiò gradualmente la letteratura tibetana dei tantra e dei sutra. Ricevette e praticò tutte le trasmissioni della Nyingma Kama e dei Terma da eminenti lama come Horshul Khenpo Pema Jigme, Khenpo Nüden, Kathog Khenchen Legshe Jorden, Lungtok Tenpai Nyima, Khenpo Jigme, Karma Thegchog Nyingpo, Haja Khenpo Sonam Dondrub, Palyul Khenpo Gondrub e altri eminenti maestri. Ritornò poi al monastero di Palyul ed vi rimase in ritiro di recitazione di mantra per un anno.

Nel 1952 Rinpoche ricevette il voto di piena ordinazione dall'assemblea richiesta di dieci monaci presieduta da Chogtrul Rinpoche al monastero di Darthang e gli fu conferito il nome di Jigme Thubten Shedrub Chokyi Drayang.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

A quel tempo, Chogtrul Rinpoche si tolse il proprio namjar (un tipo speciale di abito indossato solamente dai monaci con la completa ordinazione), che era stato effettivamente indossato e tramandato dal grande maestro Zitrul Rinpoche e da molte altre precedenti incarnazioni di Chogtrul Rinpoche, e lo diede a Sua Santità. Dopodiche non si separò mai da quel namjar, neanche per una sola notte, nemmeno durante la fuga dal Tibet, quando era scomodo portarsi dietro persino la propria tazza. Per via di quella particolare circostanza, poté tenere in alto il vessillo delle vesti monacali attraverso la sua stessa osservanza della pura moralità e conferire i voti ad altri. Durante la sua vita, conferì i voti di piena ordinazione a più di 8.000 monaci, estendendo la pratica del Vinaya (la disciplina monastica) in lungo e in largo. Nello stesso anno, ricevette numerose e profonde istruzioni sullo Dzogchen, il più alto insegnamento della tradizione Nyingma, chiarì tutti i suoi dubbi e migliorò la sua comprensione della visione e della meditazione Dzogchen.

Nel 1955, a Samye Yarlung, Rinpoche rimase in un ritiro e mostrò il miracolo di vivere sette giorni senza cibo e acqua durante una sessione continua di meditazione della chiara luce. Tra il 1955 e il 1956 intraprese un pellegrinaggio al monastero di Samye e in molti altri monasteri del Tibet centrale. Lì, ovunque andasse, faceva ampie offerte alla comunità del sangha. Rinpoche rese omaggio a Sua Santità il XIV Dalai Lama a Lhaden Norling Phodrang e ricevette un'iniziazione di lunga vita.

Nel 1987 Rinpoche recevette da Sua Santità Dilgo Khyentse Rinpoche: le iniziazioni e le trasmissioni orali del Ngagyur Kama, Nyingthig Tsapod (il testo d'origine dell'insegnamento Nyingthig), le trasmissioni orali e la spiegazione del Guhyagarbha e tutti i rari insegnamenti del Ngagyur Nyingma (1910-1991).

Nel 1990, Rinpoche invitò Khenchen Jigme Phuntsok Rinpoche (1933-2004) in India. Ricevette poi le trasmissioni orali e la spiegazione del "Lama Yangtig" (l'essenza più intima del Lama), Tsigdun Namshed Padma Karpo (il commento dettagliato della preghiera in sette versi a Guru Padmasambhava) e altri.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1994, Rinpoche invitò Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche (1926-2015) al monastero di Namdroling. Da lui ricevette le trasmissioni orali del Rinchen Terzod e le iniziazioni di Avalokiteśvara. Ricevette da lui anche le iniziazioni e le trasmissioni orali del Jangter nel 1997.

Nel 2003, a Bodhgaya, Rinpoche ricevette le iniziazioni di Kālacakra da Sua Santità il XIV Dalai Lama.

 

LA FONDAZIONE DEL MONASTERO DI NAMDROLING E DELLE SUE SEZIONI

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

A causa dell'instabilità politica in Tibet, Sua Santità fu esortato dalle divinità e dai protettori del Dharma ad andare in India. Sua Santità e il suo gruppo intrapresero un arduo viaggio di un mese per raggiungere Balingpur, Tuting, Assam. Lì, per circa quattro mesi, condusse la sādhanā Dugngal Randrol (Liberarsi da sé dalla sofferenza) con più di cento altri monaci.

Nel 1961 Sua Santità si trasferì a Bylakuppe nel distretto di Mysore, nel sud dell'India, insieme a 600 seguaci. Ricoprì il ruolo dell'abate principale, iniziando la tradizione delle tre pratiche del Vinaya e conducendo il tradizionale ritiro estivo. Nel 1962 fondò la scuola media di Namdroling e nel 2004 assegnò alla scuola il nome di: ‘Yeshe Wodsal Sherab Raldri Ling’.

Nel 1963 Rinpoche gettò le fondamenta del tempio principale, il Thegchog Namdrol Shedrub Dargyeling, che fu completato nel 1979. Durante il periodo della sua costruzione, maneggiò egli stesso rocce e fango, lavorando come un normale operaio. Lavorò così duramente che le sue mani finirono per screpolarsi e sanguinare, formando delle vesciche. Aveva resistito a tutte queste difficoltà durante questo processo.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Dal 1970 Rinpoche iniziò a condurre il mahāparinirvāṇa: l'anniversario dell'onnisciente Longchen Rabjam (1308-1364). Dal 1971 iniziò anche la grande sādhanā di Tsogchen Düpa (il maṇḍala della pratica del sūtra del grande raduno) del Ngagyur Kama. Nel 1975, Rinpoche fondò una casa per anziani. Nel 1978, Sua Santità fondò l'Istituto Ngagyur Nyingma, un centro di ricerche e studi superiori del buddismo.

Dal 1981, Rinpoche iniziò una cerimonia per commemorare l'onnisciente Mipham Rinpoche (1846-1912) nel suo giorno del mahāparinirvāṇa. Nel 1983 iniziò anche l'esibizione della grande danza rituale delle otto manifestazioni di Guru Padmasambhava, che fu rivelata nel primo mese del calendario tibetano in una pura visione di Terton Guru Chowang (1212-1270) insieme alla sua grande sādhanā.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1985 Rinpoche fondò il centro di ritiro Samten Odsal Ling, dove i candidati qualificati potevano partecipare ad una pratica profonda durante il tradizionale ciclo di tre anni, tre mesi e tre giorni.

Nel 1989 Rinpoche intronizzò il primo gruppo di khenpo: cinque degli undici laureati dell'Istituto Ngagyur Nyingma.

Nel 1991 Rinpoche istituì il Comitato Editoriale di Ngagyur Rigzod e fondò anche il convento di Tsogyal Shedrub Dargyeling nel 1993 e il Nunnery Institute (il collegio filosofico per le monache) nel 1995.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1995 Rinpoche iniziò la costruzione del Padmasambhava Buddhist Vihara (più comunemente noto come il "Tempio d'orato") che fu inaugurato da Sua Santità il XIV Dalai Lama e altri alti funzionari nel 1999.

Nel 2002 Sua Santità posò la prima pietra per la costruzione del tempio di Zangdog Palri e nel 2004 la cerimonia di consacrazione fu presieduta da Sua Santità in persona insieme a Tulku Thubzang Rinpoche. Nel dicembre dello stesso anno, Sua Santità il XIV Dalai Lama fu invitato per la cerimonia di inaugurazione.

Inoltre, Padma Norbu Rinpoche costruì: biblioteche, ospedali, strade, ponti e avviò molti altri progetti di assistenza sociale.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

 

IL RITORNO IN TIBET

Nel 1983 Rinpoche riuscì a fare un viaggio di ritorno al monastero di Palyul in Tibet dove conferì alcune iniziazioni e trasmissioni orali. Oltre a ciò, diede l'ordinazione a molti monaci con i voti di novizio e di monaco con la completa ordinazione.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1992 Rinpoche visitò nuovamente il monastero Palyul in Tibet e conferì l'ordinazione a molti monaci; fornì poi gli oggetti di venerazione del corpo, della parola e della mente (immagini, testi e stupa) a centinaia di monasteri filiali del Palyul. Ricostruì completamente il Palyul Namgyal Jangchub Chöling e ridiede vita a molti degli altri monasteri del ramo Palyul. Rinpoche fondò anche un istituto per studi buddisti avanzati chiamato Palyul Ngagyur Tholob Thoesam Dargye Ling presso il principale monastero Palyul.

Nel 1997 Rinpoche rivisitò il monastero Palyul fornendo sostegno finanziario a molti monasteri in aree remote del ramo Palyul, conferendo iniziazioni e trasmissioni orali, oltre a commissionare la costruzione di una sala per le assemblee all'autorità del monastero principale di Palyul.

 

GIRARE LA RUOTA DEL DHARMA

Dall'età di ventuno anni, Rinpoche assunse la responsabilità principale del monastero Palyul. Diede gradualmente le trasmissioni orali e le iniziazioni del Ngagyur Kama e del Terma alle migliaia di discepoli del Kyigon Tenyi Dargyeling, del monastero Palyul e altri.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Rinpoche conferì le iniziazioni del Rinchen Terzod per sei volte come segue:

1988 al Kunzang Palyul Choling, il centro del dharma di Ahkon Lhamo, negli Stati Uniti;

1989 al monastero di Namdroling, in India, per Minling Dungse Dralha Rinpoche, Karma Kuchen Rinpoche, Minling Khenchen Rinpoche e per tutti gli altri khenpo, tulku, lopon, lama, monaci e monache del monastero di Namdroling, così come per i devoti laici del posto;

1992 al monastero di Palyul, in Tibet;

1994 al monastero di Darthang, Golog, in Tibet;

1994 al monastero di Shechen, in Nepal;

2001 al monastero di Namdroling, in India

Nel 1984 Rinpoche diede le prime iniziazioni delle rivelazioni di Namchö e Ratna Lingpa al monastero di Namdroling a Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche e altri.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 1985 Rinpoche si recò per la prima volta negli Stati Uniti su richiesta di Gyatrul Rinpoche, dove conferì, sempre per la prima volta in Occidente, le iniziazioni delle rivelazioni di Namchö a Yeshe Nyingpo (attualmente il centro di ritiro Tashi Chöling, ad Ashland, nell'Oregon).

Nel 1987, Rinpoche visitò Dechen Ling e conferì i potenziamenti Dzogchen di Zabmo Yangtig.

Nel 1988 Rinpoche impartì gli insegnamenti del Kama al centro Yeshe Nyingpo di Gyatrul Rinpoche ad Ashland, nell'Oregon, seguiti subito dopo dal Longchen Nyingthig all'Orgyan Osal Cho Dzong, il centro del ven. Peling Tulku Rinpoche in Ontario, Canada. Nello stesso anno conferì l'intero ciclo delle iniziazioni di Rinchen Terzod per un periodo di quattro mesi al KPC di Poolesville, nel Maryland, durante il quale condusse la cerimonia di ordinazione dei novizi per venticinque monaci candidati occidentali.

Nel 1992 Rinpoche conferì le iniziazioni e le trasmissioni orali dei profondi insegnamenti del tesoro di Tulku Migyur Dorje, ovvero gli insegnamenti del Namchö, a decine di migliaia di monaci e monache a Serta Larung Gar, in Tibet.

Nel 1994 Rinpoche conferì le iniziazioni e le trasmissioni orali degli insegnamenti del Kama al monastero di Darthang, a Golog, in Tibet.

Al monastero di Namdroling Rinpoche dava ogni anno iniziazioni e trasmissioni per il Namchö Ngondro, lo Tsalung e lo Dzogchen, due volte l'anno conferì anche l'iniziazione di lunga vita nel corso delle cerimonie di realizzazione di una settimana.

Nel 1995 Rinpoche celebrò l'iniziazione di Kālacakra ad Halifax, in Nuova Scozia, nel Canada, ad un raduno di oltre tremila persone, che si erano anche riunite per l'intronizzazione da parte di Sua Santità del figlio maggiore di Chogyam Trungpa Rinpoche come Sakyong Mipham Rinpoche, che includeva vari politici e funzionari ufficiali.

Nel 1997 Rinpoche impartì insegnamenti e iniziazioni al Kālacakra a Rochester, NY, su richiesta del Ven. Ayang Rinpoche. Nello stesso anno, Rinpoche conferì l'iniziazione e l'insegnamento per la pratica di Amitabha del Namchö a Berkeley, in California. Rinpoche tenne anche un discorso pubblico intitolato: "Mente pacifica, mondo pacifico", oltre a conferire l'iniziazione delle tre radici Longchen Nyingthig e l'inziazione del Vajrakīlaya al Biederman Auditorium di Chicago.

Puja Sua Santità Penor Norbu Rinpoche con il sangha di New York

Nel 1997 Rinpoche fondò il centro di ritiro Palyul nella piccola comunità rurale di McDonough, NY, e insegnò il tradizionale corso di ritiro Dzogchen dal Namchö: "La liberazione nel palmo della tua mano", dal primo ritiro nel 1998 fino al 2008.

Nel 2000 Rinpoche conferì gli insegnamenti Kālacakra a Singapore.

Nel 2001, Rinpoche conferì l'iniziazione di Nyingthig Yazhi al monastero di Namdroling.

Nel 2002 Rinpoche conferì il ciclo di insegnamenti del Namchö ad Austin, in Texas. Questa è stata l'ultima occasione in cui ebbe luogo l'intero ciclo delle iniziazioni e degli insegnamenti del Namchö.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 2003 Rinpoche conferì l'iniziazione del Nyingthig Yazhi a Bumthang, Bhutan, su richiesta di Gangteng Tulku Rinpoche e della Regina Madre Ashi Kesang Choden Wangchuk. Nello stesso anno Rinpoche visitò i regni nascosti di Pema Kod e l'area Mon dell'Arunachal Pradesh, in India, dove consacrò molti templi oltre a impartire insegnamenti e iniziazioni di lunga vita.

Nel 2005 Rinpoche diede l'iniziazione di Amitabha al Meditation Mount a Ojai, in California. Nello stesso anno Rinpoche conferì anche l'iniziazione di Chime Sog Thig (il Soma imperituro per il raggiungimento della longevità) al KPC nel Maryland, USA.

In varie occasioni dal 1988 al 2003 Rinpoche diede molte iniziazioni al Rigpa Saṅgha di Londra, al Pagode de Vincennes e al Lerab Ling in Francia.

Nel 2006 Rinpoche condusse l'iniziazione di Avalokiteśvara dalle mille braccia al monastero di Chuang Yen, Carmel, NY.

Nel 2007, Rinpoche conferì l'iniziazione di Kālacakra al centro di ritiro Palyul nel Upstate di New York, a oltre settecento devoti. Nello stesso anno, fu fondato il primo saṅgha europeo di monaci e monache con l'ordinazione del Palyul, quando, al monastero di Namdroling, un gruppo di studenti dell'Istituto di studi Pathgate nel Regno Unito, del lama Dondrup Dorje, ricevette i voti da monaco novizio da Sua Santità.

Nel 2008 Rinpoche conferì l'iniziazione spirituale e le benedizioni del lignaggio al Delta Hotel, ad Halifax, in Nuova Scozia, nel Canada.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nello stesso anno, un documentario intitolato "Il mondo compassionevole di Sua Santità Padma Norbu Rinpoche", con una colonna sonora narrante in dodici lingue tra cui: tibetano, bhutanese, nepalese, mandarino, cantonese, inglese, francese, tedesco, greco, spagnolo, portoghese e italiano sono stati rilasciati per la distribuzione gratuita in tutto il mondo. Il film è stato prodotto e diretto da lama Dondrup Dorje su richiesta del segretario dell'ufficio del monastero di Namdroling. È stato mostrato per la prima volta a Sua Santità Padma Norbu Rinpoche, che è stato molto soddisfatto del modo in cui è stato presentato, durante il Monlam Chenmo Prayer Festival a Bodhgaya.

In breve, Sua Santità Padma Norbu Rinpoche ha viaggiato molto, concedendo importanti iniziazioni e trasmissioni in tutto il mondo, inclusi: India, Nepal, Tibet, Bhutan, Singapore, Hong Kong, Macao, Malesia, Filippine, Taiwan, Germania, Regno Unito, Francia, Canada e Stati Uniti. Queste includevano le iniziazioni del Rinchen Terzod, il tantra del Kālacakra, il tantra del Guhyagarbha, le rivelazioni del Namchö, il ciclo completo delle rivelazioni di Ratna Lingpa, il Kama della Nyingma e molti altri. Anno dopo anno, con inesauribile energia e determinazione, Rinpoche ha continuato a lavorare, noncurante dei numerosi ostacoli e delle difficoltà che gli si paravano davanti, unicamente con l'intenzione di beneficiare il Buddhadharma.

 

I MAGGIORI RISULTATI E IL RICONOSCIMENTO SOCIALE

Nel 1993 Sua Santità è stato intronizzato come 'Terzo Capo Supremo della tradizione Ngagyur Nyingma', tra gli altri lama a capo dei principali monasteri Nyingma, da Sua Santità il XIV Dalai Lama a Dharamshala.

Nel 1996 Rinpoche è stato nominato presidente della Nyingma Monlam Chenmo International Foundation (la cerimonia annuale di preghiera per la pace mondiale a Bodh Gaya, in India, il luogo dell'illuminazione del Buddha). Ha lavorato instancabilmente per quattordici anni per sviluppare la Monlam Society fino al raggiungimento del mahāparinirvāṇa. Ha frequentato ogni anno il Monlam Chenmo dopo che era stato istituito, indipendentemente da qualunque difficoltà personale. In questo modo ha dato un grande contributo per portare la pace e la felicità in tutto il mondo.

Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Nel 2001 Rinpoche fu felicitato durante il Ganaradhana (Parinirvana) Mahotsav e la celebrazione del decimo anno di S.C.V.D.S. Vidyapeeta a Periyapatna Taluk, del distretto di Mysore. Nel 2005, la Comunità della difesa e della tradizione del governo del Karnataka onorò Sua Santità con il suo quinto Premio Nazionale a Bangalore.

 

L'INGRESSO NEL MAHAPARINIRVANA

Dal 2005, la salute di Rinpoche ha iniziato a peggiorare. Nonostante la sua salute indebolita, ha continuato a viaggiare in tutto il mondo per concedere insegnamenti e iniziazioni a tutti i fedeli devoti che desideravano riceverli. Nel 2008, ha partecipato al Nyingma Monlam Chenmo, ha supervisionato la celebrazione del nuovo anno al monastero di Namdroling e ha condotto visite in America, Hong Kong e Macao. Si è poi recato a Bodh Gaya per partecipare al Nyingma Monlam Chenmo del 2009. È a Bodh Gaya che la salute di Sua Santità divenne vistosamente più fragile, anche se, quando gli veniva chiesto, Rinpoche rispondeva che stava bene. Vedendo le sue condizioni, i suoi assistenti lo portarono in un ospedale a Vārāṇasī e poi lo trasferirono al Columbia Asia Hospital di Bangalore. Dopodichè, la salute di Sua Santità sembrò migliorare.

Dal 9 marzo al 21 marzo furono svolte varie preghiere e rituali di lunga vita. Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche fu invitato per lo spettacolo rituale principale ed, insieme ai monaci e alle monache del monastero di Namdroling, ai discepoli di Sua Santità Padma Norbu Rinpoche dall'India e da paesi stranieri, ai rifugiati tibetani a Bylakuppe e ai monaci di altri monasteri, furono offerte autentiche preghiere per la sua lunga vita.

Il 24 marzo 2009 le condizioni di Sua Santità peggiorarono e fu portato d'urgenza al Columbia Asia Hospital di Bangalore. Nel frattempo al monastero di Namdroling si svolse per due giorni un rituale di lunga vita di Ratna Lingpa, condotto da tutti i praticanti di Ngagyur Nyingma e presieduto da Shechen Rabjam Rinpoche e Minling Khenchen Rinpoche, a capo dell'intera comunità del saṅgha.

Il 27 marzo, intorno alle 3 del mattino, davanti al trono di Sua Santità Padma Norbu Rinpoche furono recitate delle lunghe preghiere di lunga vita da: Dzongsar Jamyang Khyentse Rinpoche, Shechen Rabjam Rinpoche, Dzogchen Rinpoche, gli abati principali di altri monasteri, l'ambasciatore bhutanese di Delhi, il ministro degli affari religiosi del governo tibetano, il deputato del popolo tibetano di Dharamshala e la guardia del Dalai Lama. Nel pomeriggio, intorno alle 15:30, Rinpoche è partito per tornare al monastero di Namdroling ed è arrivato intorno alle 18:40 scortato dalla polizia del Karnataka. Tutti i khenpo, tulku, lama e altri studenti che gli erano vicini, sedevano con lui e offrivano preghiere. Tuttavia, Rinpoche li guardò, chiuse i suoi occhi e in quel momento entrò nel parinirvāṇa.

Rinpoche rimase nel thukdam (lo stato meditativo di 'chiara luce') per una settimana. L'ambiente intorno alla sua residenza e al tempio era ricolmo di un fragrante profumo ed era circondato da arcobaleni. Il burro nelle lampade a burro assumeva spontaneamente la forma di fiori di loto. Il volto della statua di Guru Rinpoche, all'interno del Tempio Zandog Palri, mostrava i segni di un profondo dolore. Ci sono stati molti fenomeni straordinari che hanno avuto luogo al momento della sua morte.

 

EVENTI TENUTI DOPO IL MAHAPARINIRVANA

Il 3 aprile, Sua Santità lasciò il suo thukdam, nel giorno propizio del Buddha della Medicina. Il 9 aprile Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche, insieme a Khentrul Gyangkhang Rinpoche, Chogtrul Mugsang Kuchen Rinpoche, Khenchen Pema Sherab, Khenchen Namdrol Tsering, Khenchen Tsewang Gyatso e vari alti funzionari, trasferirono il sacro corpo di Sua Santità al tempio di Zangdog Palri. Ampie offerte e preghiere di aspirazione vennero fatte davanti al santo corpo e in seguito fu conservato lì, dove il pubblico poteva offrire le preghiere.

Dal giorno del thukdam, per quarantanove giorni i monaci e le monache del monastero di Namdroling fecero vaste offerte, eseguendo rituali come: Minling Dorsem (la pratica di Vajrasattva secondo la tradizione Minling), Karling Zhitro (il rituale delle 100 divinità pacifiche e irate secondo il Karma Lingpa) e Lama Chöpa, pregando per la rapida rinascita di Sua Santità.

Il mahaparinirvana di Sua Santità Penor Norbu Rinpoche Il mahaparinirvana di Sua Santità Penor Norbu Rinpoche

Al tempo del suo mahaparinirvāṇa, i monaci: dei vicini Sera Je e Sera Mey, del monastero Drikung Kagyu di Ayang Rinpoche e di altri monasteri, così come tutti gli alti lama Nyingma che potevano recarsi lì, fecero preghiere e offerte.

Il 22 maggio, con il completamento delle offerte, il corpo sacro è stato portato dal tempio di Zangdog Palri al suo trono all'interno del tempio dorato. Lì, i presidenti del monastero di Namdroling insieme agli alti lama Nyingma, i rappresentanti dei vari dipartimenti e la comunità del saṅgha, eseguirono il rituale di Minling Dorsem e svolsero anche i rituali di lama Chöpa e altre preghiere di aspirazione ambiziose. Al pubblico fu permesso di visitare il santo corpo nel pomeriggio, dopodichè il corpo fu riportato al primo piano del tempio di Zangdog Palri, per simboleggiare il regno del nirmāṇakāya. Fu conservato lì fino al 2013 e per quei tre anni fu oggetto di venerazione e di offerte. Dopo tre anni, nel suo anniversario del Mahāparinirvāṇa, la comunità del saṅgha del monastero di Namdroling fece offerte materiali e non-materiali attraverso estesi rituali.

 

LA CREMAZIONE DEL SANTO CORPO

Il 20 maggio 2013, nel tempio principale, furono fatte delle magnifiche offerte attraverso l'esibizione rituale del lama Rigzin Düpa, guidata da: Tulku Thubzang Rinpoche insieme ai khenpo, tulku, lopon, ai monaci e alle monache del monastero di Namdroling. Nei due giorni successivi furono eseguite la recitazione e l'accumulazione di 'Neten Chagchö' e dei 'Sette capitoli di supplica' così come indicato da Sua Santità Jadral Rinpoche e Sua Santità Dodrub Rinpoche.

Il 23 maggio si tenne la vera e propria cerimonia di cremazione. Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche, il sesto capo supremo di Ngagyur Nyingma, Dilgo Khyentse Yangsi Rinpoche, Karma Kuchen Rinpoche, Tulku Thubzang Rinpoche e Domang Yangthang Rinpoche avevano presieduto individualmente a rituali come Jangter Thugje Chenpo Drowa Kundrol, Milling Dorsem, Rigzin Palchen Düpa e Zhitro Ngensong Jongwa.

Sua Santità Drubwang Pema Norbu Rinpoche

Attorno allo stupa costruito appositamente, dove si sarebbe cremato il corpo sacro, c’erano circa ventimila persone costituite da lama di alto rango come: Sua Eminenza Minling Khenchen Rinpoche, Khokhyim Rinpoche, Rigo Tulku Rinpoche, i due khenpo a capo di Sera Jey e Sera Mey, insieme alla partecipazione di diversi rappresentanti dei vari rinpoche, alti funzionari e persone laiche che si erano riunite. Intorno alle 8 del mattino, i due eminenti tulku e tre khenchen del monastero di Namdroling, insieme ad alcuni alti funzionari, hanno portato il corpo sacro dal tempio di Zangdog Palri allo stupa. La cerimonia di cremazione è stata presieduta da Sua Santità Taklung Tsetrul Rinpoche e altri alti lama. In primo luogo, hanno eseguito il lama Chöpa della tradizione Namchö, quindi, a partire dai rituali preliminari, hanno eseguito il rituale principale della cerimonia di cremazione nelle quattro direzioni.

 

PREPARAZIONE DELLE RELIQUIE DELLE OSSA NEGLI STUPA IN STAMPO D’ARGILLA

Dal 20 al 22 maggio, più di trenta membri del sangha celebrarono ininterrottamente la liturgia di lama Chödpa. Nella seconda giornata, l'intera comunità del saṅgha di Namdroling, presieduta da Domang Yangthang Rinpoche, eseguì: la supplica dei sedici anziani, L'invocazione di Guru Padmasambhava, e ha recitato la preghiera della rapida rinascita con aspirazioni positive. Il terzo giorno, Khentrul Gyangkhang Rinpoche, Tulku Thubzang Rinpoche e Domang Yangthang Rinpoche, guidarono i membri del sangha di Namdroling che eseguirono centomila offerte per la festa dal Konchog Chidü (la raccolta di tutti i gioielli).

Il 27 maggio, il raduno si era impegnato nell'accumulazione della 'Invocazione di Guru Padmasambhava'. Sua Santità Karma Kuchen Rinpoche, i due chogtrul e i tre khenchen più anziani, accompagnati da tutti i devoti, hanno recitato la 'Preghiera agli otto che sono di buon auspicio'. Dal luogo in cui era stato cremato il corpo sacro di Sua Santità, i sacri resti: del suo cuore, della lingua, degli occhi e del cranio, insieme a numerose reliquie ossee, furono raccolti raccolti e posti sull'altare del tempio principale. A partire dalle 8:30, Khentrul Gyangkhang Rinpoche, Tulku Thubzang Rinpoche e Domang Yangthang Rinpoche guidarono l'intera comunità del saṅgha nell'apertura del mandala di Minling Dorsem e nel canto liturgico della 'Realizzazione delle reliquie ossee di Dorsem', con anche l’accumulazione del mantra delle cento sillabe di Vajrasattva. Successivamente, tutte le reliquie ossee furono ritualmente invitate al tempio di Tara e modellate in tsa-tsa (piccole stupa in stampo d'argilla). Il 30 maggio, Khentrul Gyangkhang Rinpoche e Tulku Thubzang Rinpoche diedero inizio all'attività di preparazione degli tsa-tsa secondo il rituale di Minling Dorsem, come mezzi di supporto per la venerazione. Questo è quindi un resoconto delle attività che seguirono la cremazione.

Karma Kuchen Rinpoche e Yangsi Rinpoche SS Pema Norbu Yangsi Rinpoche

 

IL PROCESSO DI COSTRUZIONE DEGLI STUPA, I GRANDI RELIQUIARI

IL RACCONTO DI COME HANNO AVUTO ORIGINE GLI STŪPA DEL SUGATA

Gli esseri sopramondani con una visione chiara vedono persino i tre regni dell'esistenza sotto forma di Stūpa realizzati spontaneamente, i quattro continenti in relazione ai quattro incommensurabili come l'Insuperabile Stūpa, i due stupa reliquiari in ciascuno dei quattro continenti, che a loro volta costituiscono gli otto stūpa benedetti. In passato, quando Hayagrīva, il glorioso Heruka, soggiogò Rudra (il demone che personifica l'attaccamento all'ego), in otto luoghi diversi sorsero gli stūpa come: 'Gli stūpa delle fonti della benedizione delle otto mamo' (le dākinī adirate). Erano emersi gli stūpa dei diversi veicoli: degli śravāka, dei bodhisattva e dei buddha.

Ci sono similmente otto stūpa del Sugata in base ai veicoli comuni. Quando il Buddha Śhakyamuni raggiunse l'illuminazione a Bodh Gaya, il re Bimbisara insieme ad altri costruirono lo stūpa del soggiogamento o dell'illuminazione. Lo stūpa del cumulo di fiori di loto fu costruito dal re Śuddhodana a Lumbini, dove nacque il Buddha. Lo stūpa del giro della ruota del dharma o delle molte porte, fu costruito dai cinque principali discepoli a Vārānasī durante il periodo del primo insegnamento. Lo stūpa dei miracoli, presso il boschetto di Jetsana, a Śrāvastī, fu costruito dai liccavi, quando il Buddha sconfisse sei maestri non buddisti. Lo stūpa della discesa dal paradiso fu costruito dal popolo di Kosalā, quando il Buddha discese dal Trāyastrimśa (il cielo dei trentatré). Lo stūpa della riconciliazione fu costruito dal popolo di Magadha, quando, grazie a Śariputra e Maudgalyāyana, venne riconciliato lo scisma creato da Devadatta all'interno della comunità del saṅgha del Buddha. A Vaiśālī, lo stūpa della vittoria sulla vita, fu costruito dalle persone del luogo o da esseri celesti, nel momento in cui il Buddha prolungò la sua vita per tre mesi su richiesta dell'upāsaka Chunda. Quando il Buddha morì a Kuśin agar, la gente di quel luogo costruì lo stūpa del paranirvana. Quelli sono ora popolarmente conosciuti come: 'Gli otto stūpa del Sugata'.

Per quanto riguarda la storia dei sacri resti e delle reliquie del Buddha Śhakyamuni, nel secondo capitolo del Suvarnaprabhāsa viene insegnato così:

"Le reliquie del grande Buddha

avevano le dimensioni di semi di senape e molte di numero.

Se non avesse avuto ossa e sangue nel suo corpo,

come sarebbe possibile avere delle reliquie?

Per beneficiare gli esseri senzienti,

Lui lasciò abilmente queste reliquie.”

Questo mostra come il Buddha abbia lasciato le reliquie per gli esseri futuri. Nel settimo capitolo dei: 'Precetti minori del Vinaya', si dice: "Il bramino Drona divise le reliquie del Buddha in otto parti uguali e una parte ciascuna fu data ad Ajātaśatru, il re di Magadha, ai Liccavi di Vaiśālī, agli Śakya di Kapilavastu, i Buli di Allakappa, i Koliya di Ramagrama, i brāhmini di Vethadipa e i Malla di Pava e Kuśinagar. Individualmente, costruirono stupa reliquiari del Buddha e resero il dovuto rispetto ergendo stendardi della vittoria, offrendo profumi, ghirlande di fiori, polveri, musica rituale e così via, celebrando in fervente allegria." Inoltre, dalla quota delle reliquie del re Ajātaśatru, che era spontaneamente aumentata di numero, una porzione fu acquisita successivamente dal re Aśoka, che costruì dieci milioni di stupa reliquiari del Buddha in tutto il suo vasto impero, per via delle sue aspirazioni del passato e dei miracoli. Ancora una volta, la quota delle reliquie del re Ajātaśatru che era aumentata e che si trovava lì nello stūpa della ghirlanda del loto, fu inviata in Tibet e collocata nello stūpa bianco del monastero di Samye. Quegli esempi di costruzione degli stupa reliquiari del Buddha, mostrano che ci sono un numero insondabile di esseri fortunati che possono essere domati dai resti e dalle reliquie del Buddha. Mostrano anche che esiste un'innumerevole varietà di metodi per domare gli esseri. Nel sūtra chiamato: 'L'esposizione dei miracoli', si dice: "Bene, bene, o figlio di nobile famiglia! Cari figli dei vittoriosi, gli abili metodi del Buddha per la maturazione non hanno limiti... Alcuni saranno domati dal trapasso del Buddha, mentre altri saranno domati dalle reliquie. Alcuni saranno domati grazie alla costruzione di stūpa, templi, dimore e giardini in cui mostrano interesse per le cause delle azioni virtuose."

Allo stesso modo il Buddha mostrò diverse attività del nirmānakāya sotto forma di villaggi, belle case, ponti, boschetti e gli oggetti sacri del suo corpo, parola e mente, che si presentarono spontaneamente come supporti per la pratica. Alcuni dei tre oggetti di rifugio furono modellati manualmente da artigiani attraverso dipinti, ricami e così via, che hanno generato le virtù fondamentali dei benefici terreni temporanei e il beneficio ultimo del raggiungimento della buddhità. Allo stesso modo, non hanno limiti gli stupa reliquiari dei nobili bodhisattva in ubicazioni elevate, quelli degli śrāvaka e degli arhat. Anche nei paesi himalayani del Tibet, c'erano innumerevoli maestri su terreni elevati di realizzazione, come insegnato in diversi sūtra e tantra, che hanno lasciato reliquie come segni delle loro realizzazioni esteriori. Pertanto, costruendo stupa reliquiari per questi maestri, attraverso il ricordo delle nobili qualità del loro corpo, parola e mente, i futuri devoti avrebbero seminato nei loro flussi mentali i semi di azioni virtuose. Le storie degli infiniti stupa reliquiari costruiti col grande scopo di accumulare meriti, sono citate in molti testi.

 

Pubblicato per la prima volta dalla Penor Rinpoche Charity Foundation (PRCF) nel "The Great Play of Infinite Merit: The Contents of the Reliquary Stupas of His Holiness Padma Norbu Rinpoche".

Redazione a cura del Comitato Editoriale di Ngagyur Rigzod (NREC) - 2017