Nuovo Insegnamento: Vedere la Verità con una Mente Quieta  . . . Prossimi Insegnamenti: Italia: 22-23 Aprile 2017 ... Inghilterra: 29 Aprile - 1 Maggio 2017 ... Grecia: 20-21 Maggio 2017 ... Inghilterra: 27-29 Maggio 2017 ... Per Dettagli Visitare :Programma degli Insegnamenti

Quale è il Rapporto tra le Paramita e gli Atti di Fede?

L'accumulazione delle Paramitas, le Perfezioni delle Virtù della pratica della Generosità, Disciplina Etica, Pazienza, Sforzo Entusiastico, Concentrazione Meditativa, e Sapienza Pura, sono alla base del Sentiero del Bodhisattva. Esse sono la chiave fondamentale che presta aiuto per la sussistenza del proprio benessere, temporaneo e definitivo, così come per quello di tutti gli esseri. Per poter beneficiare della benedizione del benessere temporaneo, per cui si possa godere una successione di rinascite fortunate che offrono condizioni ideali per la promozione della crescita spirituale, è indispensabile che uno perseveri nella pratica delle Paramita, in modo che un maggiore accumulo di Meriti Trascendenti e Visione Interiore Profonda Primordiale siano continuamente generati. Senza grandi riserve di accumuli di Meriti Trascendenti e Visione Interiore Profonda Primordiale, non è possibile raggiungere alcun grado di Risveglio, perché queste due qualità sono i prerequisiti per l'Illuminazione.

Questi due prerequisiti sono anche i fattori che rendono possibile ad un Atto di Fede - una miracolosa operazione che trasforma la dinamica del tempo, spazio e materia - di manifestarsi. La storia biblica di Gesù che trasforma l'acqua in vino e i racconti Buddisti del fuoco nella giungla che si estingue automaticamente di fronte al Buddha Shakyamuni, sono due esempi classici di un Atto di Fede. Questo Atto di Fede, spesso definito come un Atto di Verità, può essere amplificato in essere solo da un individuo che ha già ottenuto grande successo sul Sentiero del Bodhisattva; uno le cui vaste riserve di Meriti TrascendentiVisione Interiore Profonda Primordiale accumulati nell'Unica Verità in Natura, permettono al livello più sottile della Mente del Bodhisattva di generare un Atto di Fede attraverso un processo di assorbimento meditativo che interconnette la propria Fede e l'Unica Verità per replicare nel presente l'Efficacia delle Perfezioni del passato come erano già state raggiunte dagli Esseri Illuminati dei tempi andati.

Chiunque ha ottenuto grandi accumuli di virtù nel passato, raggiungimenti spirituali e abilità speciali nelle vite precedenti può contare sul ripetersi di tali talenti nella vita presente quando i catalizzatori necessari sono presenti nell'insieme. Nello stesso modo, le trasgressioni non virtuose che si sono seminate nelle vite precedenti non sono altro che le potenzialità delle sofferenze che ognuno vivrà nel presente e nel futuro, una volta che il seme matura al cenno di un catalizzatore maligno. La dinamica interattiva del proprio impegno nel presente agisce da catalizzatore che attiva la maturazione delle potenzialità di ciò che si può considerare come favorevole o insoddisfacente nella propria esistenza presente e futura. Pertanto, la probabilità del proprio successo nella coltivazione della realizzazione spirituale nell'esistenza presente o lo sviluppo di straordinarie abilità grazie alle quali possono essere generati degli Atti di Fede è basata interamente sul grado di impegno costante nella pratica delle Paramita, le Perfezioni delle Virtù.