Nuovo Insegnamento: Vedere la Verità con una Mente Quieta  . . . Prossimi Insegnamenti: Italia: 22-23 Aprile 2017 ... Inghilterra: 29 Aprile - 1 Maggio 2017 ... Grecia: 20-21 Maggio 2017 ... Inghilterra: 27-29 Maggio 2017 ... Per Dettagli Visitare :Programma degli Insegnamenti

Che cos'è la Meditazione?

La meditazione è un processo comprovato nel tempo mediante il quale il benessere della mente si alimenta attraverso l'impegnarsi nella concentrazione univoca per familiarizzare la mente con le qualità che si vogliono coltivare. Tutti i tipi di manifestazioni psico-fisiche che sperimentiamo hanno la loro origine nella nostra mente. Senza la presenza di un'intenzione nella nostra mente, nessuna azione si realizzerebbe mai. Quando questa azione viene ripetuta abbastanza volte, si forma un'abitudine che in seguito trasforma le caratteristiche e le proprietà energetiche del nostro benessere psico-fisico in uno stato che va oltre la nostra consapevolezza cosciente. È principalmente a causa di questo stato di incoscienza energetica che l'ascesa e la discesa delle condizioni che esperiamo nelle nostre vite vengono generate.

Poiché il tipo di coscienza mondana che ci è familiare è prevalentemente la conoscenza parziale del mondo basata su impressioni superficiali che racimoliamo attraverso la nostra mente ordinaria, e non la pura coscienza della mente sottile che prende supporto dalla cognizione della Verità Ultima, finiamo per sperimentare di volta in volta attacchi ricorrenti di smarrimento e periodi di insoddisfazione nella nostra vita. Al fine di effettuare un cambiamento delle condizioni nella nostra vita, abbiamo bisogno di identificare l'esatta natura e la struttura energetica del nostro stato psico-fisico, e dato che siamo incapaci di riconoscerli a causa del nostro attaccamento alla mente ordinaria, non è possibile per chi è assediato da un tale stato sconcertante raggiungere la liberazione da solo senza l'assistenza di una fonte qualificata di sostegno. Così, la liberazione dalla sofferenza psico-fisica richiede la presenza di quattro pre-requisiti. Vale a dire: la consapevolezza della gravità delle proprie condizioni, la volontà di rivolgersi ad un insegnante qualificato la cui funzione è paragonata a quella di un medico in grado di fornire una corretta diagnosi, l'apporto di una ricetta adatta per la condizione e l'adempimento del trattamento prescritto.

La fase preliminare di Meditazione Classica si centra sul coltivare la tranquillità mentale per liberare la mente ed il corpo dalle influenze delle visioni afflittive. L'eliminazione di queste influenze afflittive dà luogo allo sviluppo di Profonda Visione Interiore Incontaminata all'interno della vera natura della Realtà Assoluta rispetto alla causa e l'effetto dell'individuale esistenza passata, presente e futura. Quando la cognizione di tutte le nostre attività psicofisiche sorge attraverso la pratica della disciplina discriminatoria e assorbimento meditativo, la natura e le proprietà energetiche del nostro stato psicofisico, naturalmente si riconciliano con quello della Realtà Assoluta di Tutte le Cose, per cui la liberazione totale da ogni stato negativo si realizza spontaneamente, mentre la genuinità di tutto il nostro vero essere è giustamente riesumata e ripristinata.

Il Percorso Classico di Formazione nel Dharma implica un'ampio sforzo meditativo per coltivare due tipi di accumulazione: accumulazione di meriti e accumulazione di saggezza. L'accumulazione di meriti è l'impegno spirituale, basato sulla visione della verità relativa e le pratiche delle paramita - generosità, disciplina etica, pazienza, sforzo entusiastico, concentrazione meditativa, e la consapevolezza discriminante. L'accumulo di saggezza si basa sulla comprensione della verità ultima che comprende la meditazione di profonda visione interiore e la cessazione mentale e dei fenomeni mentali. La duplice coltivazione degli accumuli porta al shunyata (il vuoto della non dualità) e in definitiva, la realizzazione della Buddità.