Nuovo Insegnamento audio: Vedere la Verità con una Mente Quieta  . . . Prossimi Insegnamenti: Australia: 19 Settembre - 17 Ottobre 2017 ... Grecia: 7 Ottobre - 8 Ottobre 2017 ... Giappone: 13 - 15 Ottobre 2017 ... Italia: 21 - 22 Ottobre 2017 ... Per Dettagli Visitare :Programma degli Insegnamenti

Quali sono le Vere Cause della Sofferenza che danno luogo al Samsara?

La sofferenza samsarica non è un fenomeno casuale, perché le sue vere cause originano interdipendentemente dalle sei radici di fattori malsani che comprendono l'ignoranza, il desiderio, la rabbia, l'orgoglio, il dubbio e le visioni afflittive.

L'ignoranza è il risultato di non-maturazione della coscienza che ostacola la propria consapevolezza nel riconoscere la vera natura della sostanza e delle situazioni. L'ignoranza è la ragione chiave per cui il samsara arriva ad esistere.

Il desiderio, la seconda radice di fattore malsano, attacca la nostra mente a oggetti interni o esterni. Dal momento che tutti gli oggetti del desiderio sono fenomeni transitori, che sorgono e tramontano in base alla loro natura, la nostra avidità per questi oggetti non potrà mai essere soddisfatta, e coloro che indulgono nel desiderio finiscono sempre col rimanere delusi.

La rabbia, il terzo fattore di radice malsana, è l'espressione di odio e risentimento provocato dalla presenza di intenzioni dannose generate da noi stessi verso noi stessi o verso gli altri. Dal momento che la rabbia genera rabbia, niente di sano e costruttivo emergerà dall’indulgere nella rabbia.

L'orgoglio, il quarto fattore di radice malsana, è il risultato di attaccamento egocentrico al proprio ego. L'orgoglio che genera arroganza e presunzione, conduce al sorgere di una stima esagerata delle proprie capacità, portando una persona a credersi di gran lunga superiore agli altri, o al considerare se stessi solo leggermente meno esperti, o addirittura più di quelli che sono in realtà di gran lunga più abili e competenti. A causa della loro dipendenza dalla presunzione, non prestano mai attenzione ai consigli e abitualmente generano le cause della sofferenza per sé e per gli altri, pur rimanendo completamente ignari della loro follia.

Il dubbio, la quinta radice di fattore malsano è causato da eccessiva intellettualizzazione senza una reale indagine. Il risultato è una totale confusione esacerbata dalla propria continua ignoranza della necessità di impegnarsi in azioni virtuose che possono favorire la coltivazione delle cause della felicità.

I punti di vista afflittivi, la sesta radice di fattore malsano, è causata dalle opinioni errate della mente analitica. Questi punti di vista includono:trarre la conclusione errata che la collezione transitoria degli aggregati psico-fisici di 'io' e 'mio' sia il risultato di esistenza intrinseca; la visione estrema che la raccolta transitoria di 'Io' sia o permanente o di nessuna conseguenza per l'esistenza futura, il mantenere il punto di vista estremo menzionato prima come supremo, il sostenere la concezione che la condotta malsana sia suprema ed, infine, la visione afflittiva che rifiuta ciò che esiste o sovrappone oggetti immaginati su ciò che non esiste.