Nuovo Insegnamento: Vedere la Verità con una Mente Quieta  . . . Prossimi Insegnamenti: Italia: 22-23 Aprile 2017 ... Inghilterra: 29 Aprile - 1 Maggio 2017 ... Grecia: 20-21 Maggio 2017 ... Inghilterra: 27-29 Maggio 2017 ... Per Dettagli Visitare :Programma degli Insegnamenti

Come Definiamo il 'Co creare con il Divino'?

"Lo sono nel Padre e tu sei in me, come io sono in te" così ha detto Gesù 2000 anni fa. Così dicendo significava 'Dio è dentro di me, così come Dio è dentro di te'. Un'insegnamento simile, espresso con differenti parole, è stato dato 500 anni prima da Shakyamuni Buddha spiegando che tutti abbiamo dentro di noi la pura essenza della Natura del Buddha, la Natura dell'Essere Illuminato pienamente Realizzato. Come Gesù spiegò ai suoi discepoli: "Il vero scopo della vita per tutti gli esseri senzienti è rendersi conto che la divinità esiste in tutti noi. C'è una sola religione, la religione dell'amore, vi è Un solo Dio ed Egli è onnipotente."

Il tema principale di tutte le religioni è Fede, Devozione e Amore Divino. Insieme, essi rappresentano l'essenza della purezza e dell'innocenza. Senza l'incarnazione dell'innocenza non sarebbe possibile trasfigurare la matrice energetica del proprio piano metafisico in un modo che si avvicini a quella di un neonato; il primo presupposto per la pratica del Qigong Classico ed il fondamento senza tempo su cui il Sentiero di Liberazione Universale inizia. Come ricordava Gesù ai suoi discepoli: "il Regno di Dio appartiene ai bambini. Nessuno può entrare nel Regno di mio Padre se non diventa fiducioso ed innocente come un bambino".

Gesù una volta fu avvicinato da un uomo che gridò: "Signore, abbi pietà di mio figlio, perché un demone ha preso il suo corpo e a volte urla improvvisamente, spesso cade nel fuoco e spesso cade in acqua ed io l'ho portato ai tuoi discepoli ma non hanno potuto guarirlo". In risposta Gesù disse: "O generazione incredula e contorta, per quanto tempo devo perseverare con voi? Per quanto tempo deve essere messa alla prova la mia pazienza? Portatelo qui da me". Allora Gesù debellò il demonio e da quel momento il bambino fu guarito. Allora i discepoli si avvicinarono a Gesù in disparte e gli chiesero: "Perché non siamo stati in grado di espellere il demonio?" E Gesù disse loro: "A causa della vostra mancanza di fede. In verità vi dico: se avrete fede grande pari ad un granellino di senape potrete dire a questa montagna: 'Spostati da qui a lì e lo farà e niente vi sarà impossibile".

Non c'è bisogno di convertirsi ad una religione per riconoscere che l'Amore è l'essenza di Dio. Gesù una volta commentó: "Le persone religiose sono spesso più lontane dal regno di Dio di coloro che ammettono le loro colpe e si pentono". Molte persone religiose hanno dimenticato che Dio vuole soprattutto che il suo popolo sia gentile e giusto. Il percorso di ricerca della conoscenza deve ad un certo punto fondersi con il percorso dell'altruismo e della compassione, in caso contrario porterà alla vanità ed al compiacimento spirituale. Tutti i sentieri spirituali autentici incoraggiano i praticanti a vivere attraverso il riconoscimento della Verità, la pratica del Rispetto, Umiltà, Gratitudine, lo Stato Risvegliato di Armonia Universale e l'Amore Divino. È impossibile raggiungere la realizzazione vera della saggezza se una di queste qualità manca e neanche è possibile iniziare a coltivare la divinità all'interno di sé, senza la presenza di questi attributi. Qualunque sia il nome che decidiamo di utilizzare per rivolgerci all'Uno Onnisciente, Dio o Budda, è una espressione concettuale umana per descrivere ciò che percepiamo come il Realizzatore della Realtà Assoluta ed il Creatore di Tutte le Cose. Quando si dedica la propria attenzione e rispetto a ciò che costituisce l'Assoluto si diventa l'azione vivente della Via della Realtà Assoluta, la personificazione del Divino, la fontana del Divino Amore. Questo Amore Divino, tuttavia, non deve essere confuso con la assuefazione codipendente dell'amore romantico o l'attaccamento ossessivo dell'amore materiale, o, per meglio dire, l'inanità di ogni varietà di fede cieca o legame amoroso. L'Amore Divino è l'origine dell'amore incondizionato, la primavera della compassione e dell'armonia, la fonte di potere che produce Guarigione Divina e Miracoli.

È stato S. Agostino che ha scritto: "I miracoli non avvengono in contraddizione con la natura, ma solo in contraddizione con le attuali leggi dell'uomo sulla natura" - un'osservazione condivisa da Albert Einstein: "Le cose che si possono misurare nell'universo spesso non contano. Sono le cose che non si possono misurare che contano".

Co-creare con il Divino è tanto naturale quanto il movimento continuo della natura. Tuttavia, si dovrebbe sempre intraprendere un cammino di scoperta sotto la guida di un mentore esperto. Il Maestro Zen Guishan ha sintetizzato nel suo Classici Ammonimenti: "La compagnia con il bene è come camminare attraverso la rugiada e la nebbia, anche se non ti inzuppano i vestiti, nel tempo, ti si impregnano di umidità".

Con la profonda comprensione del vero modello di Tempo, Spazio, Continuum e Materia, ciò che è considerato come impossibile è semplicemente una allucinazione della verità. I più felici sono coloro che riconoscono il vero motivo della loro natura e adottano misure per riallineare il loro destino per il bene più grande. Sono anche gli umili che fanno pieno uso di qualunque dono Dio abbia dato ed a loro volta ispirano gli altri a seguire sulla loro scia, senza tregua, cocreando con il Divino per portare avanti un mondo migliore per tutta l'umanità. In verità, siamo tutti in grado di diventare Uomini dei Miracoli.