Nuovo Insegnamento audio: Vedere la Verità con una Mente Quieta  . . . Prossimi Insegnamenti: Australia: 19 Settembre - 17 Ottobre 2017 ... Grecia: 7 Ottobre - 8 Ottobre 2017 ... Giappone: 13 - 15 Ottobre 2017 ... Italia: 21 - 22 Ottobre 2017 ... Per Dettagli Visitare :Programma degli Insegnamenti

Thangka Tibetana Medica Raffigurante i Veleni

Come può il Qi essere dannoso per la Salute e l'Armonia?

Il benessere del corpo fisico si basa su una corretta circolazione del sangue e del qi, sulla buona qualità del sangue e del qi ed il funzionamento armonioso degli organi interni. Il qi è ciò che dà luogo alla formazione della vita e quando la circolazione del qi è interrotta a causa di carenza, stagnazione o movimento nella direzione sbagliata, ne è colpita anche la circolazione del sangue  a cui segue un indebolimento della salute. Inoltre, una persona che ha accumulato una grande quantità di qi non godrà necessariamente di buona salute se la purezza del qi è stata contaminata dal xie qi (energia perniciosa) che nasce dalla trasgressione malsana nel pensiero, parola e azione. Principalmente a causa della propria indulgenza nella trasgressione malsana, il vantaggioso potenziale di karma positivo che uno può avere accumulato in molte vite di sforzo zelante può essere dissipato in un istante. Questo non è dissimile dal vino in una botte, che richiede molti anni di attenta conservazione e sapiente manipolazione prima di maturare in un pregiato vino d'annata, ma basta aggiungere nella botte una piccolissima quantità di aceto per trasformare il vino in aceto.

Il Tian qi (qi celeste), che disciplina il ciclo naturale dei cambiamenti atmosferici e delle dinamiche ecologiche può essere anch'esso disturbato dal xie qi. Il Tian qi è per sua natura puro e di brillantezza primordiale perchè interiorizza la luminosità e le virtù viventi della creazione. Ma quando la presenza di xie qi entra a far parte dell'equazione, la luminosità naturale del tian qi diventa temporaneamente oscurata a causa della disarmonia di yin e yang tra il cielo e la terra. Di conseguenza, gli schemi delle precipitazioni e delle variazioni stagionali ne saranno colpiti, dando così origine alla propagazione del disastro ecologico. Quando il ciclo naturale dei cambiamenti stagionali e le condizioni atmosferiche vengono continuamente compromessi e nessun rimedio di qualche importanza è a portata di mano per correggere le cause, tutti gli esseri viventi tra cielo e terra inevitabilmente appassiranno e si estingueranno.

Non dissimile dall'influenza benefica del sole sulla vita fiorente, la funzione del qi yang nel corpo umano è quello di salire ed irradiare verso l'esterno, al fine di sostenere e proteggere il corpo. Le dinamiche ecologiche impongono che un eccesso o carenza di luce solare può esercitare conseguenze catastrofiche. Con la stessa facilità nel sistema energetico umano, la circolazione irregolare di yang qi nel corpo può portare ad uno stato di morte prematura. Una buona salute richiede quindi il costante bilanciamento di qi yin e qi yang. Colui che soffre di un eccesso di qi yang suda copiosamente, ansima rumorosamente quando si trova in difficoltà ed agisce in modo iperattivo - tutti sintomi di un sistema energetico surriscaldato. Uno che conduce uno stile di vita indisciplinato di indulgenza eccessiva, interferisce con la circolazione del qi yang che porta al graduale esaurimento del qi yang a cui segue la perdita della salute e la morte. Colui che soffre di debolezza di yang qi nel corpo avrà gonfiore degli arti che a sua volta esaurisce ulteriormente il yang qi. Colui che soffre di affaticamento dovuto al troppo lavoro porterà ad un eccesso di yang qi nel corpo causando un esaurimento del ching (essenza primordiale) che porta alla stagnazione del flusso del qi e della circolazione del sangue, causando vertigini, ictus e generale deterioramento nella normale funzione dei sistemi sensoriali e nel sistema nervoso autonomo.

Il ruolo di yin e yang nella conservazione della salute è definito chiaramente; quello dello yin è di conservare il ching (essenza primordiale), che dà origine al qi nel corpo, contenendo allo stesso tempo il qi yang che deve essere mantenuto denso e radicato, impedendogli di divenire eccessivamente rigoglioso; quello dello yang è di schermare il corpo dalla perdita di yin e proteggere l'esterno del corpo. Se il qi yang è troppo rigoglioso senza essere denso e radicato il qi yin, che deve essere mantenuto soffice ed imperturbato, diminuisce di forza e lo shen (spirito) entra nel caos. Se yin e yang si separano, il ching (essenza primordiale) ed il qi (energia) si spengono. Quando l'unione di yin e yang è in equilibrio ed in armonia con l'ambiente esterno, la mente ed i sensi potranno godere di chiarezza, ed i tre tesori del corpo - ching (essenza primordiale), shen (spirito), qi (energia) - rimanere immuni dall'influenza debilitante del xie qi (energia perniciosa). Così, chi agisce in opposizione ai Principi Universali della Verità Unica in Natura aprirà se stesso all'effetto dannoso del xie qi.